PSICOLOGIA E MENOPAUSA

PSICOLOGIA : PSICOLOGIA E MENOPAUSA


HOME PAGE    PSICOLOGIA    POESIE CATARTICHE

 

                                                      

 

MENOPAUSA E PSICOLOGIA

La parola "menopausa" deriva dalla parola greca pauein, che significa terminare, infatti indica la fine della funzione riproduttiva e, in alcuni casi, purtroppo anche l'inizio di svariate problematiche e il ridursi di quel poco di serenità che la vita moderna ci concede. Infatti, con l'ultima mestruazione (che, per definizione, segna il principio della menopausa) la donna va incontro a cambiamenti fisici e psicologici che possono minacciare la sua salute e rendere meno stabile il mondo emozionale aumentando il rischio di depressione.

 

PROBLEMATICHE  in menopausa

Il periodo della menopausa e quello della post-menopausa sono caratterizzati da varie problematiche fisiche e psichiche. A tutti gli effetti questo periodo porta ad un brusco e radicale mutamento della situazione ormonale, siccome gli estrogeni possiedono un'azione, diretta o indiretta, su quasi tutti gli organi e gli apparati del corpo, la loro mancanza può creare vari tipi di problematiche.

Ogni donna vive gli effetti della menopausa in un modo suo proprio. Alcune la vivono senza particolari disturbi, felici di potersi accoppiare senza il timore di restare incinte e non avere più la seccatura delle mestruazioni. Altre, invece, la vivono come un incubo, tormentate da problemi psichici e fisici che la rendono intollerabile.

A seconda del periodo di insorgenza tali sintomatologie vengono catalogate come problematiche da pre-menopausa, da menopausa e da post-menopausa e, se sono distanti di alcuni mesi o anni dall'ultima mestruazione, si può parlare di effetti precoci, intermedi o tardivi. Va notato che si possono riscontrare gravi effetti tardivi senza che vi fossero stati effetti precoci e intermedi, e viceversa.

Attualmente non è possibile prevedere quando inizierà e come sarà la menopausa di ogni singola donna, solitamente i disturbi maggiori sono riscontrati nelle le donne che entrano in menopausa precocemente o in quelle che vanno in menopausa a causa dall'asportazione chirurgica delle ovaie.

Generalmente le alterazioni vengono catalogate nel modo seguente, in cui diamo anche una brevissima panoramica dei sintomi denunciati :

 

 

Questi disturbi non sono pericolosi, ma possono creare seri problemi nelle vita di relazione perché il soggetto non vuole che gli altri lo vedano in quello stato. Talvolta creano delle interferenze nel rapporto con il partner perché possono causare frequenti risvegli. Anche se di per sé questi problemi non sono pericolosi, possono comunque innescare un meccanismo a spirale che non solo coinvolge l'interessata, ma l'intera famiglia.

Se ad essi si aggiunge l'importanza che nella nostra società viene attribuita all'aspetto del corpo ed il fatto che spesso la menopausa coincide con eventi stressanti, come il matrimonio dei figli e malattie o morte dei genitori, si può comprendere quanto sia difficile stabilire quanto i sintomi psicologici siano dovuti alla carenza ormonale o ai disturbi fisici, alle situazioni concomitanti o agli stereotipi culturali negativi. Probabilmente sono contemporaneamente in gioco, se non tutti, almeno qualcuno di questi fattori.

I sintomi depressivi legati alla menopausa sono meno gravi e più discontinui di quelli della depressione endogena, questo fatto deve essere tenuto nella massima considerazione per non rischiare di privare una paziente realmente depressa dell'appropriata terapia psichiatrica, banalizzando i suoi sintomi o dandole la falsa speranza che si riducano o spariscano con le opportune ormonali.

 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!


Cynegi Network