HOME PAGE       POESIE IN NAPOLETANO DI B.BRUNO

  BALDO BRUNO
 

 

NA’ ROSA PE  TE

 

Na rosa rossa, cugliut’ ‘e primme matine,

dint’ ‘e  mmane toje, aje arrussito

ranneme a' sperànze e' potert’

amà dint’ o’ cielò cchiu' sereno;

‘na calda emoziòne ha fatto palpità

‘o  core mio co’ tiemp fèrmo

dint’ e' chieghè da' giòia.

Te  tengo strètte, fòrte,

ma ‘o  vase mio  copp’e  labbra toje

è delicàte commea ròsa,

me ricive “sì…accussì, vasami accussì”,

mmece te tengo strètte nata vota ‘e chiù

cu nu vase suffucànte, fòrte,

ra luà o' respìr .

Còm’è inebriànt unì a’ dolcèzz

e’ nu sciure a' bràme da' passione

sìn’  alluccà o' mio ammore rinto all’anema!

 

 

 

TI HO REGALATO UNA ROSA

I HAVE GIVEN YOU A ROSE

 

Una rosa rossa, colta all’alba,

nelle tue mani, hai arrossito

donandomi la speranza di poterti

amare nel cielo più sereno;

una calda emozione palpitare ha fatto

il mio cuore col tempo fermo

tra le pieghe della gioia.

Ti ho stretta, forte,

ma il mio bacio sulle tue labbra

era delicato come la rosa,

mi dicevi “sì…così, baciami così”,

invece ti ho stretta ancora di più

con un bacio soffocante, intenso,

da togliere il respiro .

Com’è inebriante unire la dolcezza

d’un fiore alla brama della passione

sino a  gridarti il mio amore nell’anima!

 

 


Poesia tradotta con traduttori automatici



LEGGI LE ALTRE POESIE DI B.BRUNO
 


PER VISITATORI E POETI

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!