Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

 

DOTT. BRUNO GIORGIO

 

NEUROLOGO - PSICHIATRA - PSICOTERAPEUTA
DIRETTORE DELLA PSICOTERAPIA

A.S.L. SA1

BLOG PERSONALE

 

INSERISCI POESIA (solo per l'autore)

 

Parla con i poeti

 

POESIE DI BRUNO GIORGIO N.7

[email protected]

sito personale DI PSICHIATRIA E PSICOTERAPIA



RESPIRAR IL TEMPO

Il tramonto tinge il giorno
e l'emozione di te
anche ad occhi chiusi
rimane ancorata all'anima
e non mi fa prendere sonno.
Immagini di te, del tuo amore,
una dietro l'altra m'appaiono
e mi trasportano lontano
in un mondo dove c'è vita.
Là capisco che la mia vita
è tutta in quel tuo sorriso
e in quegli occhi luminosi
che si perdono nei miei.
Là capisco che viverti
è il desidero nascosto
d'un tempo senza respiro
che s'affannava a cercarti.
Là sento il mio corpo
vivere nel respiro dell'anima
e vedo l'infinito avvicinarsi
nei caldi sussurri d'amore.
Là la vita non finisce mai,
là i sogni non svaniscono mai,
là due cuori s'incontrano sempre,
là si vola alto sempre
sulle bianche ali dell'amore.
Mi sveglio, apro gli occhi
e mi perdo nell'attrazione
di una luce che s'accende
e di un'altra che si spegne,
nel fruscio assordante del corpo
che si allontana dall'anima,
nell'impero della sofferenza
per la viltà cieca dell'amore,
in quel gioco infantile
che dell'amore coglie solo il sapore,
e mi perdo in un altro mondo
che pur vive in lontananza
e dove tu non ci sei,
proprio non ti vedo,
non esisti nel respiro del tempo
e forse neanche io esisto
se percepisco la solitudine
nel respirare un amore,
unico e indivisibile,
compresso in un dentro e un fuori,
in due mondi così diversi
che lo soffocano e non lo fanno vivere.
E io voglio viverlo con te...
respirarlo nell'incanto del tempo.




PAROLE...PAROLE

Parole che sanno d'eternità
nuotano nel mare chiuso 
dell'anima e s'accendono
appena caldo splende quel sole
che tramontar mai non vuole.
Parole che sanno d'amore
la riva lambiscono e sul letto
s'adagiano di sabbia bianca,
voglia non hanno di ritornar
là dove si confondono le onde.
Parole che prendono il cuore
e non lo lasciano per un minuto,
là sostano a soffiar calore
che nulla può il vento gelido
d'una cupa notte d'inverno.
Parole che sanno di vicinanza,
un corpo insinuato nell'anima
che, innamorata, si perde
e sognante vaga per le vie
di quel paese che non c'è.
Parole che si bagnano d'amore
e lì sotto quella pioggia irruente
vogliono sostare all'infinito
perché sanno d'aver raggiunto
il cielo per non morire più.
Parole...parole... sanno di te.

27.6.2013



IL TUO SORRISO

Sublime scende
il sorriso tuo
ad allargar il mondo
e così m'appassiono 
sempre più a te
e alla mia esistenza
che apre alla vita
zeppa d'amore
nonostante il dolore.
Ridono gli occhi tuoi
e riflessi d'oro
colorano l'anima,
uno squarcio improvviso
e tu entri in me,
un'emozione continua
che m'afferra
e più non finisce,
dappertutto ti sento.
Or ti vedo anche
e nulla più
desidero dalla vita.

25.6.2013




ARIETTA D'AMORE

Una voce ascolto
d'azzurro tinta,
mi parla di te
il cielo e il mare
e la salsedine
sulla pelle s'attacca
e le tue mani 
scottano
più del sole.
Un fruscio leggero
d'arietta frizzante,
un profumo
sui petali portato
di mille rose,
sentirti stasera 
un incanto
che da lontano giunge
e s'ancora
sul mio cuore.
Lo respiro,
ti respiro
e sento...l'amore.

22.6.2013




TANTO TEMPO SENZA TE

Tanto tempo è passato
tanto c'è voluto all'anima
di aprirsi dolce nel corpo
e lasciarsi libera andare.
Ora splendono gli occhi
e quel verde smeraldo
m'accompagna qual faro
pei viali fioriti della vita.
Ora sazio il desiderio
guarda incantato te solo
e non vi è giorno o notte
che il viso tuo non c'è.
Ora s'è dileguato il sogno
tanto tempo è passato
senza quell'anima chiara
che nel corpo ha l'amore.
Tanto tempo è passato
tu non passerai mai
per sempre l'amore sfiorerà
corpo e anima insieme.




