DAMMI UN COMMENTO

PAG. 1- 2- 3- 4- 5-

 6- 7 - 8 - 9

 

DOTT. BRUNO GIORGIO (PSICHIATRA)

 

SE SEI INTERESSATO AL LIBRO DI ANNA BRUNO CLICCA QUI

SITO PERSONALE

 

INSERISCI POESIA (solo per l'autore)

 

PER  VISITATORI

 

POESIE DI BRUNO GIORGIO

[email protected]

sito personale DI PSICHIATRIA E PSICOTERAPIA



ORA D’AMORE 

Vive il giorno 
di quel che resta 
del tuo profumo, 
par fresca rugiada 
quel desiderio 
che non ha voglia 
d’andar via, 
cova la passione 
bellezza d’amare 
e aspetta 
l’attimo di follia 
per le campane 
suonar a festa, 
solo tu puoi 
riempir la vita 
e darle quel sapore 
che ti prende 
e più non ti lascia, 
finisce il giorno 
ma tarda la notte 
a calar le sue mani, 
ci sei sempre tu 
con quel sorriso 
a fermare il tempo 
nell’ora d’amore.






ALLEGRIA D’AMORE 


Volti di cera 
che si sciolgono 
e cadono giù 
nel pozzo buio 
dell’anonimato, 
nell’anima rimane 
solo il tuo viso, 
sorriso di luce 
negli occhi del giorno, 
riflesso incontaminato 
d’una natura selvaggia, 
desiderio nascosto 
d’un amore mai nato, 
immagine sbiadita 
che si ravviva 
e prende colore 
solo a guardarla, 
stella d’amore 
che proprio non vuol 
andar via 
al primo albore, 
solo il tuo volto, 
solo il tuo volto 
rimane a dispensare 
quell’allegria d’amore. 







NATURA



S’immerge la natura
 selvaggia assai 
nel piacer del corpo, 
lì però non s’arresta, 
pian piano l’anima 
vuole incantar 
e sulla torre alta 
sventolar il drappo 
della nobiltà sua, 
solo l’anima però 
s’intende d’amor 
e riconoscer sa 
il valor suo 
fra mille e più, 
perciò lascia fare 
e oltre andar non fa 
se l’amor non bussa 
alla porta sua 
una sola volta.







SOGNO 

Aprir gli occhi, 
non s’affievolisce 
né si dilegua 
la luce della notte, 
continua il sogno 
a mostrar d’amor 
il dolce viso, 
il chiarore dell’alba 
abbracciato vede 
il piacer del corpo 
al sorriso dell’anima, 
ci sei tu 
a far vivere 
il sogno 
nei raggi del sole.






ALL’INFINITO AMARTI
 
Voglio averti 
per... Amarti, 
giorno e notte, 
tuffarmi 
a capofitto 
nelle acque vorticose 
della passione 
e farmi travolgere 
sino allo stremo 
delle forze, 
sentire 
il tuo profumo 
che mi segue 
quando non ci sei 
e il calpestio 
dei tuoi passi 
che corrono 
ad abbracciarmi, 
vederti 
accanto a me 
ovunque vada 
e avvertire sul collo 
il soffio leggero 
del tuo respiro, 
voglio scivolare 
e cadere sempre 
sul tuo corpo 
per... Amarlo 
all’infinito.

TEMPO 

Stringimi forte, 
nel buio non ti vedo,
 sento solo il calore 
del tuo corpo, 
non ti ho perduta, 
non te ne sei andata, 
stai qui con me 
ad ascoltare 
il battito del cuore,
 sorride la felicità 
negli occhi, 
tutto è come prima,
 ritorna il tempo 
sui suoi passi 
a incontrar 
quel desiderio
 mai spento, 
non c’è spazio 
per i ricordi,
l’amore è vivo, 
tu sei qui con me.






NITRITO D’UN CAVALLO

Il nitrito d’un cavallo,
un invito a salire
sulla carrozza della vita
e lasciarsi portare
a briglie sciolte
sulle ali del desiderio,
il risveglio di un fuoco
sopito nell’anima
che i sensi accende
e gli occhi apre
al giorno che tramonto
più non vedrà,
il vento caldo dell’amore
che viene da lontano
e pian piano s’avvicina
per asciugar 
l’amaro di una lacrima
sul tuo bel viso,
l’alito d’un profumo
che ti bacia
e ti fa riassaporare
il fascino antico
d’un amore perduto,
il fresco respiro
che la natura bagna
e di verde colora
la tela consunta,
il nitrito d’un cavallo,
una gioia nel cuore.





CANTO DI UN GALLO

Il canto di un gallo,
all’alba sorge la vita,
lascia il passo il sogno
al chiarore degli occhi,
respirano le narici
quel soave profumo
di averti accanto,
magia del mattino
quel bacio
che tutto risveglia,
corpo e anima
s’incontrano ancora
con il desiderio
che arde le labbra,
s’avvicina l’orizzonte,
lontano più non appare,
la luce del giorno
con amore
segue i tuoi passi
e proprio non par vero
che la vita inizi
laddove era finita.





FOLLIE

Follie senza vita
se ne stanno lì
nel buio dell’anima,
follie d’amor
che più non danno
la gioia dell’effimero,
che più s’illudono
di vederlo
negli occhi lucenti,
follie di vita
che più non cercano
il tuo respirar
per vivere ancora,
follie d’un tempo
che non si è fermato
nelle tue braccia
ma ha continuato
a seminare 
biondi chicchi di grano
prima che un incendio
tutto distruggesse,
follia d’un pensiero
che corre
verso quel sole
che non ha quel calore
tanto desiderato,
follia d’una emozione
che impietosa scende
a rivivere
un amore che non c’è,
follie d’un affamato
che sogna sempre
d’incontrar...l’Amore,
un sogno
che s’illumina d’immenso
e non svanisce
nell’orizzonte perso
del destino.






LUCE FIOCA

Nel nulla s’alzano
grida di piacer
nella nuda stanza,
una luce fioca
nasconde i corpi
e l’anima senti
balbettar amore
sul candido lenzuolo,
un tuffo impazzito
nell’estasi d’amor
dolce t’ubriaca,
abbracci un corpo
e il calore avverti
dei sensi accesi,
sfinito il desiderio
s’arrende e s’arresta,
il rumor d’una porta
che s’apre,
esci e nulla più 
senti d’aver tra le mani
e danzar nell’anima,
l’amor lì rinchiuso
se ne sta a specchiar
senza veder 
il volto che non c’è.





SOGNI

Ho riempito sacchi
pieni di sogni,
li ho legati stretti
perché non scappassero
e quando li ho aperti
non c’erano più,
erano volati via,
chissà dove erano andati,
solo m’avevano lasciato
con la mia malinconia
e ora che nemmeno Tu
riesci a riempir
il vuoto della solitudine
non mi rimane altro
che riprendere la vita
facendole respirare
il profumo di nuovi sogni.





"L'AMORE...UNA STORIA INFINITA" IL NUOVO ROMANZO AUTOBIOGRAFICO E' IN LIBRERIA.
LO PUOI RICHIEDERE DIRETTAMENTE ALL'AUTORE O CLICCANDO SU LULU.COM
http://www.lulu.com/shop/giorgio-bruno/lamoreuna-storia-infinita/paperback/product-23712137.html





SCENA D’AMOR

Passa il tempo
e impigrita
cambia la scena,
l’attore no,
è sempre lo stesso,
quel Amore
che fulgente
calca la scena
e non ne vuol saper
d’abbassar il sipario,
perché poi dovrebbe?
Lo richiede la vita,
lo mormora il mare,
lo sente l’anima
vivere e sussultare,
lo desidera il corpo,
vuol essere soprattutto
ascoltato da Te
e soffocarti
sino a togliere il respiro,
solo l’Amor
che tutto prende
può afferrar la Vita
e allungarne
la sua bellezza,
mai muta 
la scena d’Amore.





AMORE

Felicità bussò
un bel dì
alla mia porta,
aprii senza sapere
né avere il tempo
di vedere chi fosse,
acqua pura,
una cascata
m’investi
e subito entrò
nella mia anima,
portò via
quel che non andava,
la trascinò con sé
e non so
dove la portò,
mi lasciò
l’Amore
e da quel momento
capii
di non essere
solo,
non lo sarei stato
mai più.

OCCHI D’AMOR

Me ne sto affacciato
a mirar l’acqua
sul ponte dell’amore,
riflessi argentati
portati dal sole
ancor abbagliano,
sulla gondola d’amor
due si baciano
per cocente passione,
maschere cadono
d’un tempo che fu,
colori sbiaditi
tornano a sorridere
su volo di coriandoli,
accanto va lo sguardo,
pensavo d’esser solo 
e invece vedo
occhi pieni d’amore,
or vedo l’azzurro
del cielo
immerso in quello 
del mare.

2.7.2018






STANOTTE

Stanotte t’ho sognata,
ti sei avvicinata
pian piano,
m’hai dato un bacio
e non so perché
mi son svegliato,
era troppo bello
tanto era vero,
non credevo
che comparissi
all’improvviso
ma non si dimentica
l’amore,
le sue orme
lasciano un segno
che non si cancella,
nemmeno il tempo
sa di osare,
l’amore
vive sempre
in un cantuccio
dell’anima
e ti sorride
di tanto in tanto,
mai va via
anche se non ci sei
a far felice
ogni giorno
il mio cuore.

SE SOLO TU AMASSI

Se solo tu amassi
nell’incontrar
l’amore vedresti
negli occhi languidi,
quel suono dolce
sentiresti
che al cuor arriva
e vibrar fa
qual corda d’arpa,
quel fuoco
che non brucia
divampar vedresti
e il freddo gelido
della solitudine
scacciar
con il calore suo,
non ci penseresti
due volte su,
se solo tu amassi,
a buttar via
il pensiero nocivo
e dileguar non faresti
quel sogno,
gioia d’amore,
che t’accompagnerebbe
per i giorni a venire,
sarei felice per Te
se solo tu amassi
ma forse hai paura
... di Amare





NON LO SAPEVO

Sei arrivata 
col sogno,
te ne sei andata 
all’alba
quando il vento
t’ha portato via,
t’inseguivo
ma correvi forte,
ti chiamavo,
non ti fermavi,
pensavo
di avere perso
l’amore
ma tu sempre
sei stata con me,
te ne stavi lì
in silenzio
ad ascoltare
il mio cuore,
guardavo 
i tuoi occhi
e una lacrima
scendeva
piena d’amore,
ci sei sempre stata,
ci sei ancora
e io non lo sapevo.






