FIGURE RETORICHE DIVINA COMMEDIA CANTO 3°PURGATORIO


ANASTROFE: v 56 : del cammin la mente enjambement: vv.19/20:Io mi volsi dallato con paura / d’essere abbandonato vv.25/26: dov’è sepolto / lo corpo vv.58/59: m'apparì una gente una gente / d’anime vv.70/71: ai duri massi/ de l’alta ripa vv.88/89: vider rotta / la luce vv.103/104: Chiunque / tu se’ vv.109/110: disdetto / d’averlo visto vv.115/116: genitrice / de l’onor vv.124/125: a la caccia / di me ELLISSI : v 24 :non credi tu me teco(non credi tu che io sia con te) apostrofe: v. 8: o dignitosa coscienza e netta metafore: v.46: Noi divenimmo intanto a piè del monte v.57: e io mirava suso intorno al sasso v.86: di quella mandra fortunata allotta (anime muoversi in maniera disordinata) v.v.135: mentre la speranza ha fior del verde PERIFRASI: V 120 :a quei che volontier perdona(Dio) similitudini: v 73 : com'a guardar v. 79: Come le pecorelle escon dal chiuso LATINISMO: v 129 : de la grave mora(grave nel senso di pesante) chiasmo: v. 87: pudica in faccia e ne l’andare onesta (agg. + c.di luogo + c. di luogo + agg.)



Cynegi Network
Classifica di siti - Iscrivete il vostro!