HOME PAGE       POESIE IN NAPOLETANO DI B.BRUNO

  BALDO BRUNO
 

Dì’ a' lunà ca' venesse

 

Dì’ a' luna ca' venesse…
venesse a verè cu e' suoje uocchie spalancate
quànne te rico “ti amò”,
ca’ sia testimòne d’ammòre d’ogne vòce mia
de’ toje compiacènt uocchi e cortesi!
Pùr e' notte a' tèrra si sveglie
sòtto 'e tremànt fiùmi e' desideri
addò ca l’òmbre do' abbràccio nuosto
restarrà 'e cuntinuo comme brezza
addormentàte dint 'e ràmi.
 

 

Dì’ alla luna che venga…

venga  a veder con i suoi occhi  spalancati

quando ti dirò “ti amo”,

che d’amor sia testimone d’ogni mia voce

e dei tuoi compiacenti occhi e cortesi!

Pur di notte  la terra si sveglierà

sotto i tremanti fiumi di desideri

mentre l’ombra del nostro abbraccio

resterà a lungo come brezza

addormentata tra i rami.


Poesia tradotta con traduttori automatici



LEGGI LE ALTRE POESIE DI B.BRUNO
 


PER VISITATORI E POETI

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!