VELOCE PASSA...

Veloce passa la vita
dinanzi agli occhi,
t’affacci per prenderla
ma non c’è più,
voglia non c’è
di andarle dietro,
ti dai da fare,
comunque va via
senza degnarti
di un solo sguardo,
ti par di veder
un sorriso 
che ti viene incontro,
un dolce sorriso,
l’inganno della vita
che ti seduce,
t’illude perfino
e poi ti fa cadere
nel buio della notte,
una flebile luce,
l’amore
pian piano
viene a trovarti,
mai t’abbandona,
sono fortunato,
per un po’
continuerò a vivere.





APRIR LA VITA

Spegnere la luce
e rinchiudersi
nell’involucro del buio
dove la solitudine
ti fa compagnia
mentre affiorano
sapori dolci
di passione antica,
immergi il capo
per non soffocare 
e respirare
il profumo di vita
che non c’è più,
una luce flebile,
la vedi
in lontananza,
s’avvicina lenta,
una fiamma intensa
ti abbraccia,
è l’Amore
che viene a trovarti
senza essere chiamato,
ti porta una chiave,
apre la vita
al profumo d’amore.






LE TEMPS S’ARRETE

S’arresta il tempo
davanti all’amore,
un punto lontano
la fine della vita,
lenta si consuma
la luce del giorno
che dietro corre
ad accarezzar
il sogno infinito
delle tue braccia,
mille favole
la notte racconta
di un bacio
che non arriva
a svegliar l’amore,
cresce l’erba 
qual letto d’amor
ad accogliere
il desiderio d’averti
e più cresce
la voglia d’amarti
per l’eternità,
si ferma il tempo
a raccogliere
il tuo amore.






NULLA DI TE


Nulla di te somiglia 
a qualcun’altra,
nessuna può darmi
quelle ore d’amor,
nel silenzio della luce
i mormorii del cuore 
e nella penombra
quel chiaroscuro
della tua pelle,
nulla di più bello
del vederti ancor
quando più non ci sei
e mi sorprende
l’emozione ancor
se su te si ferma
fotogramma d’amor,
nessuna voce mai
canta nell’anima
parole d’amore,
dal vivo e vive
vorrei sentirle
e più volte risentir,
svanisce l’immagine
mai ha fine
il tempo d’amore.









UN DI’ VERRAI

Lontano dagli occhi
ascolto la tua voce
nel battito del cuore,
un brivido d’amore
raccoglie l’emozione
e la sento vivere
nel sorriso del tempo,
m’avvicina l’amore
al tuo bel corpo
e tutto scompare
nel volo dell’anima,
notte e giorno
mai mi stanco di te
e nel nulla mi porta
l’alba che sorge,
scruto l’orizzonte
e una vita inutile
m’appare senza te,
senza il tuo amore,
t’aspetto, t’aspetterò,
so che un di’ verrai
a darmi quel bacio
che sa di felicità 
e riempire le mani
del tuo amore.






FIORE

Tenerti dentro,
in tua compagnia
sto bene,
culla d’amor
si rannicchia
e splende il giorno,
t’ascolto,
ho scelto te,
un fiume d’emozioni
senza fine
cavalcano l’anima,
ti presenti
nei momenti bui
e stringi
forte la mano,
coraggio ci vuole
ad amare,
perenne 
mi hai lasciato
il desiderio
di scoprire ancora
il volto dell’amore,
senza fuggire
adesso vieni qui,
il tempo si è fermato
quando ha colto
quel fiore d’amore,
quel che voglio
è starti vicino
...senza parole.





AMORE

Correvo 
dietro un sogno,
mi son perso,
non l’ho più trovato,
galleggiavo
sull’onda del mar,
trasportato
mi son arenato,
cercavo
la felicità d’un sorriso,
guardavo
nel cielo azzurro,
non lo vedevo,
aspettavo 
che tu apparissi,
i miei occhi
mai t’hanno visto,
camminavo
come un cieco,
ho aperto gli occhi,
mi veniva incontro
l’amore.





CESTO D’AMOR

Imboccar non puoi
il vicolo della felicità
se lacci stretti
tengono il cuore
e liberar l’amore
proprio non fanno.
Indossar non devi
quel vecchio vestito,
brucialo nel fuoco
della passione d’amore
e tirane fuori uno
dai colori dell’arcobaleno.
Aspettar non devi
ferma alla stazione,
la carrozza d’amor
davanti passa,
tu proprio non sali
e sola triste stai.
Sai, saper devi
che non puoi donar
il cesto d’amore
se non lo desideri,
fortemente vuoi
anche per te.






MI BASTA...

Mi basta sapere
che splende il sole
sul balcone della vita
e quando t’affacci
incontro ti viene
l’azzurro del cielo,
mi basta vedere
occhi brillanti
che all’amore
volgono lo sguardo 
e l’affidano
al tempo dell’infinito,
mi basta respirare
profumo d’amore
in un fiore che vive
e le corolle apre
all’attimo fuggente,
mi basta dipingere
coi colori d’amore
il mattino che sorge
e al tramonto
vederlo splendere
nel buio dell’anima,
mi basta il tuo amore,
un dono senza fine.
26.5.2018





APPASSIRE

Tutto s’appassisce,
non c’è l’amore,
al vento se ne va
il petalo di rosa
e il profumo
sul collo si disperde,
t’assale la febbre
del desiderio
d’averti accanto
nell’amore,
c’è n’è tanto
nel caldo respiro
ma tu non ci sei
a spegnere il fuoco
e si dilegua
il sogno di vivere,
pensieri e immagini
che cadono
ad uno ad una
nel burrone
della solitudine,
appari tu,
improvvisamente,
carne ed ossa
d’amore,
ci sei tu ora
ad amarmi
e farmi vivere.
19.5.2018





LONTANO


Lontano dagli occhi
sfumano i giorni,
cammina solitario 
su nuvola l’amore,
tanti giorni perduti
incontro all’amore,
polvere sparsa
di sorrisi al vento,
fiore appassito un dì
vigore prende
dal nuovo amore
e s’apre la vita
chiusa nell’anima,
verdi prati
e cieli azzurri
l’amor fa vedere
e sul bianco guanciale
mai si stanca
di baciar quel viso
che tanto ama,
ora lontano il giorno
incontra la notte.






LE TEMPS S’EN VA

Se ne va il tempo,
rimane l’amore
verdeggiante
sull’albero in fiore,
innesto felice
su lacrime amare
accende la vita,
dietro le nuvole
il sole s’allerta
e brucia il tempo
per venire da te,
bionde chiome
su occhi azzurri
da amare a lungo
che dicono al tempo
di fermarsi 
sulla via dell’anima,
l’amore se ne sta lì,
mai va via,
viene a trovarmi
di notte nel sogno,
anche senza parlare
dice molto di più
di tante parole,
accanto l’amore
se ne va il tempo.






VOCE

Se non ami
mai sentirai
d’avere accanto
la felicità,
mai gli occhi
potranno alzarsi
oltre il muro
per illuminare
l’anima,
mai il sogno
ti porterà 
quel sorriso
d’un viso amato,
mai un fiore
sboccerà
e profumo darà 
all’anima,
se ami
sempre sentirai
voce d’amor
nel sussurro soave
del vento
e t’accorgerai
che è...la mia
a venire da te
per soffiare amore.






ANIMA CHE VIVE

Da subito senti
di uscire dal corpo
e fai vivere l’anima,
senti l’estraneo
che ti appartiene
e lo fai nuotare
in un mar d’amore,
appendi al chiodo
le vecchie scarpe
e nel nuovo cammino
due occhi lucenti
ti fanno scoprire
il palpito fantastico
dell’amore
che bussa sulla vita
e la schiude
qual fiore a primavera
s’apre a rugiada,
da subito respiri
e un sorriso
entra nell’anima
a disegnar l’amore,
da subito senti
che vive l’anima
nell’incontro d’amore.
4.5.2018





CUORE

Sentir fluire
l’emozione d’amor,
attimo incandescente
che t’afferra
senza poter nulla,
tatuaggio di vita
che rimane scalfito
nella memoria dell’anima
e riesumato
nel regno della notte,
irripetibile emozione
e unica
messa lì nel cestello
d’un vissuto d’amore
che riemerge
di tanto in tanto
a ricordare
che l’amore vive
nel risveglio del cuore
e si vede
nello luccicar degli occhi





VOLTO

Svelar l’amore 
non vuole il viso, 
ad ognuno tocca
il piacer sottile
scoprir pian piano
e nell’estasi
il desio annullar.
Via va l’amor
nell’alba infelice,
svanisce il sogno
e sul cuscino
il profumo rimane
di un amore
che più non c’è.
Disperar non licet,
l’amore va e viene,
le ali apre al volo
la farfalla variopinta
finché profumo l’attrae
d’un giovane in fiore
e allora si posa.
Si dilegua in fretta
il profumo ardente,
tutto passa e va via,
solo l’amore sta lì 
a inondar profumo,
solo l’amore sta lì,
non passa mai...
E il volto puoi veder.





LEGAME

Amor che mai dimenticherai
di poter vivere senza legame
il cielo fai sempre immergere
nel mare azzurro dell’anima,
un tuffo che non ha paura
di chiudere gli occhi alla vita
e di aprire il balcone al sole,
una gemma incastonata 
nei petali di una rosa
che riflette profumo di vita
cui non si può rinunciare,
il morso d’una tarantola
che ti prende, t’afferra,
e inietta la follia della vita
che libera il sogno d’evasione
di una passione costretta,
il cinguettio d’un passerotto
che felice va volando
ad incontrar la sua bella
che nel nido l’aspetta
per insieme intonar amore,
amore che nell’oblio mandi
il cammino del tempo
non t’allontanar dall’anima
di chi non vive senza Te.






