Cynegi Network
Teatro degli Artigianelli DI Saba Umberto. HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    VITA DI SABA    COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA

POESIE DI U.SABA

 

 

COMMENTI POESIA 
"Teatro degli Artigianelli"
Teatro degli Artigianelli
di Umberto SABA

 

Teatro degli Artigianelli

Umberto Saba

Falce martello e la stella d'Italia

ornano nuovi la sala. Ma quanto

dolore per quel segno su quel muro!

 

Esce, sorretto dalle grucce, il Prologo.

Saluta al pugno; dice sue parole

perché le donne ridano e i fanciulli

che affollano la povera platea.

Dice, timido ancora, dell'idea

che gli animi affratella; chiude: "E adesso

faccio come i tedeschi: mi ritiro".

Tra un atto e l'altro, alla Cantina, in giro

rosseggia parco ai bicchieri l'amico

dell'uomo, cui rimargina ferite,

gli chiude solchi dolorosi; alcuno

venuto qui da spaventosi esigli,

si scalda a lui come chi ha freddo al sole.

 

Questo è il Teatro degli Artigianelli,

quale lo vide il poeta nel mille

novecentoquarantaquattro, un giorno

di Settembre, che a tratti

rombava ancora il canone, e Firenze

taceva, assorta nelle sue rovine.

 

 

COMMENTO

Nella lirica Teatro degli Artigianelli Saba canta, attraverso la propria dolorosa esperienza e sensibilità, la felicità amara delle prime giornate di libertà dopo la prigionia. Saba descrive , commosso, una rappresentazione popolare alla quale, nel momento della riconquistata libertà, assistette a Firenze, dopo che i nazisti ebbero abbandonato la città (settembre 1944).

E’ un teatrino di periferia in cui in cui dei poveri artigiani festeggiano con donne e bambini la liberazione dai nazi-fascisti, ed è importante per i valori di fratellanza e di solidarietà che i versi esprimono.Vi è la partecipazione commossa del poeta alla gioia popolare, il riferimento al suo spaventoso esilio e la riflessione finale sulle distruzioni causate dalla guerra.

Falce martello e la stella d'Italia:
emblema che il poeta vide per la prima volta, in luogo dei fasci e della croce uncinata.

Tre strofe di tre, tredici e sei versi, tutti endecasillabi tranne un settenario.

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!