HOME PAGE       POESIE IN NAPOLETANO DI B.BRUNO

  BALDO BRUNO
 

L’AMMORE AVEVA ‘O SGUARDE TOJE

 

 

Ero là ncopp’e scàle ra' chiesa

cu l'ansia doce do' suone re' campàne,

‘a porte s’ araprette co’ vole re’ culombe

a se posà

silenziuse ncopp’’e piette de’ puortece.

L’ammòr scennette co’ sguàrde azzurre toje ,

‘o ffuòco dint ‘o core mio, divampaje

ampressa appena sentette  ‘e passe doce

 nanze o' spigòle e’ na’ gronde;

t’abbaciaje e l’anema dint’e me ‘e gemme

metteva sfamàte ra' gioia

ca tene sule chi t’ama

che vase azzeccate ca' accarezzàno ‘o core.

 

 

L’AMOR AVEVA IL TUO SGUARDO

 

Ero là sulle scale della chiesa

con l'ansia dolce del suono delle campane,

la porta si aprì col volo dei colombi

a posarsi

silenziosi sui petti dei portici.

L’amor discese col tuo sguardo azzurro,

fuoco nel mio cuore, rosseggiò

ai dolci passi verso lo spigolo d’una gronda;

ti baciai e l’anima in me le gemme

metteva sfamate dalla gioia

che ha sol chi t’ama

coi baci profondi che accarezzano il cuore.

 

 


Poesia tradotta con traduttori automatici



LEGGI LE ALTRE POESIE DI B.BRUNO
 


PER VISITATORI E POETI

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!