Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

 

 

POESIE PER RICORRENZE

PER STELLE CADENTI 10 AGOSTO


A Rubare le stelle
Baldo Bruno

Con te a rubare le stelle
in un'ardente notte d'estate
e colgo l'attimo per portarti via
solcando il candore della luna
...le parole sulle scale della fantasia
i tuoi occhi il mio specchio
finalmente s'apre un sorriso...e tu
incredibilmente vera
una stella cadente rompe il buio
ed io ...abbraccio l'incanto
...se tu potessi sfiorare
solamente i miei pensieri
le tue labbra mi abbraccerebbero
nel volo di questa notte



Questa notte di Stelle cadenti 
          LUIGI DE SIMONE

  Lodo a te mia sposa, 
  come nei cantici di Salomone, 
  di perfetta armonia,
  in questa notte magica 
  di stelle cadenti,
  nascosti... all'ombra della luna,
 
  mentre la tua bocca acclama... 
  baci, caldi vellutati profondi,  
  avvolgendoci nelle grazie,  
  di desideri esauditi. 
 
  TI stringo  con forza,  
  a un  fervido venire...
  di pura innocenza 
  dai tuoi occhi ai miei, 

  ascoltando, sentendo
  quei vezzi di te... 
  infinitamente donna, 
  
  rimanendo... io e te, 
  fermi sospesi,
  nella notte astrale come...
  tra le righe dei Cantici,
  scritte e incise nel cuore,
  di te... Mio Amore.  



S. Lorenzo 10 agosto 2014
GIORGIO BRUNO

Luna, stasera sei più splendente,
m'accarezzi con la tua calda luce,
m'affascini con la grazia d'una stella
che pian piano con amore s'avvicina.
Luna, stasera mi sorprendi proprio,
sembra di conoscerti più ti guardo,
forse di nascosto sei scesa da lassù 
tanto somigli ad una stella di quaggiù.
Luna, stasera ti sei fatta più bella
tanto da somigliar ad una stella,
lo fai per essere gentile con me
che ti guardo cogli occhi d'amante.
Luna, stasera ti voglio tanto bene,
sempre così felice ti voglio vedere
e nel cielo splendente più del sole 
perché la tua felicità e' luce per me.
Luna, stasera una cosa voglio dirti,
troppo troppo a me non avvicinarti,
ingelosir potrebbe una stella a te pari
e lo so, tu questo proprio non lo vuoi.
Luna, brilla quanto vuoi ma lassù.




Notte romantica sotto le stelle...
ADELE BOCCAQBELLA

In questa splendida notte
le stelle ondeggiano
regalandoci una romantica atmosfera
dove dolcemente ci culliamo
incendiando ogni istante
irradiando i nostri cuori
avendo la sensazione di essere leggeri
al di sopra delle nuvole
dove solo un sogno
diventa chiarezza.





Sarei già andato lontano 

Sarei già andato lontano,
tanto lontano quanto è grande il mondo,
se non mi trattenessero le stelle
che hanno legato il mio al tuo destino,
così che solo in te posso conoscermi.
E la poesia, i sogni, il desiderio,
tutto mi spinge a te, alla tua natura,
e dalla tua dipende la mia vita.

Johann Wolfgang Goethe




In barca
David Herbert Lawrence

Dici, amore, che non viene scosso il cielo
E immobili son le sue stelle?
Là! hai visto Quella scintilla volare su di noi?
Le stelle In cielo neanche son sicure.
E di me, che sarà, amore, di me?
Cosa sarà, amore, se presto
La tua stella fosse lanciata sopra un'onda?
Sembrerebbero le tenebre un sepolcro?
Svaniresti tu, amore, svaniresti?





X AGOSTO
DI PASCOLI

San Lorenzo , io lo so perché tanto
di stelle per l'aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.


Ritornava una rondine al tetto :
l'uccisero: cadde tra i spini;
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.


Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell'ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.


Anche un uomo tornava al suo nido:
l'uccisero: disse: Perdono ;
e restò negli aperti occhi un grido: 
portava due bambole in dono.


Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.


E tu, Cielo, dall'alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d'un pianto di stelle lo inondi
quest'atomo opaco del Male!