TI VOLEVO INCONTRARE

Ti volevo incontrare
per amarti,
volevo sentire
l’amore
che venisse dall’anima,
sapevo
che mai l’avrei perso,
un amore
da accarezzare
nell’anima,
da sognare
nella solitudine
dell’anima,
da proteggere
perché non fuggisse via
come mille volte,
un amore
che ponesse giaciglio
nell’anima
e nel tempo
lo rendesse più confortevole,
un amore
senza tramonto
ma con albe rosse
dipinte
nel cielo azzurro,
volevo incontrare
quel amore
che non c’è più,
nel nulla svaniscono
i mille colori dell’anima.





CAVALLINA

Vedevo l’amore,
sentivo che travasava
dalla tua anima alla mia
ed ero felice
d’averlo conosciuto,
finalmente assaporato
la sua bellezza,
a dismisura dilatava
l’anima mia,
un qualcosa dentro
di così vitale
da non poterne fare a meno,
elisir sì potente
da brillar più del sole,
lo sentivo palpitare
nelle mie mani,
sembrava una cavallina
al galoppo,
a briglie sciolte
correva col vento,
volava,
aveva le ali,
scomparse fra le nuvole.






PER CASO T’HO INCONTRATA

T’ho incontrata,
t’avevo davanti,
guardavano
l’anima più del corpo
i miei occhi,
scendevano giù 
e si immergevano
d’incanto
nella purezza d’amor,
meraviglioso
percepire quel che
mai avevan vissuto 
e in quel contatto
sentire la vita,
un balcone aperto
sul immenso azzurro
ove è impossibile
distinguere
il cielo dal mare,
toccare l’amore,
una mano tesa
che non riesce
a contenere 
la sua immensità,
niente di più bello,
incontrar l’amore
quasi per caso
e vedere
il suo riflesso
provenir dall’anima.







GESTI D’AMORE

Piccoli gesti d’amore
scuotono l’animo
e più rumore fanno
di missili di fuoco
e nei gesti l’immagine
dal buio emerge
d’un volto d’amare,
parole non pronuncia,
non sa ancor parlare
ma quel suo sorriso
quando tende la mano
arriva al cuore,
gli dà quella forza
di scalar montagne
e senza affanno
volgere lo sguardo
alla vita che passa
e mandarle dei fiori,
profuma la vita
in quei piccoli gesti
che sanno d’amore
e soffia il vento
a mandar via
la nebbia dell’oscurità.






VIBRAR D’AMOR

Vibra l’amor nella mente
e nuda fa veder l’anima
tenera e disarmata,
piega il voler l’amore,
fiacco alfine s’arrende
e nell’oblio del tempo
la culla predispone
ad accoglier la passione,
arde allora l’amore,
non c’è scroscio d’acqua
che possa spegnerlo,
niente può fermare 
un cuore amante,
l’amor vive nella fiamma
sempre accesa
e non ha intenzione
tanto presto di abdicare,
lo dovremmo altrimenti
chiamare con altro nome
e l’amor proprio non vuole,
preferisce il suo nome
sentir a viva voce
nell’eco del tempo. 






TEMPO


Nella scatola del tempo
frugar a cercar amore
e t’accorgi che non c’è,
via è andato chissà dove,
saper non è concesso
quali spiagge or bagna,
neppure t’importa
se tuo essere più non può
e scolorita appare
la pagina del suo tempo
su cui era scritta amor,
inesorabile fugge il tempo
e pagine nuove d’amor
vuole scrivere di pugno
con inchiostro indelebile
ma il tempo non ha tempo
d’aspettar lo stesso tempo
e perciò corre veloce,
vuota e aperta lascia 
la scatola della vita
per chiuderla soltanto
quando incontrerà
l’amore e il suo desiderio,
il tempo non dà tempo,
vaga per i vicoli ciechi
a giocar con la speranza 
di guardare un punto fermo
per poter credere all’amore.
E intanto nel tempo sempre più
struggente si fa l’amore.
10.4.2018





TI ASPETTERÒ

Ti aspetterò,
sei l’amore
e se non verrai
ti aspetterò,
sei il mio amore,
ti abbraccerò
quando ti vedrò 
e sentirai
quel palpito
che mai ha smesso
di battere per Te,
ti ritroverò,
sei il mio amore,
dovessi aspettare
quel giorno,
ti ritroverò 
per non perdere più
il fiato d’amor
caldo sul collo,
ti aspetterò
e avrò cura
del tuo amore
per non disperderlo
al piccolo soffio
del vento,
t’aspetterò 
per amarti,
sei il mio amore.





CON TANTI AUGURI DI
BUONA PASQUA 2018

FATTI ...AMARE

Fatti portare 
nella mia anima
da quella passione
che non esita
e va oltre il muro
sospinta dal cuore,
fatti desiderare
dalla mia anima
quando abbraccia
e accarezza
il tuo bel corpo,
fatti spingere
da quel anima
che è sicura
d’aver trovato
l’oasi della felicità
nel deserto della vita,
fatti sentire
solo se vuoi
parlar d’amore
e ascoltare
l’anima accesa
del viandante,
fatti apprezzare
per quel che sei
quando le mie braccia
tenderanno a te
e quel che sarai
quando dormirò 
assieme a te,
fatti...amare.





CI VUOLE L’AMORE

Corre il tuo sorriso
per venir da me
a cercar la bocca
ove soffiar vita
e far lievitare
l’anima sopita.
Tutto rintrona
nel corpo acceso
finché giunge
la quiete d’amor
a far tacere
le urla di piacer.
Va l’amore
a spasso nei corpi,
una sola luce
unisce gli amanti,
insieme vanno
a seguir il sogno.
Nuova alba sorge,
basta un sorriso
e tutto cambia,
sorride anche la vita,
ci vuol poco
per farla splendere
...ci vuole l’Amore.






VIVERE

Emozione correva
dalla mente all’anima
quando t’ho incontrata
e tutto accendeva
sentire d’aver in me
quel che volevo
e cercavo da sempre,
quel caldo desiderio
pregno di passione
che chiedeva d’urlare
senza freno alcuno
nella bolgia dei sensi.
Su e giù andava
e viveva quel emozione,
un fiume in piena
irruente e focoso assai
scendeva giù 
finché un bel dì s’arenò
nell’anticamera dell’amore
tra il voler e saper
varcare la soglia
che diritto porta
a quella felicità di vivere
che sol l’amore sa.

22.3.2018





ALLA FELICITÀ SOMIGLIA...

Assomiglia alla felicità 
il piacere di guardare
l’amore nei tuoi occhi
e mirare il tuo viso
nei fotogrammi
che sereni scorrono 
uno dietro l’altro
nel sogno dell’anima.
Assomiglia all’amore
quel che provo per te
perché mai ho sentito
il suo suono vibrare
nella gioia dell’anima
e correre sui pensieri
senza posa alcuna
a liberar la vita.
Assomigliano a Te
il desiderio e la ragione
che agguantano la felicità 
e non la lasciano più 
che’ sanno d’aver trovato 
quel estasi d’amore
a lungo cercata
nascosta nel tuo cuore.





PRIMAVERA D’AMOR

Mette fiori l’amor
ad un albero secco
e profumo fa respirar
nell’aria tutt’intorno
con l’allegro concerto
di libellule in volo.
Si sveglia la natura
dal lungo letargo
e forza riprende
al calore del sole
che il gelo fa cader
dalle stanche membra.
Primavera sorge
trasudante amor
e gemme sbocciano
ad ornar il collo
di una farfalla
dalla bionda chioma.
Si ferma il tempo
al canto del pettirosso
e serenata intona
alla sua bella
su quel ramoscello
intrecciato d’amor.
Avvinto or vola
il rinnovato amor
nell’aria cheta
a quella emozione
che gioia soffia
nell’anima fiorita.





CAMMINO D’AMOR 

Ci vuole un corpo
investito dal desiderio 
che l’anima invade
per ritrovar nel silenzio
il perduto amore,
ci vuole un’anima
dal chiarore solare
che sappia raccontare 
il moto del tempo
passato senza amore,
ci vuole l’amore
per far sentire
al corpo e all’anima
quella emozione
che tutto acqueta,
ci vuoi Tu
per riprendere
quel cammino
lasciato purtroppo
tanto tempo fa.
15.3.2018





ARMONIA

Armonia della vita
m’attraversa
quando sto con te
e mi sembra di stare
lontano dal mondo
trasportato
dal sorriso dei tuoi occhi
nell’incanto
di una natura selvaggia
ove mi perdo
nel tuo respiro,
ove assaporo
l’intreccio d’amore
nell’estasi dell’anima
che mai ha vissuto
una tale beltà,
ove tutto scompare
intorno a noi
perché rende l’amore
invisibile ai più
due amanti
avvinti dal destino.






OCCHI

Ti guardo negli occhi
e vorrei rubarti 
il languor d’amore
che tutto accende,
vorrei scalfirlo
tenace nell’anima
per tenerlo con me
e non farlo andar via,
vorrei custodirlo
geloso compagno
di tutta la vita
e trovarlo accanto
nel buio dell’anima
quando tu non ci sei,
vorrei guardarti
negli occhi all’infinito
e quando mi sveglio
vedere che non è stato
soltanto un sogno.






METAMORFOSI 

Metamorfosi 
di un sentimento
che si spegne
all’improvviso 
e va via
fuoriesce dall’anima
stordito
dalla debolezza
d’un sentire
che non c’è più.
Metamorfosi 
di un amore
che oltrepassava 
i limiti del corpo
per riempire
il vuoto dell’anima
e faceva toccare 
l’estasi 
di una fusione
che portava in alto.
Metamorfosi
di quel che era
e che ora non è,
metamorfosi 
di quel che ero
e che ora sono,
metamorfosi 
di quel che c’era 
e che mai si perderà,
metamorfosi...
d’un Amore.
10.3.2018





MIMOSA

Rametto gentile
dal giallo fiore
vai all’anima
priva d’amore
a scacciar
l’ombra sola
e falla aprire
al respiro
del profumo d’amor,
falle germogliare
vivace amore
che mai appassirà
se innaffiato
per tenerlo in vita
nel cuore,
falle sentire
quanto amore c’è
in questa mimosa,
fiore delicato
quanto l’amore
che provo per lei,
mimosa
falle fiorir
quel amore
che aspetto
da tanto tempo.






