GUIDO CAVALCANTI


HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    POESIE 200-900    COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA


 


Chi è questa che vèn, ch'ogni'om la mira
*

GUIDO CAVALCANTI

Cavalcanti, Guido - Chi è questa che vèn, ch'ogni'om la mira -

Chi è questa che vèn, ch'ogni'om la mira,
che fa tremar di chiaritate l'are
e mena seco Amor, sì che parlare
null'omo pote, ma ciascun sospira?

O Deo, che sembra quando li occhi gira,
dical' Amor ch'i' nol savria contare:
cotando d'umiltà donna mi pare,
ch'ogn'altra ver di lei i' la chiam' ira.

Non si poria contar la sua piagenza,
ch'a le s'inchin' ogni gentil vertute,
e la beltate per sua dea la mostra.

Non fu sì alta già la mente nostra
e non si pose 'n noi tanta salute,
che propriamente n'aviàn canoscenza.

Parafrasi

Che è questa donna che sta venendo, che tutti la ammirano , talmente tanto che faccia tremare l’aria di purezza e porta con se l’Amore tanto che nessun uomo riesce a tener testa a parlarle, ma solo a sospirare. Oh Dio, che cosa sembra quando guarda in giro. Lo dica pure all’Amore perché non riesco a raccontarlo. Mi sembra tanto buona che ogni altra donna rispetto a lei è malvagia. Non si può descrivere la sua bellezza, ogni virtù nobile si china a lei e la bellezza la mostra come sua dea. La nostra mente non è così elevata e c’è tanta perfezione di avere tanta conoscenza.

 

 

Chi è costei che avanza e ogni uomo (ogn'om: impersonale) l'ammira,

che fa vibrare di luce (chiaritate) l'aria (L’incedere della donna viene quindi accostato a un’apparizione soprannaturale, come sottolinea anche l’alone luminoso di cui la figura è circonfusa) e conduce con sè ( mena seco) Amore così che nessun uomo (null'omo)  può parlare, ma ciascuno sospira?

 

 

O Dio, che cosa sembra quando volge lo sguardo,

lo dica Amore, perchè io non lo saprei riferire (contare:spiegarlo, esprimerlo):

Mi sembra (mi pare) a tal punto (cotanto) signora (donna: dal latino domina) di umiltà (di benevolenza), che ogni altra donna rispetto a lei (ver' di lei) la chiamo malvagia (ira)

 

 

Non si potrebbe descrivere (contar) la sua bellezza (piagenza), (sottolinea ancora il concetto dell'ineffabilità della bellezza femminile, come già aveva espresso al verso 6 ma mentre prima si trattava di un'impossibilità soggettiva, "i' nol savria", ora è un'impossibilità assoluta "non si poria") dato che a lei si inchina ogni nobile virtù (vertute)e la bellezza la indica come sua dea.(la donna appare come una manifestazione di virtù ideali ed in primo luogo della benignità/umiltà - vedi verso 7- e della bellezza)

 

La nostra capacità intellettuale (mente nostra) non fu mai (già) così elevata (alta)

e non fu posta in noi tanta grazia divina/perfezione (salute) da poterne adeguatamente (propiamente) avere conoscenza.

 

Forma metrica: La struttura usata, come accennato precedentemente, è quella del sonetto costituito da quattordici endecasillabi suddivisi in due quartine con schema ABBA ABBA (rima incrociata)  e due terzine con schema CDE EDC (rima invertita).

Ogni strofa del sonetto corrisponde infatti a un periodo e ogni verso corrisponde a una frase (tranne che per i vv.3-4 in cui è presente un enjambement). Sul piano delle scelte lessicali il poeta evita le consonanti aspre e le vocali di suono chiaro.

 Figure retoriche
Allitterazione: della nasale “m” o “n” nelle quartine: ven, om, mira, tremar, mena, amor, null’omo, ma, ciascun, sembra, quando, Amor, nol, cotanto, umiltà, dona, mi, chiam; della “r”: mira, tremar, are, Amor, parlare, sospira, sembra, gira, Amor, savria, contare, pare, altra, ver, ira; della “t” (v. 7): cotanto d’umiltà;
Enjambement: parlare / null’omo (vv. 3-4);
Iperbato: che sembra quando li occhi gira, / dical Amor (vv. 5-6); parlare / null’omo pote (vv. 3-4); cotanto d’umiltà donna mi pare (v. 7);
Anastrofe: di chiaritate l’are (v. 2);
Antitesi: umilità … ira (vv. 7-8);
Apostrofe:: o Deo (v. 5);
Personificazione: Amor (vv. 3, 6);
Chiasmo: parlare / null’omo pote, ma ciascun sospira (vv. 3-4);
Anafora: che /ch’ /ch’ / che (vv. 2, 8, 10, 14); non / non / e non (vv. 9, 12, 13);

 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!