Cynegi Network
ALLERGIA AI POLLINI

 

ALLERGIA AI POLLINI  

HOME PAGE    PSICOLOGIA    POESIE CATARTICHE

Migliora il sito POESIA E NARRATIVA con una DONAZIONE:
il sito la utilizzerà per avere più pagine di letteratura e commenti.

 

ALLERGIA AI POLLINI : SI POSSONO RIDURRE I SINTOMI

Il cambio di stagione per molti può essere un problema per l’arrivo della primavera. Si passa dall’inverno freddo che ci vede coperti dalla testa ai piedi, a consumare pranzi a base di piatti caldi , alla  stagione dei risvegli, in cui si inizia a togliere il cappotto pesante e a sostituire il pasto con i primi gelati. In questo periodo anche le piante iniziano la loro fioritura dando il via alla stagione dei pollini, e questo diventa una preoccupazione per diverse persone,che passano i primi giorni caldi della stagione con fazzoletti alla mano e occhi arrossati. Il caso più frequente è quello dell’allergia alle graminacee che colpisce molte persone da  aprile .

 L’allergia è difficile da curare, ma ecco alcuni validi consigli per ridurre al minimo i sintomi:

1. Ridurre le attività all’aperto. Il caldo favorisce la liberazione dei pollini mentre i flussi d’aria dopo un violento temporale portano all’aumento della quantità di pollini. Meglio evitare di uscire quindi in tali situazioni.

2. Mantenere il pulito. I pollini trasportati nell’aria si appoggiano su tavoli, tastiere del computer, vestiti e cuscini. Bisogna quindi tenere le finestre chiuse al lavoro e coprire il cuscino con un lenzuolo che verrà tolto prima di andare a dormire.

3. Intervenire subito. Lavare gli occhi con un cotone imbevuto di infuso di camomilla prima di andare a dormire e pulire le cavità nasali per evitare che le spore si depositino sulle pareti interne.

4. Lavare i capelli prima di andare a letto. Il polline si deposita sulla pelle e sui capelli, è quindi consigliata una bella doccia prima di andare a dormire.

 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!