 AMORE E TEQUILA

Amore e tequila,
m'ubriaca,
un ballo sfrenato
l'amore,
avvolgente,
straripante,
più assordante
d'una passione.
Amore e rum
m'ubriaca,
nulla più vedo,
tu ed io,
doppio e uno,
punto d'estasi
irraggiungibile
lingua di serpente.
A te appartiene
il mondo,
l'hai tra le mani
e la bocca,
promessa d'un regno
e tu sei
bionda regina,
spumante birra
d'una vita da sogno.
Amore e champagne,
frizzante allegria,
non credo
ai miei occhi,
ho smesso di sognare...


 

VOGLIO VIVERTI ADESSO  

Voglio viverti adesso
non un giorno che sarà,
non voglio più sognarti,
intorno a te gira la vita
e non voglio fermarla
ora che tu sei l'unica
sua eterna ragione.
Voglio viverti adesso,
darti tutto quell'amore
che mai ho dato 
ad alcuna donna mai,
darti quel calore d'estate
che mai cuore ha
così riscaldato mai
Voglio viverti adesso,
sentirti viva in me
e ascoltare la tua voce
che accarezza l'anima
e la fa volare
sul mondo che dorme.
Voglio viverti adesso,
respirare quell'atmosfera
bruciante di passione
che tu solo sai creare
e là abbandonarmi
fra le tue braccia avvolto.
Voglio viverti adesso
e non lasciarti più,
il mio posto è accanto
a te e all’amore.
 


SOFFI DI VENTO

Soffia pure gelido vento,
non credere però
di giungere sino all'anima
piena di calore
e congelare l'amore
che senso dà alla vita.
Soffia pure freddo vento,
giammai potrai fermar
quel rombo assordante
nel petto giovane
di chi si nutre
del piacer d'amore.
Soffia pure triste vento,
un sorriso incontrerai
che ti farà cambiare direzione
e ti trasformerà d'incanto
in un caldo vento africano.
Soffia pure gelido vento,
sempre t'accoglierò
e ti farò assaggiare
un dolcissimo frutto esotico
dal sapore d'amore
e forse un giorno
qualcosa nascerà dentro di te
che parlerà d'amore
sì da gridarlo al mondo
e da cambiar la vita.
E solo allora i battiti del cuore
all'unisono suoneranno
nella voce degli amanti.



CAOS

Quella corsa sfrenata
a capofitto nell'antro 
dell'inconscio,
ineludibile appuntamento,
trovo di tutto, 
proprio tutto,
sogni, fantasia 
e quant'altro.
Nel caos incontro te
e mi togli il respiro,
non mi soffochi però, 
t'impadronisci di me
e mi fai vivere il giorno
nel fragore d'un tuono,
nel balenar d'un fulmine 
a ciel sereno.
Non so vivere proprio
senza questa immersione
ma tu non sei
né sogno né fantasia
se dolcemente
plano sul tuo seno
e m'inebrio,
m'immergo nel tuo antro
e nel caos vivo,
sento forte
che anche tu or vivi
nel passar del giorno
che or non dorme.



NOTE

Amor che corri sulle ali del desiderio
varca le fortezze deboli della materia
e lascia respirare l’anima inquieta,
non fermare il tuo respiro nel sospiro 
e non dire “ciao” alla luce del giorno 
per rifugiarti nel buio della notte.
Amor che rompi gli argini della vita
non ti curar del tempo che scorre
ma dell’infinito che, sazio, di te vive,
indietro lo sguardo non volgere più,
specchiati nei miei occhi e dimmi
se non sono proprio uguali ai tuoi.
Amore, solo tu sulla mia via diffondi 
quelle note che il cuore raggiungono
e sentir le voglio pei giorni che saranno.



MULINELLO D'AMORE

Ruotano nella mente 
parole d'amore,
un mulinello continuo 
che mi fa sentire
il tuo corpo accanto 
nella gelosia dei sensi.
Si fa strada pian piano 
quel forte desiderio 
di tenere stretto fra le braccia 
il tuo corpo
con l'acceso sorriso 
della tua anima.
Inscindibile fusione,
l'amore inseparabili li vuole,
corpo e anima
a braccetto vanno per prati
a respirar profumi,
soffi di vita,
chiarori d'arcobaleno
nei giorni bui.
L'amore di più non chiede,
sa che tu esisti,
giorno e notte
nella mente e nel cuore.

