PENSIERI SPIRITUALI 3

TESTI RELIGIOSI

HOME PAGE

POESIE HOME

PENSIERI SPIRITUALI 1

PREGHIERE 2

PREGHIERE PER I FIGLI

 

“Il cuore dell’uomo è fatto per amare;
se non amerà Dio, amerà il mondo.”
(San Gregorio Magno)



*****



“Non t’affliggere per il fatto che non provi
nessuna consolazione nelle tue preghiere.
E’ una prova che bisogna sopportare con amore”.

(S. Teresina)



*****



“Chi cerca la verità cerca Dio, che lo sappia o no”.

(Edith Stein)



*****



“L’amore è l’unico tesoro che potete accumulare in
questo mondo e portare con voi nell’altro. Tutta la
gloria, il lavoro, le fortune, i tesori e i successi c
he credete di aver posseduto in questo mondo,
resteranno in questo mondo”.

(S. Charbel)



*****



“Sei amico della pace? Allora sta’ interiormente tranquillo
con la tua amata. ‘Così – dirai – non c’è da far nulla?’.
Certo che hai qualcosa da fare: elimina i litigi.
Volgiti alla preghiera. Non respingere dunque l’ingiuria
con l’ingiuria ma prega per chi la fa. Vorresti ribattere,
parlare a lui, contro di lui. Invece parla a Dio di lui.
Vedi che non è esattamente il silenzio che t’impongo.
Si tratta di scegliere un interlocutore diverso; quello
al quale tu puoi parlare tacendo: a labbra chiuse ma
col grido nel cuore.”

(Sant’Agostino d’Ippona)



*****



“Non c’è peccato che Lui non perdoni. Lui perdona tutto.
‘Ma, padre, io non vado a confessarmi perché ne
ho fatte tante brutte, tante brutte, tante di quelle
che non avrò perdono…’ No. Non è vero. Perdona tutto.
Se tu vai pentito, perdona tutto.”

(Papa Francesco)



*****



“La famiglia è il più grande tesoro di un Paese. Lavoriamo
tutti per proteggere e rafforzare questa pietra
d’angolo della società!”

(Papa Francesco)



*****



“Il più grande dono che Dio ti può fare è darti la forza
di accettare qualsiasi cosa Egli ti mandi e la volontà di
restituirgli qualsiasi cosa Egli ti chieda”.

(Beata Teresa di Calcutta)



*****



“Perdonare vuol dire ridare la possibilità di vivere,
ridare il destino, ridare la verità del rapporto. E perciò
quel che è accaduto di male (e il ricordo di quel che
è accaduto) non è più una ferita, una obiezione, ma
un motivo in più per amare. Nel perdono accade un
miracolo: il male diventa bene, perché mi chiede di
amare di più e io accetto la sfida. Così il male è divenuto
causa di maggior amore. Nel perdono ognuno fa con
l’altro ciò che Cristo fa continuamente con lui”.

(Don Luigi Giussani)



*****



“Quale grande menzogna invece si nasconde dietro
certe espressioni che insistono tanto sulla “qualità
della vita”, per indurre a credere che le vite gravemente
affette da malattia non sarebbero degne di essere vissute!”

(Papa Francesco)



*****



“La pazienza è anche tollerante. La tolleranza non è
l’approvazione del male. E’ la sua sopportazione perché,
come dice l’agricoltore nella parabola di Gesù, strappando
la zizzania si rischia di strappare anche il grano”.

(Card. Carlo Caffarra)



*****



“La santità non consiste nel fare cose ogni giorno più
difficili, ma nel farle ogni volta con più amore”.

(S. Teresa d’Avila)



*****



“Anch’io alzo la voce, supplico, prego e scongiuro di non
accostarci a questa sacra Mensa con una coscienza
macchiata e corrotta. Un tale accostamento, infatti,
non potrà mai chiamarsi comunione, anche se tocchiamo
mille volte il corpo del Signore, ma condanna,
tormento e aumento di castighi”.

(San Giovanni Crisostomo)



*****



“Gli uomini privi di speranza, quanto meno badano
ai propri peccati tanto più si occupano di quelli altrui.
Infatti cercano non che cosa correggere, ma che cosa biasimare.”

(Sant’Agostino)



*****



“Tu sai cosa desideri, ma Dio solo sa che cosa ti giova”.

(Sant’Agostino)



*****



“Come l’amore cresce dentro di te, così cresce
la bellezza. Perché l’amore è la bellezza dell’anima.”

(Sant’Agostino)



*****



“Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne,
dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto
a se stesse senza meravigliarsi”.

(Sant’Agostino)



*****



“L’errore e il male devono essere sempre condannati
e combattuti; ma l’uomo che cade o che sbaglia deve
essere compreso e amato”.

(Giovanni Paolo II)



*****




“Poca scienza allontana da Dio, ma molta
scienza riconduce a Lui”.

(Louis Pasteur)



*****



“Coloro che sfuggono dalla Chiesa per l’ipocrisia,
l’imperfezione delle persone religiose, si scordano
che, se la Chiesa fosse perfetta nel senso da loro
reclamato, non ci sarebbe in essa posto per loro”!

(Fulton J. Shenn)



*****



“Nulla ti turbi, nulla ti spaventi. Tutto passa, solo Dio
non cambia. La pazienza ottiene tutto. Chi ha Dio non
manca di nulla: solo Dio basta! Il tuo desiderio sia
vedere Dio, il tuo timore, perderlo, il tuo dolore, non
possederlo, la tua gioia sia ciò che può portarti verso
di lui e vivrai in una grande pace”.

