HOME PAGE       POESIE

 
 

IMMI-(IN)GRATI

 

C’è un’altra realtà da guardare

con gli occhi,

da toccare con le proprie mani:

quella degli immigrati.    

Venire in Italia sì , ma col rispetto

del paese che ti ospita: c’è chi ruba,

 insulta, ammazza, stupra, urina

 sui monumenti o peggio sugli anziani

a terra che chiedono elemosina.

Questo no non è permesso,

questo no non può essere il ringraziamento

a chi ti tende le proprie mani.

E poi quante pretese, soldi, studio, case,

 medicine! Ma le case non ce l’hanno

nemmeno tutti gli italiani,

molti neanche i soldi per far studiare i figli.

Calma , calma, con l’onestà e il rispetto

si possono avere tante cose !

 

BALDO BRUNO







 

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!