QUASIMODO : GIA' LA PIOGGIA E' CON NOI


HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI


QUASIMODO : GIA' LA PIOGGIA E' CON NOI

QUASIMODO

GIA' LA PIOGGIA E' CON NOI

 

Già la pioggia è con noi,

scuote l’aria silenziosa.

Le rondini sfiorano le acque spente

presso i laghetti lombardi,

volano come gabbiani sui piccoli pesci;

il fieno odora oltre i recinti degli orti.

Ancora un anno è bruciato,

senza un lamento, senza un grido

levato a vincere d’improvviso un giorno.

 

 

Nel momento in cui si è lontani dalla propria terra,come è

 capitato a Quasimodo, sempre si ha nostalgia

di essa, dei luoghi noti, dei paesaggi, del calore del clima e

delle persone. L'autunno precoce della Lombardia,che con la

 pioggia genera maliconia, producendo giornate tutte

uguali, risveglia in Salvatore Quasimodo  quel desiderio di

scuotersi dalle abitudini quotidiane e di vivere pienamente

almeno un giorno.

 

Scende la pioggia, ormai giunta,

e l'aria silenziosa fa vibrare.

Le rondini si buttano in picchiata e sfiorano le acque

dei laghetti alpini

volano come fanno i gabbiani sui pesci

che si gettano su di loro e li catturano

il fieno manda il suo profumo che oltrepassa

i recinti del fienile.

Ancora un giorno è passato veloce

senza un lamento, senza nessuno grido

levato nel tentativo di fermare la sera che scende.

 

 

 



Cynegi Network

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!


Iscriviti AreaGratis Banner Exchange