(Santa Teresa d’Avila)



*****



“Non permettete che niente vi riempia di tristezza,
fino al punto di farvi dimenticare la gioia di Cristo risorto”.

(Beata Teresa di Calcutta)



*****



“Se c’è questo radicamento nella sorgente dell’Amore,
che è Dio, allora si verifica anche il movimento
reciproco: dai fratelli a Dio; l’esperienza della
comunione fraterna mi conduce alla comunione
con Dio. Essere uniti fra noi ci conduce ad essere
uniti con Dio, a questo legame con Dio che è nostro
Padre. La nostra fede ha bisogno del sostegno degli
altri, specialmente nei momenti difficili. E se noi siamo
uniti, la fede viene forte. Quanto è bello sostenerci
gli uni gli altri nell’avventura meravigliosa della fede!”

(Papa Francesco)



*****



“Chi predica la verità professa Cristo. Chi invece nella
predicazione tace la verità, rinnega Cristo”.

(Sant’Antonio da Padova)



*****



“La vita umana è sacra e inviolabile. Ogni diritto civile
poggia sul riconoscimento del primo e fondamentale
diritto, quello alla vita, che non è subordinato ad
alcuna condizione, né qualitativa né economica né
tantomeno ideologica. (…) Occorre pertanto ribadire
la più ferma opposizione ad ogni diretto attentato alla
vita, specialmente innocente e indifesa, e il nascituro
nel seno materno è l’innocente per antonomasia.
Ricordiamo le parole del Concilio Vaticano II: «La
vita, una volta concepita, deve essere protetta con
la massima cura; l’aborto e l’infanticidio sono delitti abominevoli»”.

(Papa Francesco)



*****



“Il diavolo ha paura della gente allegra”.

(San Giovanni Bosco)



*****



“Non accontentatevi delle piccole cose. Dio le
vuole grandi. Se sarete quello che dovete essere,
metterete fuoco in tutta Italia”.

(Santa Caterina da Siena)



*****



“Avete taciuto abbastanza. E’ ora di finirla di stare
zitti! Gridate con centomila lingue. Io vedo che a
forza di silenzio il mondo è marcito”.

(Santa Caterina da Siena)



*****



“Madre, cosa posso fare per la pace nel mondo?”
“Torna a casa e ama la tua famiglia.”

(Beata Teresa di Calcutta)



*****



“E questa è l’immagine di Dio, e l’amore, l’alleanza
di Dio con noi è lì, è rappresentata in quell’alleanza
fra l’uomo e la donna. E questo è molto bello, è
molto bello! Siamo creati per amare, come riflesso
di Dio e del suo amore. E nell’unione coniugale l’uomo
e la donna realizzano questa vocazione nel segno
della reciprocità e della comunione di vita piena e definitiva”.

(Papa Francesco)



*****



“Ed è proprio questo il mistero del matrimonio:
è l’amore di Dio che si rispecchia nel matrimonio,
nella coppia che decide di vivere insieme. E
per questo l’uomo lascia la sua casa, la casa
dei suoi genitori e va a vivere con sua moglie e
si unisce tanto fortemente a lei, che diventano
dice la Bibbia: ‘Una sola carne’. Non sono due.
(…) San Paolo, nella Lettera agli Efesini mette
in risalto che negli sposi cristiani si riflette un
mistero grande: il rapporto instaurato da Cristo
con la Chiesa, un rapporto nuziale. La Chiesa è la
sposa di Cristo… Gli sposi infatti, in forza del Sacramento,
vengono investiti di una vera e propria missione,
perché possano rendere visibile, a partire dalle cose
semplici, ordinarie, l’amore con cui Cristo ama la sua
Chiesa, continuando a donare la vita per lei,
nella fedeltà e nel servizio”.

(Papa Francesco)



*****



“Due cristiani che si sposano hanno riconosciuto
nella loro storia di amore la chiamata del Signore,
la vocazione a formare di due, maschio e femmina,
una sola carne, una sola vita. E il Sacramento del
matrimonio avvolge questo amore con la grazia di Dio,
lo radica in Dio stesso. Con questo dono, con la
certezza di questa chiamata, si può partire sicuri,
non si ha paura di nulla, si può affrontare tutto, insieme!”

(Papa Francesco)



*****



“La casa del matrimonio non va fondata sulla sabbia
dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia
dell’amore vero, l’amore che viene da Dio…
Come l’amore di Dio è stabile e per sempre, così
anche l’amore che fonda la famiglia vogliamo che sia
stabile e per sempre. Per favore, non dobbiamo
lasciarci vincere dalla ‘cultura del provvisorio’!”

(Papa Francesco)



*****



“Tutti quelli che perseguitarono la Chiesa nei tempi
passati non esistono più, e la Chiesa di Gesù Cristo
tuttora esiste. Tutti quelli che perseguitano la
Chiesa presentemente, di qui a qualche tempo
non ci saranno più; ma la Chiesa di Gesù Cristo
sarà sempre la stessa, perchè Iddio ha impegnato
la sua parola di proteggerla e di essere sempre con
lei sino alla fine del mondo.”

(San Giovanni Bosco)

PAGINA PENSIERI 1
 

 

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!