Cynegi Network
ANGELO SILVIO NOVARO: Che dice la pioggerellina di Marzo?

A. S. NOVARO: Che dice la pioggerellina di Marzo?


HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI POESIE SCONOSCIUTE
COMMENTI POESIE SCONOSCIUTE
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI


 

Che dice la pioggerellina di Marzo?

Che dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto, sul fico e sul moro
ornati di gèmmule d’oro?

Passata è l’uggiosa invernata,
passata, passata!
Di fuor dalla nuvola nera,
di fuor dalla nuvola bigia
che in cielo si pigia,
domani uscirà Primavera
guernita di gemme e di gale,
di lucido sole,
di fresche viole,
di primule rosse, di battiti d’ale,
di nidi,
di gridi,
di rondini ed anche
di stelle di mandorlo, bianche...

Che dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto, sul fico e sul moro
ornati di gèmmule d’oro?

Ciò canta, ciò dice:
e il cuor che l’ascolta è felice.
Che dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto

(Angiolo Silvio Novaro)

 

 

Silvio Novaro dà una chiara descrizione della primavera che sta per arrivare con parole semplici senza esagerare nella retorica.

La pioggia annuncia che il triste inverno è finito!

Dice che, tra le nuvole nere e grigie che si mostrano nel cielo, la Primavera sta per mostrarsi e sarà vestita a festa piena di fresche viole e di primule rosse.

Porterà tiepidi raggi di sole, il profumo e i colori dei  fiori appena sbocciati, i voli ed i canti degli uccelli, smaniosi ed intenti a costruirsi il nido,  e la bianca fioritura del mandorlo e di altri alberi.

Questo racconta la pioggerella di marzo, mentre le gocce cadono sulle tegole del tetto e  sugli alberi rimasti nell’orto.

E tutti quelli che potranno ascoltare la sua voce rimarranno felici.

 

 




Classifica di siti - Iscrivete il vostro!


Scambio Banner