A MODO MIO T’HO AMATA

A modo mio t’ho amata,
sarebbe stato splendido
se anche tu m’avessi amato,
certo forse a modo tuo
anche tu l’hai fatto
ma non era il mio modo,
il cuore però mi diceva d’amarti,
ogni momento batteva per te,
si rifugiava anche nei pensieri
e tutto era pieno di te,
forse però esistono tanti modi
ognuno diverso dall’altro 
ma l’amore è uno solo
quando libero ti fa andare
e non t’importa più di nulla,
esisti tu assieme a me,
esisto io assieme a te,
esiste un cuore, due cuori
che non si perderanno mai
e se uno se n’è va poi via
allora l’amore è finito
ma pronto a ricominciare 
ad inseguirti per amarti.






FELICITÀ 

Inarrivabile felicità, 
ti sforzi per averla
e non pensi di viverla
perché è già tua,
t’appartiene la felicità 
e tu non lo sai,
la cerchi nell’altra,
la vuoi dall’altro,
pensi anche
di averla trovata 
e dopo un po’ 
la vedi andare in fumo,
scomparire 
e al suo posto 
il grigiore del mattino,
il buio della sera
e ti perdi
quel che nessuno
ti può mai dare,
l’incanto d’un tramonto,
la freschezza dell’alba
su un viso tenero 
e non sai, 
non vedi
il sole che sorge
per darti 
il calore della felicità.






QUEL CHE RESTA...

Frugare l’anima 
per cercare
quel che resta 
d’un amore
e non sentire più 
il suo profumo
né la pioggerella
che bagna la pelle
e si attacca
al tuo desiderio,
vedere invece
una nuvola di fumo
che l’ingloba 
e lo porta via,
scompare all’orizzonte 
e non lo vedi più
ma non c’è il vuoto,
non percepisci
l’ombra triste
ché mai solo lascia
l’amore,
un amore va via,
l’amore mai,
ti riempie sempre,
è sempre pronto
...ad Amare,
non aspetta che te
pronta ad...Amare.






PIACERE

Navigar m’e’ dolce
con l’amor in poppa
e arenar su spiagge
ove la calda sabbia
color ha dell’amore.
Bello il naufragar 
se bionde chiome
la brezza porta
e seducente fa
l’affannoso respirar.
Arroventa il sole 
i nudi corpi distesi
e riparo non c’è 
se non quel d’amor
che le sue vele alza.
Orsù l’amor protegge
non solo il cuore,
la porta apre alla vita
e scatenar fa
l’energie perdute.
Al mattino ti guardo
e vedo l’amore
che mi saluta gaio
d’avermi donato
il piacere d’averti.





M’APPARTIENE L’AMORE

M’appartiene l’amore,
m’appartiene averti
per aprire l’anima
e mostrartelo vivo,
m’appartiene l’amore
e vorrei tanto
che potessi vederlo
soltanto tu,
prenderlo nelle mani
e accarezzarlo
come si fa
con un gattino timido,
vorrei tanto
che potesse coprirti
con quel manto puro
di bianca neve
e riscaldarti il cuore
per non soffrire più,
m’appartiene l’amore
e con l’amore 
m’appartiene la vita
che sorride
grazie al tuo amore,
m’appartiene l’amore,
m’appartieni Tu,
m’appartiene viverlo
soltanto se ci sei Tu.






ANIMA BELLA

Dal corpo anima
non t’allontanar
per inseguir il sogno,
resta pure dove sei
e solo per sogno donar 
esci senza indugio 
senza nulla aspettar
ché così va la vita,
prima ti da’, 
poi ti toglie
e all’improvviso
non ascolti più
quel suono di cetra
che cuor felice fa
e senti un brivido 
che l’anima gela
e le fa sentir 
la solitudine d’amor
ma tu non disperar,
più bella è quel anima
che l’amor fa sentir
piuttosto che aver,
sappi anima bella
che l’amor è un sogno,
nasce e muore
in quel sogno 
dove non avrà mai fine.
24.2.2018





SOGNO D’UN AMORE

Soffia il vento
carico di passione
e sembrano volare
le ore d’amore
assieme al tempo
imperturbabile 
che ti porta via,
non ci sei più, 
se n’è andato via
il desiderio pungente,
rimane il profumo
di un mattino
che or non c’è più 
e chissà se ritornerà,
chissà se ti vedrà 
fra le mie braccia
un nuovo mattino,
vorrei averti sempre
dall’alba al tramonto
e con te far vivere
il sogno d’una vita
ma tu non ci sei,
a tenermi compagnia
c’è solo il sogno,
il sogno d’un amore
e nient’altro più.
23.2.2018





PARLAR D’AMORE

Immaginavo, pensavo
che tu potessi scendere,
buttarti a capofitto 
dentro di me per vedere 
ciò che non traspare,
per toccare la mia anima
e assaporarne la dolcezza,
per immergere il respiro
in quel amore sommerso
che faticava a veder il sole,
per notare quella gentilezza
coperta da foglie autunnali
e frugare sino ad afferrarla
per non lasciarla andar via,
per scoprire il nascosto
e tramutarlo in un bel cigno,
m’aspettavo forse tanto
e forse tanto tu non potevi
ma bastava poco all’amore
per fargli fare quello scatto
che gli rendeva l’eternità,
bastava sedersi nell’anima
e mai stancarsi d’ascoltarla,
l’avresti sentita parlar d’amore.
16.2.2018





OCCHI INCANTEVOLI

Incontro vado al sogno
la notte che viene
ed è come andare
incontro all’amore,
incontro a Te,
occhi incantevoli
dal fascino antico
e fremito animoso
ci vedono respirare
sotto un cielo azzurro
immersi in quel profumo
che soltanto l’amore
riesce ad emanare
e voliamo abbracciati
sull’onda schiumosa
del brillante mare
verso spazi d’amore,
un sogno infinito
d’un amore infinito,
un amore immenso
d’un sogno immenso
che non avrà mai fine.






NUOVO E VECCHIO

M’attraversa l’amore,
un fiume in piena
che trascina via
e lontano porta,
scomparendo a vista,
antichi tronchi.
Travolge l’amore
e il nuovo
il vecchio soppianta,
niente di più bello
ché così va l’amore
e così vuole.
Padron diventa
l’amore
e parti di te
morir fa
per crear l’emozione
che tutto prende.
Alfine la mente oscura
e baldanzoso va
l’amore
a cantar le lodi 
della creatura celeste
che il cuor ha preso.
Si stancherà un di 
ma non importa 
se ben può dire
di aver guardato
l’amore
come nessun altro.
14.2.2018





SAN VALENTINO 

San Valentino
prendi il mio cuore
e portalo da Lei,
falle sentire
l’acceso suo battito 
e dille 
che solo per Lei
si colora il giorno
e dolce
la notte si presenta,
falle toccare
il profumo d’amor 
che giammai lontano
porterà il vento
e spargilo poi
sul bianco suo collo
ché l’accompagni
nei suoi passi
e ad ogni suo respiro
entri nell’anima,
soprattutto sussurrale
amore e amore
sino a svenir
nelle tue braccia
e Tu portala
subito da Me
ché possa darle
il bacio d’Amore.






DAL NULLA L’AMOR

Dal nulla l’amor,
lampo accecante,
desiderio struggente,
fende l’aria cheta
e svolazza sino a te
per finir la corsa
tra braccia sognanti.
Di nulla l’amor 
vive e s’alimenta
se non di se stesso,
cibo prelibato
dal sapore esotico
che riempie la vita
e piena la sazia.
Dal nulla sei nata tu
a portar amore,
a dare senza avere,
senza pretendere,
senza nulla chiedere
se non quel amore
che l’anima fa bella.
Dal nulla l’amore,
dal nulla i tuoi occhi,
cieli azzurri
su prati sconfinati,
rossa vendemmia
dipinta sulle labbra
e sul cuore.
Dal nulla...Tu.





NOTTE

Aspetto la notte,
aspetto il buio
per vederti apparire,
stella lucente
della mia anima
non te ne andare,
rimane con me,
fammi sentire
quelle calde piume
sulla pelle fredda,
quel calor d’amore
che soltanto tu
sai donare al cuore,
rimani, 
non andar via,
meno gelida 
sorgerà l’alba nuova
se vivrà nelle tue mani
e io vedrò il carro
allontanarsi
nel canto d’amor.
8.2.2018






SENZA VENTO

Tanto mi hai dato
e io non c’ero,
nemmeno ti vedevo,
eppure eri lì,
accanto piangevi
senza lacrime
e io altrove
volgevo lo sguardo,
nel nulla ora lo so,
senza vento
spingeva il desiderio
lontano dall’amore
e io cieco andavo
nel buio vicolo 
della solitudine,
tu non c’eri
e se non c’eri tu,
soltanto ora lo so,
non poteva esserci
...l’Amore.





TANTO T’AMERÒ

Ti verrò incontro
se mi verrai incontro
e t’amerò se m’amerai,
se sentirò il vento
fischiare di passione
e il turbinio dei sensi
vedrò nei tuoi occhi,
se avvertirò
il calore delle tue mani
accarezzarmi l’anima
e dirmi tutto quello
che parola mai può,
mai mi staccherò da te
se non t’allontanerai
e se accadesse mai
sentirò la vicinanza
della tua anima
ad ogni mio passo,
mai ti lascerò
se sentirò la vita,
la tua vita,
bussare al cuore
e entrare senza rumore,
tanto tanto t’amerò
se tanto tanto m’amerai.





