PROVERBI ITALIANI 16 trentini

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

RICERCA NEL SITO

PROVERBI ITALIANI 16

PROVERBI TRENTINI

Chi arte nu sa far, butega sera.
Chi non sa fare il suo mestiere, 
chiude la bottega (negozio).


Da San Matiot l'è lonc al di cumi la not.
A San Marreo è lungo il giorno come 
la notte (21 settembre).


Mac' sut, gran dapartut. 
Maggio asciutto (poco piovoso),
 grano dappertutto (raccolto abbondante).


Pan e nus magnar di spus (Pinzolo).
Pane e noci mangiare da sposi.
 Era un magiare tipico dei mesi invernali.
 Le noci sono ricche di grassi e quindi 
hanno un forte contenuto calorico.


Da l'Epifania 'l pas di na stria, 
a Sant'Antoni n'ora bona (Val Rendena).
All'Epifania il giorno si allunga di poco 
(il passo di una strega), A Sant'Antonio,
 un'ora buona (17 Gennaio).


L'erba di fivrer la 'ngana 'l pigurér(Pinzolo).
L'erba di febbraio inganna il pastore di pecore.
 Perché può tornare ancora l'inverno,
 il tempo è imprevedibile.


In mancanza di cavai trota anca i asagn (Pinzolo).
In mancanza di cavalli trottano anche gli asini.
Alle situazioni di emergenza si rimedia come si può. 


L'oro de l'0landa chi da noi el se ciama banda.
L'oro olandese da noi si dice latta.


Se te voi patir le pene del inferno a Nomi 
de istà e a Caliam de inverno.
Per patire le pene dell'inferno vai a Nomi 
d'estate e a Calliano di inverno.


Volér star sora come l 'òio
Volere stare sopra come l'olio. 
Voler comandare, spadroneggiare.

 
Se te voi savér la verità va dal più pìcol de la ca.
Se vuoi sapere la verità va dal più piccolo della casa.
(trentino)

Vendro arivada, stimana guadagnada.
Arrivato il Venerdì la settimana è conclusa.

A far piazeri ala zent ingrata l'è come
 sfregarghe el cul a na gata. 
Fare un favore alla gente ingrata è
 come grattare il sedere alla gatta. 


A trincar senza mesura tant temp no se dura. 
Chi beve troppo non ha lunga vita. 




VAI AVANTI TORNA INDIETRO