18.2.2012



LAGUNA ROSA
Pensieri
volantini d'amore
scritti fra le nuvole
folleggiano
prima di cadere ai tuoi piedi.
Voce
per l'emozione chiusa
al cospetto di gentil anima
s'eleva
d'un tratto ardimentosa
con forza bramante
a richiedere il tuo amore.
Sorrisi
d'un prato fiorito
nella primavera d'amore
assaporano
il tuo profumo
e felici
s'estinguono
nell'incontro delle labbra.
Laguna incantata
quanti amori 
nelle tue acque
all'imbrunire hai ammirato?
Ora guarda il mio,
non e' forse il più bello?
17.2.2012



INCANTEVOLE AMORE

Chiudo gli occhi, 
m'accarezza d'incanto 
l'onda delle tue mani 
e le arrendevoli labbra 
sfiora e bagna
l'aurora imbronciata
del nuovo giorno.
Apro gli occhi,
incantevole m'appari
nel candore della pelle
bianca eppur rosea,
nel chiarore della voce
sussurrante "t'amo",
nei gesti misurati
d'una passione travolgente.
Sogno e realtà 
la luce del giorno unisce
e il tramonto non distrugge.

16.2.2012



PER TE 
(nel giorno degli Innamorati)

M'abbranco al tuo amore
col petto tinto di un pettirosso
per riprovar lo scivolar della seta
nella sottile trasparenza di crudo avorio.
M'abbranco al tuo amore
per ascoltare il notturno ululato del lupo,
fascio di luce dipinto sul volto di una stella
che brilla lassù nella fredda notte d'inverno.
M'abbranco al tuo amore
per tracciare orme chiare su vette mai scalate
nel pieno d'una bramosia ardente per vivo fuoco.
M'abbranco al tuo amore 
nella fusione armoniosa del giorno
 che vive del tuo amore,
che parla del tuo amore, che
 pensa al tuo amore ogni attimo.
M'abbranco a Te
dolce amore della mia vita.

14.2.2012



TOCCARE IL TUO AMORE

Toccare il tuo amore.
Sentire il suo calore sulla pelle
inerpicarsi senza affanno
sino ad illuminare il buio tenebroso.
Ascoltare il suo continuo tambureggiare
senza alcun riposo nel cuore.
Portarlo felicemente con se' 
nella custodia gelosa dell'animo.
Berne a goccia a goccia sino all'ultima
per soddisfare la sua profonda sete.
Vedere il suo sottilissimo filo
unire per sempre due cuori amanti
nel suo trepidante brivido.
Toccare, toccare voglio il tuo amore
all'infinito... All'infinito.

12.2.2012



BATTITO DI VENTO

Guardo l'orologio, sento il tic tac
delle ore che scorrono veloci,
il tempo può portare via tutto
ma non riuscirà a muovere
le sue lancette ferme all'attimo
dell'incontro dei nostri occhi.
Un dono caduto inaspettato 
come la candida soffice neve,
un dono respirare il tuo amore
per tutti i giorni che verranno.
Volo allora senza ali sino a te,
in picchiata mi tuffo nell'oceano
del tuo amore per assorbirlo
gocce a gocce, pian piano
e risvegliarmi pieno di te.
Or vedo l'amore dentro e fuori,
lo sento scorrere veloce 
nelle vene sino al cuore, 
voglio affidarlo, urlarlo al vento,
per batterlo sul tuo cuore.

11.2.2012



VUOTO

Evapora il piacere sotto i tuoi baci,
eppur fermarmi voglio a quell'attimo,
una leggera sensazione di vuoto
riempito dal tuo corpo disteso sul mio
ad ascoltare il battito or lento del cuore.
Ancora e ancora voglio le tue labbra,
profumi deliziosi che si mescolano,
aromi dal sapore di fragola matura,
ancora e ancora brividi frizzanti 
vanno su e giù per la pelle
nel languore infinito dell'amore.
Vorrei questo attimo vivere all'infinito,
addormentarmi fra le tue braccia
e svegliarmi col tuo sorriso,
un sogno, forse, sospeso nell'aria
eppure sei proprio tu a riempire
ogni giorno quel vuoto.

8.2.2012



COLORI FORTI

Un balbettio del cuore quelle voci interne
che s'innalzano improvvise al tuo cospetto,
non so perché ma già solo ad immaginarti
un caldo impetuoso inonda l'animo mio,
forte, unica emozione che tutto rasserena,
ogni cosa fa svanire, rimane solo il tuo soffio
ad alimentare il mio bisogno d'amore.
Respirarti, sentirti galleggiare nell'animo,
vedere una dolce creatura incorporea 
somigliarti tanto ma proprio tanto,
saltare, librarmi in aria come un folle
felice di averti anche quando non ci sei,
sorprendermi di non aver gettato
invano il mio cuore per la tua vicinanza 
solida nell'umana stolta liquidità, 
ebbene, amore mio, nessun altra 
sa colorare un'anima che riconosce 
soltanto il battito forte del tuo cuore.

8.2.2012



NEL CALORE DELL'ANIMA

Distrarre non mi lascio 
da un non so che di seducente
che vorticosamente mi gira intorno
e nelle sue spire mi avvinghia,
un fluido seguo che mi spinge 
fra le tue braccia e mi lega a te.
Nulla mi distrae da te
se non due colombi in volo
nei colori dell'arcobaleno
che si offrono chicchi di miglio.
Nulla mi distrae da te
se non due amanti in gondola
che negli occhi hanno scritto
l'eternità del loro amore.
Nulla mi distrae da te
se non il canto d'amore
portato dal vento alla sua bella
lassù in cima alla torre.
Nulla proprio mi distrae da te
se mi porti in giro ovunque
nel calore della tua anima.

