Emily Elizabeth Dickinson 

 NEL TUO PICOLO CUORE

HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI


Emily Elizabeth Dickinson  - NEL TUO PICOLO CUORE


 

Emily Elizabeth Dichinson 

NEL TUO PICOLO CUORE

Nel tuo piccolo cuore hai tu un ruscello
Dove sboccino timidi fiori,
Scendano a bere timorosi uccelli,
E tremino le ombre?

Nessuno sa, tanto sommesso scorre
Che c'è un ruscello lì
Eppure ogni giorno tu ci bevi
Il tuo piccolo sorso di vita.

Perciò, in marzo veglia sul ruscello
Quando i fiumi straripano
E la neve precipita dai colli
E spesso i ponti crollano.

Anche più avanti, forse in agosto
Quando i campi si stendono bruciati
Attenta che il piccolo ruscello di vita
Un rovente meriggio non dissecchi!

 

Dickinson in questa poesia si sofferma sulla preziosità della vita che scorre in ogni persona: la piccola fonte che scorre genuina nel cuore di ogni uomo va difesa dalle nostre disattenzioni. Speso noi dimentichiamo di essere provvisti di questa fonte vitale tanto è segreto il luogo interiore che ne è la sorgente. Se vogliamo mantenere intatta l’autenticità, non dobbiamo disperderla nelle cose esterne che possono prosciugare la sorgente preziosa, perciò dobbiamo fare attenzione in qualsiasi età della nostra esistenza.

Parafrasi

Nel tuo piccolo cuore tu hai un ruscello lungo il quale fragili fiori si schiudono, verso il quale paurosi uccelli  si calano per bere e dove le ombre oscillano? Nessuno sa , tanto scorre leggero, che lì ci sia un rivo, eppure tu ogni giorno nel tuo cuore sorseggi il tuo sorso vitale. Allora in primavera tu vigila sul ruscello , quando i fiumi straripano e la neve frana dai colli e spesso i ponti crollano. Vigila anche nei mesi successivi, probabilmente in agosto , quando i campi sono riarsi. Ti auguro che una torrido mezzogiorno non prosciughi il piccolo corso d’acqua che ti dà la vita.

 



Classifica di siti - Iscrivete il vostro!