Cynegi Network
La notte di San Martino di LUIGI DE SIMONE

HOME PAGE                                                                                                      PENSIERI D'AMORE

 

 

La notte di San Martino

LUIGI DE SIMONE

Quella notte
ci incontrammo:
Vicino al pozzo,
l'erba e le canne
erano alte,
lì alle sponde
del fiume,
si vedeva la luna,
che baciava
lo scorrere dell'acqua,
sembrava un letto d'amore.
Io non sapevo come comportarmi;
ma d'istinto
posai il viso e le labbra calde,
teneramente, come un fanciullo,
sul suo petto che odorava di donna.
Quindi si spogliò, si coricò dolcemente sull'erba,
i suoi capelli lunghi sembravano
poesia tra i fili d'erba,
gli occhi candidi come le perle di un Rajah,
mentre la sua sagoma pareva
disegnata sullo sfondo
di un mare di stelle.
E tutto in me era come una danza dei sensi,
pronto ad esplodere, ma lei mi fermò;
con le sue mani, con i suoi occhi,
immobili l'uno nell'altro.
Gli attimi erano lunghi, così lenti,
che mi sembrava la notte, senza mai fine.
Ma era la notte d'estate di San Martino.


11 - 11 - 2015

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!