Cynegi Network
PSICOLOGIA : LA TRASGRESSIONE

LA TRASGRESSIONE


HOME PAGE    PSICOLOGIA    POESIE CATARTICHE

Migliora il sito POESIA E NARRATIVA con una DONAZIONE:
il sito la utilizzerà per avere più pagine di letteratura e commenti.

LA TRASGRESSIONE  di Baldo Bruno

CHE COS'E' LA TRASGRESSIONE?

Trasgressione è sottrarsi ad una realtà che non soddisfa venendo meno
a certe regole per rimuovere i conflitti posti dalle circostanze
esterne e dalle nostre difficoltà interiori.

ORIGINI

Certo è che la storia dell’uomo ha avuto inizio con una mitica
trasgressione: quella di Adamo ed Eva, che è rimasta nell’inconscio
collettivo come Peccato Originale perché con quell’atto venne reciso
il rapporto simbiotico fra l’uomo e la natura. Adamo ed Eva conducevano
una vita senza problemi nel Paradiso in uno stato di completa
armonia; ma, consumando il frutto proibito, tagliarono il cordone
ombelicale che li univa alla Terra Madre, quindi furono cacciati
dall'Eden perdendo quelnaturale benessere. Da quel momento dovettero
fare i conti con l’ostilità della natura e con la loro
estraneità reciproca. Così, seppur nella paura e nella solitudine,
dovettero far fronte ai problemi contando solamente sulle proprie
forze.

L’uomo, comunque, ha poi seguitato ad evolversi attraverso ripetitive
trasgressioni e il suo sviluppo materiale e morale, intellettuale
e spirituale è derivato inequivocabilmente dalla capacità di opporsi
e di dire un secco "no" ad ogni cosa che voleva mettere un limite
alla sua coscienza e alla sua mente.

Se tiriamo in considerazione Socrate e a Galileo, ci accorgiamo
di come l’uomo abbia sempre lottato per conservare il diritto ad
essere se stesso; lui, in effetti, ha sempre mostrato resistenze
verso quelle autorità civili e religiose per le quali il "nuovo"
era da considerarsi sempre proibito e come, in nome delle differenti
convinzioni, abbia dovuto subire un prezzo così alto scontando
con la detenzione o la morte.Per questi motivi la trasgressione
ha, quindi, un intenso e marcato significato; in essa è sottintesa
la possibilità di errare e regredire così come pure sono sottintesi
il dubbio e il senso di colpa, la solitudine rispetto al contesto
sociale e familiare in cui si vive; ma solo affrontando questi rischi
l’uomo arriva alla crescita della sua individualità, acquista
la sua autonomia, attua la sua autenticità.

PERCHE' SI TRASGREDISCE?

La donna in generale trasgredisce quando non ama più il partner
e lo fa per liberare quello che ha dentro e che ha accumulato
in tanti giorni di sopportazione e di adattamenti.Arriva a questo se
prova attrazione verso un altro uomo.Ed è facile che dalla
trasgressione si arrivi alla separazione perchè la donna non sopporta
l'alternarsi di due contesti differenti o meglio il gioco delle parti.
L'uomo, invece, arriva facilmente alla trasgressione in quanto non
riesce a resistere alle provocazioni e alle tentazioni. E' una cosa
innata che viene dalla sua parte interiore: non può sottrarsi, ne
va della sua reputazione perciò l'orgoglio lo spinge ad andare oltre
ogni senso.Alla separazione arriva solo se vi è costretto, il più
delle volte ritorna ad una vita normale con la moglie.Quindi
a differenza della donna regge il doppio gioco fino ad arrivare alla
situazione più stressante.Se è scoperto è la moglie che lo lascia.

EFFETTI POSITIVI E NEGATIVI

La trasgressione ci libera dalla noia e dalla routine quotidiana,
riattiva i nostri ormoni e ci porta a nuove sensazioni emozionanti
dandoci l'illusione di essere più giovani e più interessanti; nello
stesso tempo diventa una valvola di sfogo che ci allontana da una
depressione di un rapporto già consumato che non appaga più di tanto.
Sarebbe bello "ritornare all'ovile" come se nulla fosse successo, ma
certe volte si viene scoperti e bisogna, pur non volendo, prepararsi
ad una difficile situazione con tutte le responsabilità che ne
derivano: figli da mantenere, le pretese del nuovo partner,
l'adattamento ad una nuova situazione economica ed ambientale.
Tutte queste cose possono mandarci in crisi, ma all'inizio nessuno
se ne rende conto perchè il fuoco delle passioni divampa
inesorabilmente: ci desta, ci avvampa e ci placa all'infinito.



 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!