DIPINTI E POESIE

 dipinti dell'artista angelo capuano

  HOME PAGE                   POESIE D'AMORE                           POESIE                      DIPINTI E POESIE

di ANGELO CAPUANO

Biografia

L’artista è nato a Roccapiemonte in provincia di Salerno nel 1948, e nel 1978 si è trasferito a Cava De’ Tirreni, dove lavora ed espone le sue opere in via Biblioteca Avallone 9. Fondatore di una bottega d’arte insieme ad altri artisti di correnti diverse, oggi organizza rassegne d’arte richiamando migliaia di visitatori. Diplomato nel 67, allievo del maestro Galasso, ha cominciato come grafico e tecnico, passando poi alla produzione pittorica e privilegiando l’acrilico, fino ad arrivare ad una sua tecnica personale fatta di piccoli spruzzi di colori stemperati ed amalgamati tra loro. Vinicitore ne 1997 della 1^ targa d’oro al Concorso Nazionale di Arte.


      

Angelo Capuano, il fantasioso artista. Siamo entrati nel suo studio, dove ci accoglie un sottofondo di musica sinfonica, seconda sua maniacale passione, che accompagna il maestro per tutto il tempo del suo lavoro. Siamo rimasti favorevolmente impressionati per l’ordine delle cose, ognuna al suo giusto posto, quasi che l’artista lavorasse al buio e pronto ad afferrare pennelli, righe, squadre e quant’altro gli serve. Nel vedere i suoi lavori, bene incorniciati e appesi come una mostra perenne, vediamo come questi contengono la potenza del colore, colori che trova i significativi per risolvere i soggetti delle creatività. I colori sono forti ed incisivi, la stesura di essi, sulla tela, istantanei nella libertà del gesto, se pur nel rispetto di linee geometriche. Una forte personalità che sente l’esigenza di creare in totale assenza di stimoli condizionanti, ed infatti le sue tele sono un’esplosione di esuberante vivacità intellettuale, tipica di una mente vulcanica. La bellezza di queste composizioni è indiscussa, ed anche le qualità dell’artista sono limpide e quindi leggibili da tutti gli appassionati. La sua pittura si allaccia, partendo da parallelismo degli stili, fra quelli ampiamente qualificati in quanto abbastanza espressiva, resa tale dalla sua pennellata tipicamente personalizzata ed altamente incisiva. Soffermandosi ad osservare le sue opere si riesce subito a capire i movimenti e gli stati d’animo che sollecitano il particolare linguaggio pittorico, fatto di delicate sfumature, e le sue scelte tematiche non sono prefissate ma spontanee, come sentire. Oltre le forme e le linee, oltre le immagini ed i corpi, l’artista Angelo Captano esalta nei suoi lavori i pensieri dell’uomo in tutte le sue forme e reazioni determinanti la vita di esso, e ruotano attorno ad esso, fissati con sensibilità e religiosità.La rappresentazione grafica ed i toni appropriati dei colori formano un elemento di forza qualificante; tutti i quadri sono precisi e definitivi nei contorni, il soggetto spicca in modo preponderante e nel contempo provoca suggestioni ed emozioni. In alcune opere in particolare, tanti segni affiorano in superfici dei quadri come polveri cosmiche; così impreviste accensioni di bianco nel nero, sembrano squarci di luce improvvisi sulle tele, come bagliori tra le scure calli della città.

Su di un fondo, sfumato da mutamenti di luce, si innesta un gioco di curve, sfere e simboli da decifrare. Il colore compare in macchia di blu rosso e arancio; via via che l’artista si sforza di andare al cuore delle cose, percepisce la vertigine lancinante di un universo familiare ma tuttavia inafferrabile e sfuggente. Mente vulcanica, ma lineare nei temi espressivi. Riesce con tratti, intensi colori e ricche sfumature a trasformare i colori in pensieri e temi della vita quotidiana.

Bella, intensa e piacevole è la scelta dei colori. I suoi lavori non devono essere guardati velocemente, riflettuti, se ne capisce tutta la forza, la gioia di vivere ed il significato interiore delle opere. I suoi lavori non costituiscono una vera e propria corrente, nel senso che non seguono lo stesso stile, ma in sintonia con altri gruppi internazionali, recuperano la sensibilità al colore ed il gusto della manualità del gesto artistico. L’immediata e l’espressività del segno gli guadagnarono l’epiteto di Nuovo Maestro. Colori accesi, poliedriche forme, espressioni nel colore, ed è col colore stesso, esteso con curve, sfere e segni piacevoli ed armonici, che si rispecchia ogni suo momento di vita, luogo e spazio. Abbiamo visto una quantità di trofei, coppe, diplomi d’onore, attestati, riconoscimenti avuti in tanti anni di mostre in tutta Italia, segno dell’apprezzamento di cui gode la sua Arte che è sicuramente destinata a rivalutarsi nel tempo. Noi , visitando il suo studio, siamo rimasti incantati ad osservare i suoi dipinti e lui stesso rimane meravigliato di questa estatica beatitudine facilmente visibile sui nostri volti. Lo aspettiamo per un’altra mostra e soprattutto, nell’augurargli “ad maiora”, gli possiamo tranquillamente affermare che attraverso le sue tele è come se fosse sempre fra noi, con la sua simpatia, la sua allegria, la sua bontà, la sua effervescente e la sua arte.

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!