MODULO ITALIANO CL 3°

HOME PAGE         PROGRAMMAZIONI

 

 

 

 

ITG L.VANVITELLI   DI CAVA DE’ TIRRENI

Programmazione anno scolastico 2006-07

 

ITALIANO CLASSE 3°.

 

 

 

FINALITA’ :  Padronanza della lingua italiana quale strumento fondamentale per

                          l’elaborazione e l’espressione del pensiero.

 

OBIETTIVI:

 

-         Comprendere i processi comunicativi.

 -     Riconoscere la struttura della lingua.

 -     Usare la lingua in tutte le sue varietà e funzioni.

 -     Usare la lingua nella ricezione e nella produzione di testi orali e scritti.

 -     Conoscere varie tipologie di testi.

 -     Scoprire l’opera letteraria come rappresentazione di sentimenti e situazioni universali, come                        strumento di conoscenza.

   -      Maturazione per l’interesse per la letteratura attraverso l’analisi dei testi di vario genere  e significato.

   -      Acquisire l’abitudine alla lettura come mezzo per soddisfare personali esigenze di cultura e per maturare le capacità di riflessione.

 

 

 

 

PRIMO TRIMESTRE

 

   IL TESTO NARRATIVO

 

A  -  Caratteristiche di un testo narrativo.

B -  La narrazione semplice e la narrazione complessa : la novella o il racconto,

           il romanzo.

CLettura , analisi e sintesi di testi narrativi.

 

-      Antefatto, esordio,parte centrale,scioglimento.

-   Capire le differenze tra una narrazione semplice ed una complessa.

-    Conoscere le principali tecniche narrative.

-     La struttura del romanzo.

 

  Lettura e analisi di alcune novelle di PIRANDELLO    

 Lettura e analisi  di alcuni capitoli tratti da “I PROMESSI SPOSI “ e da

                   “I MALAVOGLIA”.

 

 

TESTI INFORMATIVI

 

La cronaca  : Caratteristiche , organizzazione e stesura

 

 

VERIFICHE :  Memorizzazione- Comprensione – Elaborazione

 

RECUPERO :  Lessico -  Riassumere e sintetizzare – Prospetti di sintesi con schemi logici

 

POTENZIAMENTO :     Produzione personale di testi narrativi con rallentamenti o accelerazioni

                                         da pubblicare su Internet ;  stesure di cronache varie .

 

RIFLESSIONE LINGUISTICA

 

Consolidamento della morfologia(le cinque parti del discorso)

La sintassi della frase semplice

 

 

SECONDO TRIMESTRE

 

  IL TESTO POETICO

 

A  -  Caratteristiche di un testo poetico e le sue funzioni, le tipologie.

B  -  Lettura , analisi  e comprensione di testi poetici di poeti importanti

        (Leopardi – Ungaretti – Montale – Quasimodo)

C  -  Produzione di testi poetici.

         (Partecipazione a concorsi letterari )

 

-       Il verso, la rima e la strofa, il suono e il ritmo,il lessico, la sintassi , le figure retoriche.

-       Analisi : la parafrasi , il commento, le figure retoriche, il messaggio, la riflessione.

-        Laboratorio : Produzione di poesie.

 

 

IL TEATRO

 

A   - Caratteristiche di un testo teatrale.

B    - Dal libro alla scena.

C    - La tragedia e la commedia

 

 

TESTI INFORMATIVI

 

IL VERBALE  : Caratteristiche , organizzazione e stesura

 

Riflessione linguistica

 

Consolidamento della morfologia(Le parti del discorso

Gli altri elementi della proposizione : i complementi

 

 

 

 

 

 

 

TERZO TRIMESTRE

 

 

 

IL TESTO ARGOMENTATIVO

 

 A         Caratteristiche di un testo argomentativo

 B          Organizzazione di un testo argomentativo

 C           Saper esaminare un testo argomentativi

 

 

TESTI INFORMATIVI

 

La  lettera formale  : Caratteristiche , organizzazione e stesura

 

 

TESTI NARRATIVI  E POETICI

Produzione da parte degli alunni di testi narrativi e poetici con l’utilizzazione

delle tecniche dei grandi autori in chiave personale.

 

 

RIFLESSIONE LINGUISTICA

-         Recupero delle carenze grammaticali e sintattiche evidenziate.

 -  uso dei pronomi relativi ;

 -  complementi diretti e indiretti ;

  -   sintassi del periodo : periodo,proposizioni principali e secondarie, implicite ed esplicite,

grado di subordinazione delle prop. ,Collegamento tra prop. coordinate e subordinate;

le proposizioni.

 

VERIFICHE

La verifica accompagnerà con regolarità lo svolgimento del programma e integrerà il processo di apprendimento per controllarne le varie fasi. La verifica sommativa fornirà gli elementi per valutare il livello di competenze e di conoscenze raggiunto dagli alunni, con particolare riferimento alle prove orali e scritte. Nella valutazione  si terrà conto dell’interesse mostrato , dell’impegno, della frequenza, nonché della situazione iniziale.

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!