AMORE BRUCIATO

Brucia il tempo
l’immagine d’amor
e scivolare la fa
nell’archivio del nulla
ove quieta se ne sta
in attesa del sogno
che la sceglie
dolce fra le tante
e la risveglia
di passione accesa
e di desiderio.
Vaporizza il tempo
il ricordo d’amor
e lo nasconde
in quello scrigno
dove non può giunger 
nemmeno il sogno
ché chiave non c’è
per accendere 
quella fiamma
che non doveva
mai e poi mai morire.
Porta via il tempo
soltanto ciò
che non è...Amore.
23.01.2018





CALORE E COLORE

Calore d’amore
il giorno anela
per non restar
senza vita,
calore di Te
l’anima brama
per sorridere
all’alba sorgiva,
colore di rosa
gli occhi cercano
per rivedere
l’incanto d’un viso,
colore di Te
il cuore desidera
per riprendere
quel rossore
d’un tempo antico,
calore e colore,
colore e calore,
un invito al giorno
di presentarsi
senza consumarsi
e passar invano.






INVANO L’AMOR...

S’accende
l’amore 
e si spegne
in un mondo 
che va veloce
e non si ferma 
a guardare 
il sorriso fiorito 
sul tuo viso,
il passo tremulo 
dell’incontro
e la voce
che vien meno
tant’è l’emozione 
che t’afferra.
Si spegne
l’amore
e s’accende 
in un mondo
che sembra
altro non aspettar,
maschere spente
che vorrebbero
accendere
quel desiderio 
che non hanno,
che vorrebbero 
incontrare
quel amore
che non hanno.
Si spegne
l’amore
e s’accende 
...invano.






TI LEGGO

Ti leggo negli occhi
un abbraccio e lo dipingo
sulla tela dell’anima
ché lo possa trattenere
e non farlo scomparire
dentro una bianca nuvola,
ti leggo sulle labbra
un bacio e m’avvicino
sino ad assaporarlo
e non farlo evaporare
ché suggelli quel amore
che duri una vita,
ti leggo nell’anima
quel cielo azzurro
dove immergere il capo 
e quel prato verde
dove correre a perdifiato
e fermarmi dinanzi all’amore,
ti leggo sul viso
il linguaggio nascosto
del grande amore
e voglio scriverlo
con inchiostro indelebile
con il fuoco dell’amore,
ti leggo...tutto ciò 
che l’amore non dice.





ORIZZONTE D’AMOR 

Vorrei...
tenerti vicina
nei momenti bui,
sapere
che tu esisti 
quando io non esisto,
accorgermi
che tu ami
quando io non amo,
vedere
la tua ombra
prendermi la mano,
abitare
i tuoi sogni
e sognare solo 
quando tu sogni,
soprattutto amare
quando tu ami
accecato d’amor
per non veder
all’orizzonte 
scomparir l’amore.






TRISTEZZA E AMORE

Passa il tempo,
passano i giorni,
scorrono le ore
e tu non ci sei,
dovrei inventarmi
qualche cosa
per vincere la tristezza
ma non ci riesco,
non riesco proprio,
non so immaginare 
la mia vita 
che va senza Te,
il tuo amore,
così timido
da non apparire,
così discreto
da non disturbare,
così pieno
da non doverlo
dividere con alcuno,
guardo lassù 
e ti vedo scendere
giù giù 
su raggio di sole
a portar amore.






ANIMA

Raminga 
se ne va
l’anima fertile,
senza posa 
di qua e di là 
va col cuore
di notte
ad aprir il sogno
ne’ la ferma
il giorno nascente
ché arrivar vuole
al tuo cuore
e abbracciare 
la tua anima
per tenerla stretta
e non lasciarla
più via andar.





CULLA D’AMOR

Dorme l’amor
ormeggiato 
nella culla del tempo,
un corpo caldo
e un’anima 
che aspetta
d’essere attratta
da occhi sereni,
un corpo caldo
e un’anima 
che vuole veder
la stessa gioia
dipinta
su un viso qualunque,
due corpi caldi
e due anime
che non sognano più,
or vivono il tempo
che non ha più voglia
di andare avanti
per poter goder 
...l’amore.






BAMBINI

Occhi 
che guardano
la vita,
sorrisi
che illuminano
la vita,
parole
che aprono
la vita,
note
che cantano
la vita,
rose
che profumano
la vita,
colori 
che dipingono 
la vita,
venti
che agitano
la vita,
cieli
che racchiudono 
la vita,
prati
che rinverdiscono 
la vita,
amori...
bambini 
che ti prendono
la vita.





INFINITO

Di gioia pieno
a spasso
con l’amore vado,
non so
dove mi porta,
né m’interessa,
un infuso continuo
di calore
attraversa l’anima
e mi fa stare
bene
al suo calduccio,
il gelo fuori
non mi tange,
un riparo sicuro
l’amore,
t’accoglie,
ti scalda
e senza ali
ti fa salire
su di una stella
che splende
lassù in alto
e tu la raggiungi
di corsa
per abbracciarla
e baciarla
nella luce dell’infinito.





EMOZIONE

Onde del mare
qual libellule
si muovono
nei tuoi occhi,
calde emozioni
coperte di neve
timide su celano
agli occhi miei,
fredda la mano
sfiora il viso
e brivido lascia
di biondo grano,
verdi campi
passano davanti
e corse sfrenate,
il fiato rimane
per bacio ardir
e incontrar
piena d’amor
la bocca tua,
sorge l’alba
e con essa la vita.






FANTASIA

Fondersi con la fantasia 
fuggire dal mondo
e rifugiarsi in un altro,
in quello che non c’è 
e che improvvisamente 
si presenta dinanzi,
tutto nuovo, tutto bello,
delirio di suoni e colori,
ci siamo tutti, proprio tutti,
non manca nessuno
e siamo tutti gioiosi
nell’abbraccio senza fine,
ci prendiamo per mano
e andiamo verso il sole,
che strano!! strano assai,
possiamo guardare il sole
e non esserne abbagliati,
comprendiamo allora
che solo l’amore è 
il compagno della fantasia.






SUDORE

Svuotata di colori
l’anima vaga,
l’amore cerca
per ridar vigore
al sole freddo
e portar avanti
la vita sgelata,
l’aria cerca
per respirare
quel profumo
impregnato
del suo sudore,
il giorno cerca
per incontrar
il bianco colore
della sua pelle,
la tela cerca
per posare su
il suo pennello
e creare un cuore
che contenga
un altro cuore,
riempita d’amore
più non vaga
l’anima.






BEL VISO

Chiudere gli occhi,
difronte il nulla,
e nel nulla ...
ecco apparire
un bel viso,
il tuo bel viso,
un dolce sorriso
che s’affaccia
nell’anima
e la riempie
di gioia immensa,
un caldo soffio
che accarezza
il corpo
e allontana
il freddo della tristezza,
una voce flebile
che arriva
sino al cuore
e lo fa vibrare
qual corde d’arpa,
aprire gli occhi,
non sfuma il sogno,
cammini con me.





PERDERSI E RITROVARSI

Perdersi, 
liquefarsi, 
infine fondersi
sino a scomparire
e ritrovarsi nuovo
con la voglia
di ricominciare
a sentire l’esplosione
irresistibile
dei sensi accesi,
a costruire un fienile
che si accende
e più non si spegne,
a vivere una capanna
che accolga la gioia 
inesauribile 
d’un amore infinito,
ad avvertire il sole
che t’illumina
anche di notte
di luce immensa,
perdersi
e ritrovarsi.






CONOSCERSI E AMARSI

Amarsi e conoscersi,
conoscersi e amarsi,
come la prima volta,
il primo sguardo
con gli occhi lucenti
e l’impossibilità 
di guardare altrove,
il primo abbraccio
e il desiderio forte
di fermare il tempo,
il primo bacio
su labbra anelanti
e la voglia intensa
di restare attaccato
a quel caldo sapore,
il primo respiro
di profumo d’Oriente 
e invincibile
l’attrazione di quel fiore,
la prima corsa
e la prima fermata 
nell’attesa del buio,
amarsi e conoscersi,
conoscersi e amarsi,
come la prima volta.






INCONTRO D’AMORE

Foglie ingiallite
ove poggiano 
parole d’amore,
cristalli specchianti
maschere d’amore
si muovono nel buio,
lucciole adagiate
in lanterne spente
aspettano l’amore
per riprender luce,
polvere stellari
lasciti d’amore
oscurano gli occhi
e non fanno vedere
il fuggir del tempo,
cielo animoso
tinto di grigio
aspetta il sereno
d’un sorriso d’amore,
vela spiegata
gonfiata dal vento
mi spinge da te
e tutto cambia
l’incontro d’amore.






VUOTO

Cosa rimane
se un amore va via?
Un vuoto,
un buco profondo,
una mancanza
difficile da colmare,
almeno così si pensa,
ma no, no,
c’è l’amore
a sorprenderti,
l’amore
che ti prende
e ti fa guardare
lassù in alto
il sole nascente,
l’amore
che guida i passi
e ti porta diritto 
verso quel sole
che t’aspetta
per donarti calore,
l’amore
che ti guarda
e tu nemmeno sai
che presto arriverà 
al tuo cuore,
l’amore....





AMORE SPRECATO

Amore sprecato,
amori sprecati
che si celano
agli occhi
e furtivi
se ne vanno
a nascondere
il loro bel volto,
quel dono
ricevuto ignaro,
quel biondo grano
di felicità
perduta
per i campi della vita,
mai mai
e poi mai
l’amore è sprecato
e non pensar mai
d’averlo gettato
al vento
se vuoi partecipare
all’emozione della vita.





L’AMORE, UN AMORE

Un ronzio nell’anima
continuo, assordante
...l’amore
che s’accende,
veloce corre
e non si spegne mai,
un’immagine nell’anima
sbiadita, sfocata 
...un amore
che s’affaccia 
di tanto in tanto
e si perde nel nulla.
L’amore, un amore,
eguali sembrano
ma così diversi
da non conoscersi
ché l’amore si versa
e mai cambia
mentre muta un amore
il suo bel volto
e si nasconde alfine
tra le pieghe dell’anima
e muto la’ rimane
nel silenzio del tempo.