7.2.2012



ORIZZONTI

Amo le dolcezze dell'amore,
la profondità dell'orizzonte riflessa
nei tuoi occhi in riva al mare,
il rincorrersi dell'erba dipinto
sul tuo corpo disteso,
il mescolarsi degli opposti
nel perenne piacere d'un gioco
mai sazio della tua vicinanza,
il sapore di una natura inclinata
verso una rocciosa costruzione,
amo tutto questo di te 
e ti amerò all'infinito 
soltanto se sentirò di vivere 
dentro il tuo corpo.

7.2.2012



VENERE DIVINA

Tanti cerchi nell'acqua 
lo sguardo segue,
l'ultimo più grande
si fa largo sovrastando,
racchiuse ha dentro
le speranze mai assopite 
d'un grande amore.
Ti vedo uscire dal mare
qual Venere divina,
d'un biancore marmoreo,
splendida bellezza
che nessun scultore potrebbe
scolpire mai e poi mai.
Una disarmante genuinità,
leggera, leggera,
galleggia nell'aria
e subito il cuore riconosce
il tanto desiderato arrivo,
un dono per l'anima
che ti ha tanto attesa.

6.2.2012



FIORE

Vagare muto, stanco,
incontrare per caso te
e vedere sbocciare 
un fiore d'ardore giovanile 
alle canute finestre dell'anima.
Simile profumo giammai
ha accarezzato la narice,
giù fin fino a rallegrare
il profondo assopito,
oscurato da mille pensieri.
Intorno si ferma la vita
inchinata al tuo passare,
adagiata sul rosso divano
d'una gondola che canta
amore, amore all'infinito.
Or più larghi sono i canali
e addobbati a festa,
anch'essi partecipano
alle nozze d'amore
infilando una perla al dito
dei due giovani amanti.

6.2.2012



PAROLE PIENE DI TE

Parole che si disciolgono 
come neve
appena ti sfiorano,
parole che s'accendono 
come fiamma
appena ti toccano,
parole che s'attaccano 
come edera
appena ti entrano,
parole che s'innalzano
come fumo
appena ti bruciano,
parole che rimangono
come libro
dopo averlo letto,
parole che brillano
come diamante
per una sera soltanto.
Parole dal sapore dell'eternità,
parole piene di te,
sono quelle che raggiungono
l'anima mia.

5.2.2012



SCINTILLE

Nel silenzioso buio 
dell'anima mia,
qual nevosi fiocchi 
in balia del vento,
scintille di fuoco 
roteano impazzite
intorno al tuo viso 
che emerge netto
agli occhi miei.
Soltanto l'amore sa
che donna mai
potrebbe galleggiare
per tanto tempo 
sulle sabbie mobili dell'anima
se non quella,
eterna fiamma,
che sa mantenere vivo, 
immutato nel tempo,
un pezzo di se' nell'altro 
e che sa contenere vivo,
nel profondo dell'anima sua,
un pezzo dell'altro.
E l'amore vede te.

4.2.2012


MANI SOGNANTI

Le mie mani anelano il tuo corpo,
s'allungano fino a te, ovunque,
sembrano moltiplicarsi all'infinito
e, nell'accarezzarti, assaporano
un sotterraneo brivido di piacere,
elettrizzante quale scossa tellurica
che muove le braccia a stringerti 
al petto sino a toglierti il respiro.
Improvvisa vertigine t'afferra,
tutto gira nell'incantevole valzer 
delle labbra che s'attraggono
nello scoppio d'una passione
che travolge le sinuose nudità.
Freme ora trionfante l'amore,
barriere ora non ve ne sono più,
due corpi più del sole risplendono,
il sogno di tutta una vita s'avvera
nell'attimo fuggente del giorno,
averti stretta fra le braccia anche 
solo per un attimo e sentirti
Mia.

3.2.2012



DOLCE FANTASIA

Si ritrova la fantasia a seguitar
lo strascico dei tuoi biondi capelli
e quegli occhi d'un azzurro mare
nel germoglio d'una misteriosa voluttà 
acquietante l'anima in subbuglio.
Qual invisibile ombra ritrova i tuoi passi,
con ardore li segue ovunque,
nel tuo corpo entra e nell'anima
e sente il tuo cuore battere forte
avvolto da passione fatale.
Annuncia allora l'eco tonante
il ritrovato amor a valli e monti,
silenziosamente, che nessun oda,
perché il destino crudele vuole
che si dissolva la gioia d'amore
se campane al vento affidano
rintocchi a festa nell'aria cheta.
Or fantasia e realtà a braccetto
vanno su granelli di sabbia,
in alto, sempre di più, volano,
subitaneamente atterrano,
non si disperano mai,
sempre insieme si ritrovano
nelle braccia dell'amore.

