Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

 


Cynegi Network

 

POETI STRANIERI
DICKINSON



EMILY DICKINSON

QUANDO CONTO I SEMI

Quando conto i semi
Che sono sparsi là sotto -
Per sbocciare così, via via -
Quando rifletto sulle persone
Distese così in basso -
Per essere accolte tanto in alto -

Quando credo nel giardino
Che il mortale non vede -
Colgo con la fede il suo fiore
E sfuggo la sua Ape,
Posso rinunciare a questa estate - senza esitare.




Se io potrò impedire 

Se io potrò impedire 
a un cuore di spezzarsi 
non avrò vissuto invano- 
Se allevierò il dolore di una vita 
o guarirò una pena- 

o aiuterò un pettirosso caduto 
a rientrare nel nido 
non avrò vissuto invano. 



Emily Elizabeth Dichinson  
Non esiste un vascello veloce come un libro
 
Non esiste un vascello veloce come un libro
per portarci in terre lontane
né corsieri come una pagina 
di poesie che si impenna  - 
questa traversata
può farla anche il povero 
senza oppressione di pedaggio  - 
tanto è frugale 
il carro dell’anima.



***

Che sia l'amore tutto ciò che esiste 

Che sia l'amore tutto ciò che esiste 
È ciò che noi sappiamo dell'amore; 
E può bastare che il suo peso sia 
Uguale al solco che lascia nel cuore. 

EMILY DICKINSON