VENTO CALDO

Un vento caldo
l’amore
d’aria profumata
che toglie il respiro 
tant’è forte
l’emozione 
che t’afferta
e ti porta
al di là delle nuvole
dove terso e puro
splende 
nel cielo azzurro
e il dolore
nelle nuvole racchiude
per portarlo via
lontano lontano 
col soffio suo
di primavera ornato
lasciandoti
in compagnia del sorriso
che s’apre alla vita.





SOGNO

Salva il sogno
dal grigiore della vita,
un rifugio segreto
che d’incanto si popola
di percezioni antiche
che corrono
su suoni colorati
e diffondono 
quel sentir felice
che nulla chiede
e nulla vuole
se non un po’ d’amore.
Salva il sogno
dal tossico pensar,
una gobba di cammello
che si fa cavalcare
e dolcemente ti porta
fuori dall’arsura
di un torrido deserto 
sino alla fresca oasi
dove tra le palme
nuda si cela
la bella ninfa
che amor ti da’.
Salva il sogno
se per mano prende
il misero mortale
e tu cosa aspetti?
Sogna...sogna
e nel sognar ama.
25.10.2017





GIRO D’AMOR

Qual volto ha l’amor
non è dato saper
ma poco o nulla importa 
ché immerso vive
nel gioco incantevole
di smorfie sorridenti
senza le quali star 
proprio non si può.
Eppur sfuma l’incanto
più avanti l’amor va
e il volto suo corrucciato
non è dato veder
ché si cela nel buio
e notte fonda
scende nel cuore
infranto e triste.
Gira la giostra,
ha tanti sedili,
all’improvviso si ferma
per farti salire,
accanto l’amor trovi
che ti sorride
e tu lo fai entrare
senza remora alcuna.
Un altro giro...
...un altro amore,
forse l’ultimo?
Chissà, chissà,
la giostra si ferma
e tu scendi
e solo soletto
nel buio te ne vai.






OCCHI NELL’ANIMA 4

Riempi d’amore
il cielo dell’anima
ove rifugio trova
la solitudine,
lì aspetto il sogno
che mi fa vivere
quella corsa
sul prato fiorito
a te avvinto,
lì vivo la felicità 
d’averti accanto
e respirare
profumo d’amore,
lì sosto sereno
per non perdere
quegli occhi 
che mi guardano
con amore,
lì ci sei tu
e tanto basta
ché c’è l’amore
e non voglio perderlo
se apro gli occhi.
19.10.2017





LA VOCE DEL SILENZIO

Te ne sei andata
e hai buttato via
la mia vita e la tua,
il sorriso spalancato
su giorni felici,
gli occhi languidi
e la voce del silenzio
adagiata sui corpi,
te ne sei andata
e hai gettato via
quel che mi mancava,
l’emozione stretta
della paura d’amare,
il cielo sconfinato
dei miei desideri
e la passione dipinta
sul sole nascente,
l’anima vagante
che ti cercava
e ora immobile guarda
il mare della felicità
che non c’è più,
hai affidata al vento
che lontano porta
la tua vita e la mia,
un po’ di Te e di Me.






LEI, SOLO LEI 

Lei, solo Lei
lo specchio
ove si riflettono 
i miei desideri,
Lei, solo Lei
la speranza
ove s’annidano
i mei sogni,
Lei, solo Lei
le ali
ove si posano
i miei pensieri,
Lei, solo Lei
il secchio
ove attingo 
la mia gioia,
Lei, solo Lei
l’invisibile
che si fa visibile,
quel fiume
ove scorre
passione ardente,
fiamma
sempre accesa
che il tempo sfida
e l’amaro della vita,
Lei, solo Lei
...l’Amore.






PRENDERSI PER MANO

Prendersi per mano,
leggere negli occhi
l’emozione
mista al desiderio
di non lasciarsi,
assaporare
quel calore gentile
che invade l’anima
e non vuol perdersi
nell’attimo fuggente
ma consumarsi
lento lento
nelle ore del giorno
e spegnersi
nella luce della notte
calante
su corpi amanti
e avvinti
in quel mar oceanico
che solo l’amore
fa piccolo,
così piccolo
da contenere
solo solo
il giovane amore,
prendersi per mano,
darsi un bacio
e trattenerlo
sulle guancia
così caro
da immaginare
di volersi bene
sospesi
su una nuvola d’oro.

EMOZIONE

Quel emozione
che ti fa vivere
e quando vien meno
ci sarà un’altra
che t’aprirà il cuore
e ti ridarà
il sorriso ingenuo
di quel bambino
che s’affaccia
per la prima volta
al balcone della vita
con gli occhi
di chi veder non sa
oltre quel emozione
che tutto prende
e quasi acceca,
ma quel emozione,
sappilo bene,
è “ solo la vita”
che te la fa sentire,
quel emozione
è “fruscio d’amore”.







“Non siamo mai così indifesi verso 
la sofferenza come nel momento
 in cui amiamo” (Freud)

Vuol l’Amore
l’abbandono 
al soffrir 
dell’anima
e indifeso
il girovagar
dei pensieri
senza sosta
e senza meta
finché s’estingue
il bollore
del cratere bavoso
e muto giace 
esangue
senza forza
a mirar le stelle
irraggiungibili
nella notte cheta,
il silenzio
delle emozione 
allora s’ode
forte
ché l’amor
così vive.






SOLE

Il sole,
non l’aspetti
eppure è lì,
tende la mano,
piccola
che si vede
a malapena,
poi d’incanto
infuocato
esplode
e t’investe 
col suo calore,
ti senti bene
al calduccio
del suo manto
e non ti vuoi
più svegliar
per paura
che sia un sogno,
l’amor è 
quel sole
che sorge sempre,
a volte si nasconde
dietro le nuvole
ma senti sempre
il suo raggio
che trafora
anche le nuvole
per venire da Te
e darti
il suo calore.
24.9.2017





MERAVIGLIOSO AMORE

Meraviglioso amore
quando mi guardi
cogli occhi languidi
che dileguar fanno
e dilatar lo spazio
ove il nulla regna
e solo noi due
voliamo avvinti
nel respiro profondo
dell’amore assoluto.
Meraviglioso amore
non ci vuole poi molto,
l’amore non chiede,
s’accontenta di poco,
basta solo guardarsi
per comprendere
che l’amore esiste
nella mente dell’anima
senza salire in alto
per non scomparire.
Meraviglioso amore
l’amor mi porti
e...felicità tanta.






VORREI...

Sentir vorrei sempre
l'emozione d'amor
anche se a nulla serve
se poi d'incanto va via
e all'infinito provar
la carezza del sogno
che colora la vita,
abbracciar vorrei
l'evaporazione d'amor
che sfugge fra le dita
e la vedi lassù 
fra le nubi ingiallite
e non puoi afferrare
quei brillanti occhi
languidi d'amor
dolcemente immersi 
nella luce tenue
d'un alba dorata,
tender vorrei alfin
nel sonno le braccia
e toccar l'amore.




SELVAGGIO

Cavalli selvaggi
mai domi
saltano il recinto
della mente
e liberi vanno
dove li porta
la sete intensa
e la fame
di quella fiamma
che mai si spegne
e tutto illumina,
soprattutto il cuore
che scalpita
nella dolce attesa
del fiato selvaggio
sul nudo collo,
solo allora
d'incanto si fermano
e se ne va docile
il selvaggio
dall'amore investito
e dolce plana
sul corpo amante.






OCEANO D'AMOR

Oceanico allagamento, 
t'investe l'amore
e nuoti nell'azzurro,
ti sdrai sul verde
con quel emozione
che il pensar annulla,
passano così i giorni
e di nulla t'accorgi
felice sul sentiero
che diritto porta
nelle braccia sue
finché gli occhi apri
e tutto un sogno
pensi d'aver vissuto,
non disperi però,
l'amor è sogno
che mai finisce.






SII FELICE

Sii felice
e non pensar
al vuoto
che il tempo
giammai
potrà colmar,
sii felice
e pensa
a vivere
piccole emozioni
che giammai
colmar potranno
quel vuoto,
sii felice
e non ti voltar
a guardar
quel che rimane
d'un amore,
sii felice
e non pensar
giammai
che non ti abbia
mai amato,
sii felice
sempre
e ovunque
anche senza 
il mio amore
perché sempre
t'accompagnerò,
sii felice
e sappi
che mai si consuma
l'amore
se immerso
te ne stai
nella sua profondità.
7.9.2017





LEI, LEI, SOLO LEI

Lei, sogno d'amore
che non svanisce mai,
Lei, aria leggera
d'un respiro profondo,
Lei, stella cometa
che la via traccia
d'un amore senza fine,
Lei, che ti fa
abbracciare la vita
per non farla fuggire,
Lei, vertigine
che ti fa girare
senza cadere giù,
Lei, soffio palpitante
portato dal vento
che spira senza sosta,
Lei, alba chiara
d'un tramonto lontano,
Lei, Lei, solo Lei
mi tira su
dalla solitudine
e mi fa correre
sulle ali del sogno,
Lei, Lei, solo Lei
ha quegli occhi
che ti guardano 
per amarti,
Lei...,...,...





INNAMORATO 

Coglier la beltà 
della vita
tutti non sanno 
ne' respirar
il profumo suo
che d'amor 
riempie 
come brocca
di vin gentile
e gratuitamente 
il sorriso
sul viso dona
dell'amante.
Tutti non sanno
quanto 
prezioso sia
della vita
innamorato esser
perché tramonto
mai mai
vedrebbe l'amor
e benvenuta
l'alba sarebbe
riflessa
nel languor
degli occhi.
Veder la vita
accanto
tutti non sanno,
un fiume
d'acqua chiara
che sorge
lassù 
e scende giù 
a bagnar
quelle labbra
arse
con la forza
dell'amore.
Innamorato
della vita,
innamorato 
di Te.






Dormir...

Da una nuvola
esce il sogno
e nelle mani
si pone
d'un postino cieco
d'ali fornito,
ti porta l'amore
che corre
felice
nel cielo blu
e t'invita
a sdraiarti
sull'onda verde
della vita,
tu dormi
e...non sogni.






