Cynegi Network

Scambio Banner VITA DI SAN CIRO

VITE DEI SANTI

SAN CIRO

HOME PAGE

POESIE HOME

PENSIERI SPIRITUALI 2

PREGHIERE 2

PREGHIERE PER I FIGLI

Vita di S.Ciro

 

Ciro nacque nel secolo III ad Alessandria d’Egitto. Il suo nome, Ciro, dal persiano «korus», significa «colui che è potente e forte». La tradizione vuole che esercitasse la professione medica ad Alessandria: fin dal secolo VII, infatti, nella città egiziana era ancora visibile l’ambulatorio dove egli accoglieva gli ammalati.

Fu proprio nell’esercizio della sua professione che egli riuscì a convertire molti pagani al cristianesimo. Perseguitato, si ritirò nel deserto, ove condusse vita monastica: si spiega così l’appellativo di “Abba Ciro”, cioè “padre Ciro”, nome che veniva dato ai monaci.

Pur vivendo nel deserto, nella preghiera, nella penitenza e nella solitudine, egli accoglieva il popolo che si rivolgeva a lui per ottenere la guarigione non più con le medicine e con la pratica medica, ma soprattutto con l’intercessione della preghiera. Così la sua fama di taumaturgo si diffuse per tutto l’Egitto ed oltre.

Un giovane soldato siriano, di nobile famiglia, di nome Giovanni, abbandonata la vita militare si recò un giorno a Gerusalemme in pellegrinaggio, e in quel luogo udì parlare di Ciro. Partì subito per l’Egitto, raggiunse Abba Ciro nel deserto e si fece suo discepolo, conducendo anch’egli vita monastica.

Intanto era scoppiata una delle più feroci persecuzioni contro i cristiani, quella dell’imperatore Diocleziano. Molti furono i martiri che subirono tormenti di inaudita ferocia: uncini di ferro, cavalletti, sferze, fuoco, immersione nel mare, decapitazione, crocifissione. La persecuzione si estese ancora più spietata anche nella provincia romana di Egitto, dove era governatore Massimino, uomo depravato e crudele. Fu in questo periodo che venne martirizzato Ciro con il suo discepolo Giovanni, verosimilmente il 31 Gennaio 312 d.C.

 
PREGHIERE