Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

 

 

POESIE A TEMA

Poesie SULLA LUNA


BACIARTI SOTTO LA LUNA
kiss you in the moonlight

Vieni da me , sentimi col cuore,
vorrei baciarti sotto la luna
per vedere meglio gli occhi tuoi innamorati di me,
insieme a te mi basta la luna
la sua luce è un magico violino
mi fa vibrare e perdermi nei tuoi occhi umidi d’amor,
accompagna le mie carezze all’infinito sui tuoi fianchi
mentre ti sussurro ardentemente in un tuo orecchio
un palpitante gemito d’amore;
voglio coglierti finchè le tue stelle infiammate
mi guardano lanciando frammenti al mio cuore
sotto uno spicchio di luna non solo a rischiarar 
la penombra ch’arde del nostro amor
sotto un frenetico gioco di abbracci;
sentimi com’io t’ amo , baciami ,
culliamo insieme la luminosa notte d’estasi
che tratterrà il risveglio dell’alba
presa dall’ambrosia dei nostri desideri
immersi nei dondolii dei nostri cuori.

Baldo Bruno  9-2-2012





O falce di luna calante
Gabriele d'annunzio 

O falce di luna calante
che brilli su l’acque deserte,
o falce d’argento, qual mèsse di sogni
ondeggia al tuo mite chiarore qua giù!

Aneliti brevi di foglie,
sospiri di fiori dal bosco
esalano al mare: non canto non grido
non suono pe ’l vasto silenzio va.

Oppresso d’amor, di piacere,
il popol de’ vivi s’addorme...
O falce calante, qual mèsse di sogni
ondeggia al tuo mite chiarore qua giù!





Le stelle intorno alla luna bella
nascondono di nuovo l'aspetto luminoso,
quando essa, piena, di più risplende sulla terra...

Saffo






SCORCIO DI LUNA

Dolce...delicata come le foglie
ne suoi occhi io gaio mi smarrivo

era la goccia...l'acqua...la marea
sì...l'infinito e  l'ho vista partire

presa da fosca folata del vento
quel soffio traditor che n' ha potuto
entrar entro  me  solo a scrutar l'onde

...e veder vorrei  in uno scorcio di luna
quelle piccole impronte...crudele sabbia
sol questo serbo di lei...uno specchio d'una foto

...cos'è questa vita ch'è pronta a gettarmi
nel vuoto d'un errore...misero inganno
ed or posso vincere il nulla ma non ho te
Baldo Bruno





Alla Luna

O graziosa luna, io mi rammento
Che, or volge l’anno, sovra questo colle
Io venia pien d’angoscia a rimirarti:
E tu pendevi allor su quella selva
Siccome or fai, che tutta la rischiari.
Ma nebuloso e tremulo dal pianto
Che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci
Il tuo volto apparia, che travagliosa
Era mia vita: ed è, né cangia stile
O mia diletta luna. E pur mi giova
La ricordanza, e il noverar l’etate
Del mio dolore. Oh come grato occorre
Nel tempo giovanil, quando ancor lungo
La speme e breve ha la memoria il corso
Il rimembrar delle passate cose,
Ancor che triste, e che l’affanno duri!
G. Leopardi





LA LUNA E NOI

Stasera
nel cielo nero stellato
brillerà
la luna piena
ed io
non vorrei perdermi
il momento
in cui, impetuosa, si specchierà
luminosamente
nei tuoi occhi chiari e vivaci;

perdermi
non voglio il tuo dolce sorriso
illuminato
da quella luce ridente che sa
incredibilmente
di un incanto misterioso e irreale.

Io , te e il tuo viso
sbocciato come un fiore
delicato in un rigoglioso giardino,
sotto la luna e la felicità. 

Baldo Bruno





Potessero  Le Mie Mani Sfogliare 

Pronunzio il tuo nome 
nelle notti scure, 
quando sorgono gli astri 
per bere dalla luna 
e dormono le frasche 
delle macchie occulte. 
E mi sento vuoto 
di musica e passione. 
Orologio pazzo che suona 
antiche ore morte. 
Pronunzio il tuo nome 
in questa notte scura, 
e il tuo nome risuona 
più lontano che mai. 
Più lontano di tutte le stelle 
e più dolente della dolce pioggia. 
T'amerò come allora 
qualche volta? Che colpa 
ha mai questo mio cuore? 
Se la nebbia svanisce, 
quale nuova passione mi attende? 
Sarà tranquilla e pura? 
Potessero le mie man.
Federico Garcia Lorca 




HO VISTO LA LUNA PIU’ GRANDE

Ho visto la luna più grande
e più colorata come accesa,
e le case intorno con le finestre illuminate;
tutto era uno sguardo su di noi,
la natura sembrava abilmente fotografarci
per non dimenticare quel caldo sussulto di respiri
quei flash di attimi ardenti :
senza veli
le tue labbra
tutte per me
così vere tra audaci fantasie
così desiderose
sino a perdersi tra le mie
nel sapore bruciante dell’eccitazione.

Baldo Bruno






Tramontata è La Luna 

Tramontata è la luna
e le Peiadi a mezzo della notte; 
anche la giovinezza già dilegua, 
e ora nel mio letto resto sola. 
Scuote l'anima mia Eros, 
come vento sul monte 
che irrompe entro le querce; 
e scioglie le membra e le agita, 
dolce amara indomabile belva. 
Ma a me non ape, non miele; 
e soffro e desidero. 
Saffo




SGUARDI DI LUNA

Stasera la luna delle notti non sembra la stessa
si limita a rimanere sola tra quelle nuvole
...e sono lontano dal tuo sorriso 
immerso in una passione passeggera
che non mi dà l'ebbrezza delle tue mani
dolci...l'amore di una vita
e sono in uno sguardo di luna inquieta
a mordere le labbra odorose e fatali
...non voglio...non posso sentire il tuo passo svanire
 il tuo non esserci è più caldo di una pelle
che scivola su di me senza parlare
una ruga del tuo viso...non coprirà
l'amore che mi ha fatto vivere

Baldo Bruno








Canto alla luna

La luna geme sui fondali del mare,
o Dio quanta morta paura
di queste siepi terrene,
o quanti sguardi attoniti
che salgono dal buio 
a ghermirti nell'anima ferita.
La luna grava su tutto il nostro io
e anche quando sei prossima alla fine
senti odore di luna
sempre sui cespugli martoriati 
dai mantici
dalle parodie del destino.
Io sono nata zingara,
 non ho posto fisso nel mondo, 
ma forse al chiaro di luna
mi fermerò il tuo momento,
quanto basti per darti
un unico bacio d'amore.
 Alda Merini







LUCE DI LUNA
(Moonlight)

Delle onde laggiù il palpito
lassù la luna quieta,
tace la notte e ti penso,
allora blandisce il mio respiro
il soffio di petunia delle tue guance.
La luna è là
quella luce m'inquieta gli occhi
inumiditi di cristalli di sogni
e scende illuminandomi dentro
quello che ho di te.
E ho voglia delle tue labbra
come nel buio è nascosto il desiderio di luce
come nelle onde l'ansia del moto continuo.
Ho voglia della tua voce
suono d'arpa dolce nel mio oceano libidinoso.
Tutto quello che ho di te
così mi brama nell'ombra
ed è fuoco nella mia mente.