ALBA

Nessun amore
uguale è mai
al primo,
nessun dolore
uguale è mai
al primo,
mutanti colori
tingono l'animo
e vivaci
si fanno solo
quando s'affaccia
l'Amore
a tracciar
l'alba solare
sul duro scoglio
della vita,
tutto tutto
si fa più bello
e ancor di più 
tenerlo
fra le dita
per non perderlo
...mai
mai si rinuncia 
...all'Amore,
all'alba
come al tramonto,
con la voglia
di sognare
che è sempre
la prima alba.






AVERTI

Averti accanto
qual piuma
soffice
che leggera 
si libra
nell'aria
senza rumore
a seguir
i passi miei,
starti vicino
e respirare
quel profumo
che sale 
dall'anima
e tinge
d'azzurro
la cornice
dei miei sogni,
vedere
la vita
che dischiude 
le braccia
per accogliere
l'amore
e scoprire
la corsa fascinosa
sul verde prato
ove perdersi 
in una nuvola
galleggiante
tra cielo e terra,
averti
è come avere
...l'amore.
11.8.2017





RIFLESSI 

Lontano 
l'amore,
un miraggio
i riflessi
che amano
col cuore,
abbagliano
gli occhi
e lì si fermano,
sfumano
pian piano,
lontano
un bagliore,
accecante,
una meteora
liquida,
l'amore
luce continua
un sogno?
Eppur
l'aspetto.






LIBERO D'AMARE

Senza di Te
non avrei conosciuto
l'Amore
e avrei perso
quel che di dolce
offre la vita,
una notte piccola
e un giorno
di solare splendore,
senza di Te
mi sarei lasciato andare
scivolando
a pel d'acqua
su quel fiume blu 
senza aver tempo
di immergermi
nel tuo seno
per ascoltare il battito
coi brividi
del folle amore,
senza di Te
l'affanno del respiro,
con Te
l'aria leggera
che ti fa sentire 
libero
...d'amare.
5.8.2017





URLA

Richiamo d'amor
le urla nel buio,
radici ingrossate
che affondano 
giù nell'anima
per darle vita,
impossibile
sradicarle,
nessuno mai
potrà riuscirvi,
l'amor ad alcuno
appartiene,
un volo senza ali,
un sorriso
dipinto sul cuore
ad inchiostro 
indelebile,
un solo scritto
"Ti amo".





IMMAGINE

Veleggiar m'e' caro
col vento in poppa
incontro all'amor
e s'acqueta alfine 
il girovagar perpetuo
sol dinanzi a Te,
ai tuoi occhi 
sfavillanti sussurri
e m'incanto,
sei così bella
che ogni immagine 
stipata in me
di lungo superi
e felice,
ai tuoi piedi,
il passar vedo
del tempo
senza veder
e rumore non odo 
se non quello
della tua anima
gentile e pura,
or veleggio
con Te
e non m'importa
dove vado,
ci sei Tu
nella mia vita
e l'immagine...
svanisce.






PERLA

Nulla più 
mi lega a Te,
l'amore
se n'è andato
da dove
era venuto
e il profumo
è rimasto
solo
dei suoi baci.
Niente più 
mi porta a Te,
l'amore
si è diretto
altrove
e altre braccia
gli tolgono
il respiro 
nelle coccole
immerso.
Niente e nessuno mai
l'amore
può togliere
e tu ti scioglierai 
sempre
nell'argento vivo,
un tuffo
ad occhi chiusi
nell'acqua limpida
d'un cielo stellato.
Niente e nessuno mai
dall'amore 
può allontanarsi
e tu non lasciarlo
andare via
se l'incontri,
una perla rara
s'incastona
sempre
...sul cuore.






CUORE

Confine l'amore
non ha ne' fine,
si mostra, è mostrato,
si dona, è donato,
accelera d'incanto 
il battito della vita
e mai si ferma,
trotterella felice
sul filo dorato,
beato galoppa
ad occhi chiusi,
inciampa anche,
a volte cade 
ma subito s'alza
fiero e gioioso
d'aver conosciuto
la più bella stella
del firmamento,
l'amore occhi
non ha ne' orecchie,
l'amore ha...
soltanto il cuore.





AGGRAPPARSI

Aggrappati
all'amor
se lungo la via
ti sorride 
cogli occhi
e ti chiama 
senza saper
il tuo nome,
avvicinati,
prendi
la sua mano
e sentirai
quel calore
che ti manca,
un soffio
che accarezza 
l'anima
e l'eleva
più leggera
in un brivido
che corre
lungo il corpo,
allora 
solo allora
t'accorgi 
di vivere.






FARFALLA

Giunge l'amore
con il sottile piacere
d'un corpo velato
e solo nello scoprir
t'accorgi del vuoto
e dell'assenza sua
nell'anima aperta,
solo da quel dì,
quel dì soltanto 
non lo chiami più 
amore, amore mio,
e nel cambiar nome
l'amore si dilegua
senza lasciare
traccia alcuna
del suo passaggio,
solo quel dì 
quel dì soltanto
comprendi
che l'amore ha
le ali d'una farfalla
che va ariosa
di fiore in fiore
e non si ferma mai.






LINGUAGGIO

Linguaggio d'amore,
sfavillio di sensi
che aprono 
il cielo dell'anima
e lo adagiano
pian piano
nelle tue mani
per farti conoscere
quel arcobaleno 
che solo l'amore
fa comparire
nel sogno continuo
della vita.
E tu cosa fai?
T'incanti 
ad occhi chiusi
e non vedi
i colori accesi
che vengono
dal fondo animoso
e continui,
continui senza sosta
a brancolar
chiusa all'amor
aspettando
quel che mai
mai arriverà.
Mai amor 
ci sarà 
senza il tuo.





ECO

Amarsi, 
perdersi,
ritrovarsi 
abbracciati nel sogno,
solo per un attimo,
un grigio fumo
tutto copre,
anche l'amore,
più non ti vedo,
neanche sento
battere il cuore,
lontano 
un eco risponde,
è l'amore
che chiama,
lo riconosci,
somiglia al tuo.






SENSI

Sensi...sensi...sensi,
impegnati per l'amore,
legati ad una fune
che tira su un secchio
dal pozzo dell'anima
per mostrar la beltà 
dell'amore puro
che ha occhi chiari,
così trasparenti 
da sembrar immateriali 
e tu cosa fai?
Proprio non lo vedi,
alla superficie solo
volgi lo sguardo
per veder quel che vuoi
e non t'accorgi
che la vita passa
e tu non hai bevuto
alla sorgente dell'amore,
non hai visto
il bel volto dell'amore
galleggiar nel profondo 
e sorridere
all'amaro cibo della vita,
sensi solo per l'amore.






RAGGIO

Un solo raggio
a me basta,
quel d'amore
che dorata
e liscia
fa la pelle
e gioia porta
al giorno
che nasce.
Un sole raggio
ma che sia
d'amore
che entri
nell'anima 
per sussurrare
"Non so vivere,
non so stare
senza Te".
Un solo raggio,
quel d'amore 
che spunti
lassù 
dietro il monte
ogni giorno
per riempir
d'amore
il mio cuore.
Amore
quel raggio
sei...Tu.






LO VUOL LA VITA

Lo vuol la vita,
lo sa la vita
che ognuno dà 
quel che 
dentro ha
e vive,
il necessario 
è esserci,
importante
è che tu 
ci sia
accanto,
in ogni soffio,
indispensabile
è respirar
amore
e donar respiro
ad un corpo
senza forza
che vacilla
ma non cade,
fondamentale 
è riflettere
in ogni momento 
amor...sincero
e sentir fremere
l'emozione sua,
lo sa la vita,
tanto tempo
è passato 
ma ti porto
sempre con me
preziosa e cara.






QUAGGIÙ 

Quaggiù 
c'è un mondo
tutto
da scoprire,
quaggiù 
c'è un'anima
tutta
da scoprire,
quaggiù 
ci sei tu
tutta
da scoprire,
quaggiù 
ci sono io
tutto
da scoprire,
quaggiù 
c'è un cielo
tutto
che aspetta...
l'amore.





MAI FINISCE...L'AMORE

L'amore...
un giorno finirà,
tutti gli amori
finiscono
prima o poi,
e sarà triste
ma non pensiamoci,
è così bello
viverlo
e goder
della bellezza sua
che il pensar
in secondo ordine
passa
mentre si ride
e si canta
nel giardino in fiore
dell'anima.
L'amore...
giammai finirà,
tutti gli amori
mai fine avranno,
e splendido
sarà quel dì 
che i suoi occhi
su di me
poserà 
e sveglierà 
l'emozione assopita
per farla entrare
in quel vortice
che solo l'amore
sa scatenare
e la porterà 
in quel luogo
che non c'è.
La' con l'amore
ci saremo
abbracciati
Tu e Io.






CIAO AMORE

Amor nell'anima
gioia infonde
e lievitar fa
la flagranza
di una zeppola
farcita
di cioccolato,
te la offro
di buon mattino
assieme 
all'aroma
d'un caldo caffè
ché tu senta
nel giorno
che sta per nascere
il profumo
dell'amore
e possa dire
ad alta voce
"Ciao Amore".






FULMINEO AMORE

In un attimo,
fulmineo,
te ne sei andato
laddove 
eri venuto
...dal nulla
e il tuo volto
non vedevo più,
poi...
d'incanto 
ti sei avvicinato 
più bello di prima
e i tuoi occhi,
irresistibile fascino,
m'han portato
quella gioia
dal sapore di vita,
m'han portato
...l'amore.
8.7.2017





ODE ALL'AMORE

Falco che voli lassù
a libere ali spiegate
non ombreggiar l'amor
ché non t'appartiene.

Vista forse ti fa difetto
se non vedi la luce
che brilla negli occhi
dei due amanti accesi.

Afferrar non puoi
ciò che non conosci,
tu che rapace sei
e dell'amor non sai.

A becco asciutto vai
ad arraffar di qua e di là
né agir diversamente puoi
se non ti nutre l'amor.

Perciò educa la natura
e rispetta l'amore
ché di tutte le forze
prima viene d'ognuna.

E sorridi agli amanti
che vedi laggiù
avvinti a quell'amore
che tu nemmeno sogni.