1.2.2012


ROSA

Rosa 
dal profumo ammaliante
il tuo surreale colore,
netto,
si staglia
nel giardino spinoso dell'amore.
Sino a me
gocce di rugiada
su perlacei petali
porta
il soffio caldo del vento
ad estinguere
la sete dell'amore,
sino a me
su regale cocchio
fiorita
arriva la primavera
a rigenerare
l'assopita voglia
d'una corsa sfrenata
su bianco destriero
per veloce immergersi
nelle tue braccia.
Rosa 
non ti curar
delle spine,
fan parte della vita,
sol il tuo profumo
e' ragion di vita,
tu esisti
ovunque lo sguardo mio
si posa.

31.1.2012



OGNI GIORNO

Ogni giorno...
voglio vederti,
anche solo per un attimo,
ogni giorno...
desidero incrociare i tuoi passi,
accompagnarli con lo sguardo 
finche' lontano muoiono,
ogni giorno...
voglio incontrare il tuo amore
e sentirlo vivere
nel battito perenne delle ore,
ogni giorno...
desidero assaporare
il profumo dei tuoi baci,
ogni giorno...
voglio ascoltare la tua voce 
nelle pieghe dell'anima
per addolcire 
le vive turbolenze.
Ogni giorno...
ti voglio.

29.01.2012



CONFUSIONE

Dove sei anima mia,
in quale recondito posto 
ti sei rifugiata,
di giorno splendono 
tante stelle
ma tu non ci sei,
non ti vedo,
eppure brilli
di luce intensa
nel mio cuore ansimante,
eppure ti cerco
nel sole sfavillante
dell'interminabile giorno,
eppure i miei pensieri
ogni ora, ogni ora
si riempiono di te,
a volte sai
sono tanto confuso,
non so proprio
se cerco te o me.

29.1.2012




LA TUA IMMAGINE

Sboccia l'immagine tua 
come per incanto,
dal profondo fa risvegliare 
sensazioni dimenticate,
sale su',
nell'ebbrezza dello spirito,
come un galoppar irruente 
di bianchi cavalli
su granelli di sabbia.
Luminosa lucciola,
fosforescente per amore,
si posa, 
sorridendo dolcemente,
nelle mie mani.
L'orizzonte si dischiude 
nel guardarti,
la fantasia fa tutt'uno 
con la realtà,
posso or seguire
quella strada insieme a te,
non importa dove conduce,
tu sei a me vicino, 
sempre.

28.1.2012



TERREMOTO D'EMOZIONE

Terremoto, 
ribellione della natura stanca, 
asfissiata d'ataviche regole,
chiusa in un cunicolo senza via d'uscita,
all'emozione somiglia.
Infantilmente genuina si ribella l'emozione,
raccogliere vuole soltanto rose 
e gettare via, lontano, le spine,
aprirsi vuole e vivere
mentre gli altri dormono,
cerca te in ogni angolo, 
solo te
che sai suonare i tasti delicati
dell'amore,
solo te
che conosci solo due stagioni,
la fiorita primavera e la calda estate,
solo te
che sai ogni giorno rinnovare
l'assopita passione nel fermo pensiero,
solo te
terremoto continuo della mia vita.

25.1.2012




ODIOAMOR

Ti amo ogni giorno più,
ti odio anche, 
odio i tuoi ricordi,
odio le tracce passate 
scolpite nell'anima,
odio le parole già da altri
sentite nel sussurro,
l'ombrosa inquietudine
che attraversa l'anima
ma ti amo, ti amo
ogni giorno più.
Amo la gioia al vederti
fremente nei pori della pelle
come lava incandescente
nelle viscere d'un vulcano,
amo il nevoso candore
delle tue mani sottili
quando scivolano sul viso,
amo il sapore dei tuoi baci,
il brivido della passione,
la tua folle gelosia.
Ti amerò ogni giorno più.

25.1.2012



VOLO DI RONDINI

Il cuore mio...
pensava di rimanere vuoto,
di non riempirsi mai più, 
una botte vuota
in attesa del vinello frizzante 
che non arrivava
ad ottobre inoltrato....
Batte forte,
all'improvviso freme la passione,
silenziosa s'accende,
all'impazzata pulsa...
per i tuoi occhi,
per la maestosità del tuo corpo,
per la tua anima gentile,
che volteggia,
volo di rondini nell'azzurro cielo,
fiori rosa di pesco
nel primaverile giardino dell'anima.
Vola sempre più in alto,
non fermarti mai,
tu che mi nutri d'amore.

