PROPRIETA' DELL'ARNICA(traumi dolorosi)


HOME PAGE   PSICOLOGIA    POESIE CATARTICHE  FITOTERAPIA

 

                                                      

 

Arnica montana

           

Rimedio Omeopatico per  ematomi ecchimosi varici reumatismi traumi contratture sport

 

 

Che cos' è il rimedio: arnica montana è una pianta perenne della famiglia delle Composite, che cresce soprattutto nei pascoli di montagna. Si utilizza la pianta fresca.

 

Indicazioni cliniche:

 

Indicazioni venose

 

Fragilità capillare, ematomi o ecchimosi al minimo trauma, eruzioni con l'aspetto di ecchimosi violacee, tendenza alle varici che sono dolorose e sensibili all'affaticamento, emorragie, accessi emorroidari acuti. Indicato nei casi di emorragia di lieve e moderata entità.Arnica inoltre svolge un ruolo protettivo delle arterie negli ipertesi e nei coronarici e, in sostanza, ha un'azione vasoprotettrice in tutti i casi di affaticamento cardiovascolare.

 

Posologia: Arnica 7CH 3 granuli alla sera

 

Indicazioni muscolo scheletriche

 

Artrite post-traumatica, reumatismi, sforzo fisico, ogni tipo di trauma sia locale che generale, lombosciatalgia da sforzo caratterizzati da senso di contusione, rigidità dolorosa, contrattura, edema, affaticamento muscolare conseguente a lavori pesanti. Arnica ha azione sui muscoli che sono ipertrofici, ad esempio il cuore d'atleta conseguente a sforzo continuato e prolungato. La sintomatologia migliora con il riposo e peggiora con il minimo contatto e con il movimento.

 

Posologia: Arnica montana 5CH 2-3 granuli ogni 3 ore somministrati il più presto possibile

 

Indicazioni psicologiche

 

Arnica è un valido rimedio per i traumi psicologici, allevia gli effetti dannosi di un lutto, di un'emozione molto intensa o di un forte spavento, sensazione di essere vittima di un trauma pur senza nessuna causa.

 

Posologia: Arnica montana 30CH 2-3 granuli ogni 3 ore somministrati il più presto possibile

 

I granuli vanno assunti lontano dai pasti (10-15 minuti prima o 2-3 ore dopo), da lasciar sciogliere in bocca dato che l'assorbimento sublinguale è fondamentale per l'efficacia del rimedio.

 

 

USO DEL RIMEDIO

 

Arnica montana si usa nei seguenti principali casi, quando i sintomi corrispondono e si associano alle caratteristiche del rimedio.

 

1) TRAUMI: è il rimedio principe in tutti i casi di trauma sia fisico che psichico, sia recente che passato.

2) APP. CARDIOVASCOLARE: nei disturbi cardiaci con sensazione di costrizione,  nell’ipertensione con congestione alla testa; nelle cefalee battenti; nelle vertigini con mani e piedi freddi, che si avvertono camminando.Utile nei casi di varici, gambe pesanti, stasi venosa, fragilità capillare, epistassi ed emorragie con sensibilità alla palpazione, emorroidi

3) TESSUTO CUTANEO E SOTTOCUTANEO: nelle ecchimosi, foruncoli, acne, con eruzioni simmetriche.

 

4) REUMATISMO: nei casi di reumatismo sia acuto che cronico con gonfiore alle articolazioni e paura di essere toccati.

 

5) APP. RESPIRATORIO: afonia dei cantanti, tosse influenzale o dovuta ad altra malattia dell’apparato respiratorio, tosse traumatica, tosse stizzosa e spasmodica .


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!