Non ti preoccupare
anche per te passerà
una falchetta sì suadente
che brividi ti farà venire.

Solo allora t'accorgerai
del mistero dell'amore
e ti fermerai in alto
a mirar l'azzurro cielo.

Tutto ti sembrerà più bello
col petto gonfio d'amore
e giù in picchiata scenderai
per riempir di baci la bella.

E poi amerai lei che t'ama
senza paura di perderla
ché l'amore è senza tempo
con lo sguardo all'infinito.

Solo per Lei l'emozione
intensa va incontro alla vita
e tanto amerai Lei che t'ama
che via va la paura di perderla.

Il sole con lei è apparso,
nell'anima un canto d'amor
senti che spiegar non sai,
tanto è la sua forza immensa.

Parli con lei ogni dì,
ogni secondo le appartiene,
ti riscaldi al suo focolare,
di più l'amor non può dare.

Corri presto più che puoi,
vieni da me a portar amore,
toglimi la tristezza dal cuore
e fa soffiar vento di passione.

Corre la falchetta veloce
ché l'amor la spinge
e un irresistibile desiderio
c’è d'averti tra le braccia.

Assaporar i tuoi baci vuole
e tu che altro non aspetti
come neve ti sciogli
al sole lucente d'inverno.

Freddo ora più non senti,
ignudo anche puoi andar
per valli e monti alti
né stanchezza puoi avvertir.

Accanto hai l'amor tuo
che su di te veglia
e ogni sorta di pericolo
da te lontano tiene.

Sovrasta l'amor e infiamma,
in cenere l'odio riduce
e fiori fa sorgere laddove
prima arida era la crosta.

Col cuore aperto cambia
il gusto della vita e l'amore,
qual magica bacchetta,
trasforma tutto ciò che tocca.

Un rapace ero senza tregua,
ora un altro vive in me,
un rapace che sta pian piano
conoscendo virtù d'amore.

Incontro d'occhi e di baci,
luccichio di fiati sospesi
lassù fra le nuvole bianche,
calde carezze di mani amanti.

Voglia non hai di scendere giù,
con la tua falchetta vuoi volare
in alto sino a sfidare il sole
col calore forte del tuo amore.

Or volteggio nell'aria tersa,
più leggera e pura sembra
che sospeso sto sull'infinito
a mirar la tua bellezza.

Un rapace d'amor or sono
ma l'amor tuo solo voglio
ché arrivar fa alle stelle
lassù in alto ove nessuno può.

Desiderio continuo l'amore,
silenzioso lo prendi per mano
per non lasciarlo mai più
ché ne sentiresti la mancanza.

Più facce può aver l'amore
ma racchiuderle proprio tutte,
indistinguibili l'un dall'altra,
rappresenta la sua unicità.

E tu falchetta sei l'amore
prima di essere il mio amore,
tu falchetta sei quel volto
che nel sogno davo all'amore.

L'amore va a vele spiegate
e fa volare sempre più alto,
ora avverto più forza nelle ali
e instancabile volo con te.

Dall'alto piccoli punti neri
ingobbiti per il lungo pensar
stanchi per il gelo vanno
a cercar ciò che non sanno.

S'affannano di qua e di là,
incontrar l'amore non possono
se prima non ce l'hanno
e raminghi in eterno andranno.

Dolce è la tua compagnia,
dolcezza infonde al cuore
e tua è la mano che tende
ad abbracciar te che ami.

Fuori nevica e il gelo incalza,
sul cuore può anche nevicare
ma l'amore scioglie la neve
e sempre fa brindar nella gioia.

Falchetta fai volar l'amor
da te a me ché voglio
sempre sentir il contatto
e farlo volare dentro di me.

Con te verrò per terra e mare
ovunque vorrai andare,
ti seguirò come un'ombra
ché son certo di seguir l'amore.

Svaniscono le ombre lente
calate giù nel profumo,
or dentro tutto evapora,
rimani solo tu e tanto basta.

Cala il sipario sulle emozioni,
infuocata una sola n'è rimasta
e quella è la più incandescente
che la vita m'abbia potuto donare.

Ognuno vorrei l'amor conoscesse,
già, incontrar facile non è proprio
ma all'evento preparar si deve
ché l'orizzonte lontano s'avvicini.

Orsù l'amore vive e fa vivere
e chi alla vita canti innalza
disperar proprio non deve
ché l'amor vivo un di si farà.

Un brivido che sboccia così
d'incanto e scuote il corpo,
l'amore bussa alla tua porta
e aspetta solo che tu l'apra.

Fallo nella poltrona accomodare
e offrigli anche un buon caffè
ma nella rete come un pesce
non pensar di prenderlo facile.

Solo il soffio d'amor respirar fa
l'anima e allora non andar oltre
ché dinanzi hai il vero amore
che tra i beati presto ti condurrà.

Or che ho incontrato te, falchetta,
so che l'amore è giunto alfine
e che il mio cuore l'ha assaporato
per non separarsi mai più.

Quel giorno è arrivato alfine,
anche per me alfine è venuto,
non importa se presto o tardi,
or vivrò per amore e per te vivrò.

Ti cercavo e non sapevo dov'eri,
mi parlavi tanto e non capivo,
mi eri lì davanti e io volgevo
gli occhi in alto sino alle nuvole.

Con te sono iniziati giorni felici,
un'estate che sapeva di sole,
un inverno che mai è venuto,
una primavera profumata d'amore.

Voglio parlare ora solo d'amore,
baciarti voglio tra la gente
e guardar gli occhi di ragazza
che il verde fa luccicare.

Mai vien meno la forza dell'amore,
quella interminabile e instancabile,
che governa lo scorrere del tempo
e non si lascia da esso consumare.

Cristallizza il tempo l'amore,
un tempo scandito da passi
veloci che tanto somigliano
a quelli dei lupi nella notte.

E un tempo lentissimo
somigliante ad una tartaruga
gigantesca che nuota libera
negli spazi profondi del mare.

Da subito Falchetta hai indossato
il vestito della Dea dell'amore,
proprio quel vestito immaginato
e desiderato sulla pelle amata.

L'hai sentito subito tutto tuo
e quel vestito ogni giorno di più
s'animava di colori sgargianti,
quei colori che sono dell'amore.

Forse un dì l'amore finirà
e le ali ti porteranno altrove,
mi mancherai tu, non l'amore
che sempre mi farà volare.

Ad ali spiegate incontro andrò
a chi con l'amore vuol volare
e m'avvicinerò sempre di più
al sole per il calore che emana.

Or l'amore di me s'è impadronito
e non fa paura il suo opposto,
per i cieli ancor più libero volerò
a cantar la sua immensa beltà.

INGRANDISCI LA POESIA




PIÙ IN LÀ, PIÙ IN LÀ 

Più in là, più in là
l'amore non va
se lo s'ingabbia
nel vortice pensar.
Più in là, più in là,
l'amor non chiede,
volar vuole libero
dal vento portato.
Più in là, più in là,
l'amore ti brama,
si strugge anche
ma giammai muore.
Più in là, più in là,
c'è solo il buio
se l'amor finisce
il suo cammino.
Più in là, più in là,
ci sei solo tu,
ché alcun amore
v'è mai d'uguale.
Più in là, più in là,
oltre l'amore
v'è solo la morte
e nulla più.
Più in là, più in là,
non voglio andare
ché so di abbracciare
l'immensità d'amore.
Amo te e nulla più.




SONO FELICE...

Sono felice...
quando il desiderio 
folleggia
nell'anima intera
e va a cercarti
ovunque tu sia
per tramutare
il sogno in realtà.
Sono felice...
perché è vita
il riflesso cristallino
del tuo amore
che accarezza
i miei occhi
e li fa brillare
più di un diamante.
Sono felice...
dal primo momento 
che t'ho incontrata
e mai t'ho persa
ché arde l'amore
e vivida fiamma
illumina l'anima
come quel giorno.
Sono felice...
d'averti tutta mia. 




L'EFFIMERO

Effimero l'amore 
non lo è mai
anche se può cadere
come d'autunno
le foglie ingiallite 
e raffreddarsi 
al fischiar dell'inverno
che ammanta il cuore.
Effimero l'amor tuo
non lo sarà mai
perché sento sempre
come a primavera
nell'aria tersa
il suo profumo
e quel fuoco di passione
come d'estate
il caldo sole.
Sì, il tuo amore
porta a braccetto
primavera ed estate
e alle sue spalle
lascia la tristezza 
dell'autunno e inverno
per dipingere
d'azzurro la mia vita
e immergersi
anima e corpo
nel mio sogno d'amore.
Tanto t'amo...




UN GIOCO, L'AMORE

Un gioco l'amore,
incontro d'occhi,
luccichio di baci,
fiati sospesi
lassù tra le nuvole
finché scendono giù
a respirar di nuovo.
Un gioco l'amore
che scivola via,
pian piano finisce
quando si fa serio
nel veder se stesso
e non riconoscerlo
tra le sue braccia.
Un gioco l'amore,
che termina un di
quando il contatto
cerchi continuo
del suo respiro
e del suo sorriso
nelle pieghe dell'anima.
Un gioco l'amore
che non c'è più 
quando brividi senti
che scuotono il corpo
e lo fanno vibrare
interminabile
al suo cospetto.
Un gioco l'amore
che ha fine
quando l'incontri
e con lui allora
vuoi sempre giocare
ché di lui a meno
non ne puoi fare.
E tu Amore sei
l'unico gioco Vitale...




SOFFIO 

Un soffio, l'amore,
un soffio infinito
che vola nell'anima
pieno di fuoco
per dar felicità,
un soffio leggero
che spira nel cuore,
passa tra le mani
e dolce accarezza,
un soffio che nasce
per me e per te.
Un soffio, l'amore,
un soffio innocente
che mai rinuncia,
un soffio che vento
diventa sino a te,
che a te giunge
per incontrare 
cuore e anima,
un soffio intenso
che al tuo si congiunge
e s'inoltra gioioso
nella notte dei tempi
Un soffio, l'amore...
che non va mai via.

24.11.2014