24.1.2012



 FREMENTE EMOZIONE

Tutto impallidisce al tuo cospetto,
ogni cosa si dilegua nel rimbalzar 
dell'anima mia sulla tua fremente
di quella emozione che soltanto
la vista dell'amore sa donare.
Si dileguano tetti e pareti
sciolte dal calore rovente dell'amore
e nello spazio infinito un letto appare
d'erba soffice in un infiorato prato
nel mentre uccelli canterini in alto
elevano l'inno all'amore 
sotto una pioggia di rose rosse.
Una voce ci unisce, parla d'amore
come nessuna mai, lo stesso linguaggio,
eterno, fascinoso, suadente,
tutto il corpo parla, anche l'anima,
davvero non posso, non possiamo
desiderar di più.

23.1.2012



ACCOSTATI VICINO

Vorrei tener il mio viso accostato al tuo
e cogli occhi socchiusi tracciare...
un solco profondo
profumato da petali di rose
ove godere il fiorir della primavera tutt'intorno.
Vorrei tener il mio cuore accostato al tuo
e cogli occhi socchiusi disegnare...
un castello incantato 
ove dall'alta torre guardare l'orizzonte 
e vedere sbocciare ogni ora l'amore.
Vorrei, amore, corrispondere
con la stessa forza,
con la stessa tenacia,
con la stessa passione,
al grande dono che mi fai
e viverlo per i miei giorni.

22.1.2012



DIVIN SIRENA

Vedere gli occhi lucenti del tuo corpo
perdersi sul mio come faro nella notte
m'infonde una gioia indescrivibile.
Sentire i tuoi flebili sussurri nell'aria cheta
accarezzare dolcemente le mie orecchie
m'induce a considerarti divin sirena.
Assaporare l'ebbrezza scoppiettante
e frizzante del tuo bianco corpo
m'ubriaca d'un piacere immenso, infinito. 
Avvertire, qual flusso, la tua anima
entrare nel mio corpo e diffondersi,
qual nebbia sottile, ad occupar
ogni suo piccolo recondito spazio,
m'ispira a ritener il fato benevolo
per aver permesso d'incontrarti
e riconoscerti nell'amore.

21.1.2012



FASCINO IRRESISTIBILE

Basta un gesto per sentire 
nel sangue scorrere il tuo fascino
che s'inerpica sulla pelle 
e raggiunge le labbra 
infiammandole d'un rosso
di lava incandescente.
Un tumulto improvviso allora
turba la quiete dell'anima,
un diafano chiarore l'illumina,
arde il desiderio dei tuoi baci,
un godimento tutto nuovo
essere da te amato,
soccombere inerme al tuo fascino.
Nessuna al mondo potrà mai
donare delizia più prelibata,
tu solo sai offrire 
quella purezza d'un corpo
mista a quella nobiltà d'animo
che permette al sole
di risplendere giorno e notte
nel firmamento della vita.

20.1.2012


TI SENTO VIVA

Solo al pensar di darti gioia
s'eleva, qual fiamma di passione,
il canto bruciante d'amore,
e giorno e notte vola sino a te
per rallegrare il cuore
anche nell'intervallo del piacere.
Un natio senso mi sussurra
la dolcezza del tuo animo,
m'avvicina sempre di più a te
anche nell'assenza del tuo corpo.
Ti sento viva dentro di me,
vibrare per gelosia,
bella nelle tenere effusioni,
struggente nelle ombre angoscianti.
Giorni dolci ci attendono,
anche la notte muta e fredda
conoscerà il calore dell'amore
e le ghiacciate acque 
sciolte si verseranno e veloci 
nel quieto porto dell'amore.

19.1.2012





IL TUO RESPIRO

Tutte le ore passate
lontano da te
feriscono la vita,
ore insincere,
scolorite,
ondeggianti,
appiattite,
ferme sulle tue labbra,
penetranti,
tristi senza il tuo alito,
senza il luccichio
del verde prato
dei tuoi occhi.
Or sei qui
a me dinanzi
e prende vita il respiro
per il profumo
di violette selvatiche
di un'aria che aspetta
solo il tuo...
respiro.

15.1.2012




VOGLIO RICONOSCERTI

Il sogno ha spalancato le sue porte
e ti ho conosciuto finalmente.
Fiorita dinanzi agli occhi
sublime appare la tua presenza
nel gioco di sguardi e di cuori.
Ti ho conosciuto finalmente!
Non basta per amarti.
Voglio riconoscerti,
sì, riconoscerti nell’amore.
Nel suono delle parole
che il vento porta lontano.
Nel battito veloce del cuore 
ad ogni incrocio dello sguardo.
Nel perenne movimento
dell’onda impetuosa 
che tutto travolge
schiumante di felicità.
Nei sensi eccitati
al solo sfiorar delle mani.
Nel verde tappeto d’erba
ove correre insieme
verso un nuovo mondo,
tutto e soltanto nostro.
Voglio riconoscerti nell’amore.

