Cynegi Network
Emily Elizabeth Dickinson - Non esiste un vascello veloce come un libro
Emily Elizabeth Dickinson 

 Non esiste un vascello veloce come un libro

HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI


Emily Elizabeth Dickinson  -Non esiste un vascello veloce come un libro


 

Emily Elizabeth Dichinson 

Non esiste un vascello veloce come un libro

 

Non esiste un vascello veloce come un libro
per portarci in terre lontane
né corsieri come una pagina
di poesie che si impenna  -
questa traversata
può farla anche il povero
senza oppressione di pedaggio  -
tanto è frugale
il carro dell’anima.

 

La poetessa nella poesia, attraverso la metafora del vascello, ci fa vedere che il viaggio più esaltante è quello dell’anima. Attraverso l’uso della fantasia, infatti, ognuno di noi può viaggiare in un’infinità di mondi e luoghi lontani senza pagare niente. Il viaggio è qui inteso come ricerca di nuovi orizzonti spirituali e liberi spazi ed è rappresentato con versi agili, senza l’uso di punteggiatura e con semplici linee per scandire il ritmo.

Abbiamo, infatti, la fuga dalla realtà ,che ci opprime,alla ricerca di uno spazio per la nostra anima.Questo  può avvenire senza allontanarci dal luogo in cui viviamo: basta la pagina di un libro per condurci nella terra più lontana. Nessun vascello può gareggiare  in velocità con la penna del poeta, e la traversata in compagnia della poesia non richiede alcun pedaggio, tranne quello della piena disponibilità dell’animo del viaggiatore ad accettare l’avventura.

 



Classifica di siti - Iscrivete il vostro!