Scambio Banner

 

 

POESIE A TEMA

POESIE SULLA GIOVINEZZA


POESIE SULLA GIOVINEZZA


Quant定 bella giovinezza
LORENZO DE I MEDICI

Quant定 bella giovinezza

che si fugge tuttavia!

Chi vuol esser lieto, sia:

del doman non c定 certezza.

Quest定 Bacco e Arianna

belli, e l置n dell誕ltro ardenti:

perch 鼠 tempo fugge e inganna,

sempre insieme stan contenti.

Queste ninfe ed altre genti

sono allegre tuttavia.

Chi vuol esser lieto, sia:

del doman non c定 certezza.

Questi lieti satiretti,

delle ninfe innamorati,

per caverne e per boschetti

han lor posto cento agguati;

or da Bacco riscaldati,

ballon, salton tuttavia.

Chi vuol esser lieto, sia:

del doman non c定 certezza.

Queste ninfe anche hanno caro

da lor esser ingannate:

non pu fare a Amor riparo,

se non gente rozze e ingrate:

ora insieme mescolate

suonon, canton tuttavia.

Chi vuol esser lieto, sia:

del doman non c定 certezza.






Giovinezza, dolce sogno?
 di Hermann Hesse

Notti e notti la fronte tra le mani

chino, ho vegliato sui libri

ci che cercavo non l檀o trovato,

ci che ho trovato l檀o 
per anni da allora dimenticato.

Per notti e notti, con la bocca ardente

fui zimbello di belle donne

e mi fu svelato il mistero dell誕more

acceso di volutt e ricco d弛nore.

Per notti e notti assorto e solitario

nella notte confusa dal vino e dall弾bbrezza

ora siedo e mi sento sprofondare

e le sue luci ammiccan come spettri.

Sapienza tanto a lungo inseguita

parole, canzoni sono maturate in me,

ma le lascio silenziose e inespresse

ondeggiare verso i tramonti blu.






Le miei zoventt  
di Pier Paolo Pasolini

Un puc ciocs a ci瀟tin la matina bunora

cui fassol鑚 ros strens atr la gola,

e a com瀟din sgrauss quatri litros di vjn

e caf par li zvjnjs che ormai t炳in planznt.

Vegn鑛t, trenos, ciam瑟t chis-ciu fant灣 ch誕 ci瀟tin

cui so blusns ingl鑠s e li majetis blancjs.

Vegn鑛t, trenos, puart瀛t lont瀟 la zoventt

a sarci par il mond chel che c a  pierdt.

Puart瀛t, trenos, pal mond a no ridi mai p

chis-ciu legris fant灣 par灣 via dal pas.

La migliore giovent (traduzione dal friulano)

Un poco ubriachi cantano, alla mattina presto,

coi fazzoletti rossi stretti intorno alla gola,

poi comandano rauchi quattro litri di vino

e caff per le ragazze, che ormai tacciono piangendo.

Venite, treni, caricate questi giovani che cantano

coi loro blusoni inglesi e le magliette bianche.

Venite, treni, portate lontano la giovent

a cercare per il mondo ci che qui  perduto.

Portate, treni, per il mondo, a non ridere mai pi,

questi allegri ragazzi scacciati dal paese.






Sulla giovinezza
 di Douglas Mac Arthur 


La giovinezza non  un periodo della vita,

essa  uno stato dello spirito,

un effetto della volont,

una qualit dell段mmaginazione,

un段ntensit emotiva,

una vittoria del coraggio sulla timidezza,

del gusto dell誕vventura sulla vita comoda.

Non si diventa vecchi
 per aver vissuto un certo numero di anni;

si diventa vecchi perch 
si  abbandonato il nostro ideale.

Gli anni aggrinziscono la pelle,

la rinuncia al nostro ideale aggrinzisce l誕nima.

Le preoccupazioni, le incertezze,

i timori, i dispiaceri,

sono nemici che lentamente
 ci fanno piegare verso la terra

e diventare polvere prima della morte.

Giovane  colui che si stupisce e si meraviglia,

che si domanda come un ragazzo
 insaziabile  e dopo?,

che sfida gli avvenimenti 
e trova la gioia al gioco della vita.

Voi siete cos giovani come la vostra fede,

cos vecchi come la vostra incertezza.

Cos giovani come la vostra fiducia in voi stessi,

cos vecchi come il vostro scoramento.

Voi resterete giovani fino a quando resterete ricettivi.

Ricettivi di tutto ci che  bello, buono e grande.

Ricettivi al messaggio della natura,
 dell置omo e dell段nfinito.

Se un giorno il vostro cuore

dovesse essere mosso dal pessimismo

e corroso dal cinismo,

possa Dio avere piet della vostra anima di vecchi.






Mia giovinezza 
di Ada Negri


Non t檀o perduta. Sei rimasta, in fondo

all弾ssere. Sei tu, Ma un誕ltra sei:

senza fronda n fior, senza il lucente

riso che avevi al tempo che non torna,

senza quel canto: Un誕ltra sei, pi bella,

Ami, e non pensi esser amata: ad ogni

fiore che sboccia o frutto che rosseggia

o pargolo che nasce, al Dio dei campi

e delle stirpi rendi grazie in cuore.

Anno per anno, entro di te, mutasti

volto e sostanza. Ogni dolor pi salda

ti rese: ad ogni traccia del passaggio

dei giorni, una tua linfa occulta e verde

opponesti a riparo. Or guardi al Lume

che non inganna: nel suo specchio miri

la durabile vita. E sei rimasta

come un弾t che non ha nome:

umana tra le umane miserie, e pur vivente

di Dio soltanto e solo in Lui felice.

O giovinezza senza tempo, o sempre

rinnovata speranza, io ti commetto

a color che verranno:  infin che in terra

torni a fiorir la primavera, e in cielo

nascan le stelle quand定 spento il sole.






Ai giovani
di Alda Merini


Bella ridente e giovane

con il tuo ventre scoperto,

e una medaglia d弛ro

sull弛mbelico,

mi dici che fai l誕more ogni giorno

e sei felice e io penso che il tuo ventre

 vergine mentre il mio

 un groviglio di vipere

che voi chiamate poesia

ed  soltanto tutto l誕more

che non ho avuto

vedendoti io ho maledetto

la sorte di essere un poeta.






La neve 
di Attilio Bertolucci

 Come pesa la neve su questi rami

come pesano gli anni sulle spalle che ami.

L段nverno  la stagione pi cara,

nelle sue luci mi sei venuta incontro

da un sonno pomeridiano, un誕mara

ciocca di capelli sugli occhi.

Gli anni della giovinezza sono anni lontani.