15.1.2012



NULLA E' PIÙ BELLO...

Nulla e' più bello...
del tremante ruggito
delle tue labbra
quando incontrano le mie,
un deciso contatto
preludio d'una strada
In discesa cosparsa
di petali profumati.
Nulla e' più bello...
della calda passione
che esce dalla tua bocca,
un'aurora fiammeggiante
foriera d'infinita alba 
d'incanto d'amore.
Nulla e' più bello...
del destino fascinoso
che ha permesso
a due piedi
d'incontrarsi nel bisogno
di non saper
vivere senza...
la tua voce
nell'anima.

13.1.2012



RIFLESSI D’AMORE

Due cuori 
nella calda estate 
un rosso tramonto 
sorprende avvinti 
lì in riva al mare
riflessi d’amore 
brillanti lucciole
fanno capolino 
danzano sull’onda
tanto può l’amore 
dal pensiero liberato 
una brezza arriva 
al cielo stellato 
affida l’amore
una stella lassù 
l’accoglie
felice splende
ancor di più
sembra più grande
gareggia quasi 
con la luna
all’improvviso
poverina
senza un perché
cade giù
inabissandosi
lontano là
nel profondo mare
nel buio della notte
il sogno l’afferra
nella nuova alba
con sé la conduce
incontro al nuovo
rosso tramonto 

5 luglio 2011



PAURA D’AMORE

Finalmente sei arrivata
ti ho aspettato a lungo
lì in un cantuccio
tenevo un fiore per te
piangeva ogni tanto
intense emozioni
l’agitavano forte
evaporava il suo profumo
invano cercava te
spinto da soffio irruente 
ora invece che tocchi 
il punto più alto in me
accovacciata sui petali
t’osservo incantato
ho tanta paura
il cuore batte all'impazzata
sente un dolce odore
quel profumo d’amore
che tu soltanto 
amore mio 
sai diffondere
nel verde prato della vita
ho tanta paura
eterna sia pure la paura
non importa all’amore
se eternamente sarai sua
se eternamente vivrai per lui
se eternamente…

2 luglio 2011



NUDITA’ PAUROSA

Ti ho lasciato entrare 
tante volte accomodare 
su soffice poltrona
in quel rosso salone 
d’incenso annebbiato
il tuo bel viso 
presagio d’amore
passione travolgente
ispirava forte
un uragano si svegliava
all’improvviso
trasportava con sé
un sapore di miele
la tua pelle sì coperta
invitava a dolci banchetti
ma…
nei giorni a venire 
hai mostrato
lati nascosti ai più 
paurosa nudità
anche quella ho amato
amerò finché vivo 
apparteneva a te
appartiene a te

30.6.2011  


REGINA DI CUORE

Bianchi cigni le ali spiegano
liberi si svegliano dal sonno
meravigliati guardano
l’affusolato superbo collo
regalmente sospeso nell’aria
bagnarsi ancora tuffarsi
nelle dolci acque del sogno
felici gustano ancora 
i sapori eccitanti del pasto 
succulento e cremoso
vedono tante bollicine
piene di etereo profumo
passeggiare sulla calda pelle
sentono gioia immensa
allagare l’animo d’incanto
il sogno non è finito
proprio non finirà mai
finché aprendo gli occhi
i tuoi ardenti baci mi diranno
che quel bianco cigno
eri proprio e solo tu
dolce mia regina di cuore

29.6.2011



INCASTRO D’AMORE

Incastro seducente 
di un gioco senza fine
sulla stessa bilancia
il prendere e il lasciare
si divertono da morire
legame ripetitivo
dal fascino speciale
illusione effimera
da condottiero vigoroso
condurre il gioco
sempre lo stesso gioco
stringerti e scioglierti
succhiare dal fiore qual ape
il nettare profumato e… 
poi lasciarlo ardere 
sotto il sole infuocato
di un deserto arroventato
per quanto tempo…
non è dato di sapere
intrigante e bello
è il gioco se si fa in due
un piccolo focolaio 
una fiamma alimentata
di tanto in tanto dal vento
fino a che una stella
appare all’orizzonte
un fascio di luce
illumina la caverna
segue i tuoi passi
puoi ben dire allora…
di aver incontrato 
te stesso

26.6.2011


FAME DI TE

Ho fame di te 
mi nutro di te 
per mano mi prendi
dall’oblio mi svegli
giorni lucenti regali
mi parli 
t’ascolto
sazio mi sento
festeggiano i sensi
da te solo riempiti
fragorosa esplosione
per niente distruttiva
lo so 
mi vuoi tanto 
ma tanto bene
giammai potresti 
farmi del male
amarmi quello sì
sempre
ho fame di te
sempre

25.6.2011



OASI

Oasi…
il sogno pian piano 
ti porta a me 
palme ondeggianti 
per gentile soffio
si specchiano 
nel cristallino mare
racchiudono nel mezzo 
un fresco bocciolo
i petali d’incanto s’aprono e… 
appari tu…bellissima… 
abbagliati 
gli occhi splendono 
più del sole
intorno tutto s’illumina
il buio è luce
vogliono aprirsi
non hanno alcuna paura
di veder sfumare l’incantesimo
sogno e realtà 
vedono sempre e solo te 
…dolce fresca oasi

22.6.2011



SCOSSA

Scossa d’emozione 
attraversa il corpo
in un attimo l'anima 
si riempie di fiori
intrecci danzanti
tutto scompare 
l’infinito si dilata
franano le barriere
vuol vivere l’amore
se n’è stato chiuso
per tanto tempo
aspettava ansioso
che tu uscissi 
dal sogno un giorno
il riflesso dei tuoi occhi
or fa vivere ogni cosa
passeggiano felici
il giorno e la notte
insieme hanno compreso
l’amore non esige scelte
vuole sol vivere
altrimenti muore
un secchio colmo
buttato via 
non si sa dove
all’improvviso


18.6.2011


CUORI AMANTI

Si assottigliano 
i colori dell’arcobaleno
un ponte tenace unisce 
due cuori amanti
consapevoli artificieri 
avvicinano le sponde
il fiume osservano 
scorrere placidamente
il tempo si è fermato 
al primo incontro
al primo sorriso 
a quel primo bacio
foriero di saporita carezza 
per l’anima inquieta
scende giù nel profondo 
fin fino a toccare
corde che emettono 
un suadente suono
innalzano all’amore 
lo stesso meraviglioso inno
or tutto tace
s’acquieta il bollore
degli  eterni opposti
l’un e l’altra ora
a braccetto vanno 
incontro al destino

16.6.2011 


FRENNESIA

Frennesia
na' smania m'acchiappe forte
sulo a l'immaginà
nu tuono e na cascata d'acqua
esce d''o pietto senza fa' rummore
zampille 'mpazzute scappene pe' tutte parte
fuoche d'artificie int'a na notte ncantata
e comme è bella sta faccella toja
te voglio te desidero te canto
che voglio 'e cchiu'
tengo a tte e tanto basta
pe' mme fa felice.

15.6.2011





VORREI DIRTI…

Vorrei dirti tante cose 
quando ti vedo
un fulmine accelera 
i battiti del mio cuore
alla luce del sole 
splendono i tuoi occhi  
sul viso l’immagine 
contagiante della gioia
t’avvicini fino a sfiorarmi 
una valanga d’emozioni 
esplode d’incanto
vorrei dirti tante cose
desidero coccolarti 
tenendoti stretta a me
non so proprio 
vivere senza di te
senza sentire ad ogni passo
il calore di un focolare
fiamma scoppiettante 
di legna sempreverde
vorrei dirti tante cose
tempo ce ne sarà
vedrai sarà sempre più
bello camminare insieme

11.6.2011



SOGNO D’AMORE

Sogno amore 
voli di rondini
fiume in piena
praterie sconfinate
turbolento mare
orizzonti d’arancio
elisir vorticoso
bellissima appari
raccogli cocci
sparsi ovunque
sorgivo amore
brilla nelle mani
bevo e sento te 
scorrere nelle vene
orme impresse
sulla pelle bruna
tatuaggio indelebile
il dolce sorriso
porta spalancata
al vero amore
non fermarti mai
sogno altrimenti
si fermerà la vita 

8.6.2011



TIMOR D’AMORE

Si strugge nel petto l’amore
è timido assai assai
ha paura d’inondarti
vuol sapere cosa c’è
nel tuo corpo formoso
aspetta da te un segnale
perenne riflesso negli occhi
miniera d’oro inesauribile
canto nella notte più buia
roccia porosa incorruttibile
forse così non è conosciuto
dentro eppur così vive
accanto alla sua delusione
follia dell’umano essere
invano si sforza di costruire
principeschi castelli dorati
una palafitta vuol per sé
sopra un mare cristallino
or sente mani di brezza
ondeggiare intorno
forse è tutto un sogno
amara cocente illusione
eppure sulla sua strada
ha incontrato Te

5.6.2011



VOLAR CON TE

Volo con te 
vola alto
l’effervescente desiderio
una bianca nuvola 
l’avvolge 
non so dove lo porterà 
una cosa di sicuro so
ti sento mia 
da impazzire 
un samba travolgente 
trascina
un intreccio vorticoso
nell’estasi svaniscono i sensi
il tuo profumo 
sulla pelle
traccia indelebile 
parla di te ogni ora
del piacere infinito
riflesso della tua anima 
bella pura
soffia qual uragano
continuamente soffia
negli atri bui
del mio cuore
donandomi 
luce e calore

3.6.2011