JACOPO DA LENTINI


HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    POESIE 200-900    COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA


 

Di Jacopo da lentini    

Madonna ha 'n sé vertute con valore

 

Madonna ha 'n sé vertute con valore

Piu che nul’altra gemma preziosa:  

che isguardando mi tolse lo core,

cotant’è di natura vertudiosa.

 

Più luce sua beltate e dà sprendore

che non fa ‘l sole né null’autra cosa;

de tutte l’autre ell’è sovran’  e frore,

che nulla apareggiare a lei non osa.

 

Di nulla cosa non ha mancamento,

né fu ned è né non serà sua pare,

né ‘n cui si trovi tanto complimento;

 

e credo ben, se Dio l’avesse a fare,

non vi metrebbe al su’ntendimento

che la potesse simile formare.

 

La donna che egli celebra è la più virtuosa, la più bella : nessuna creatura può paragonarsi a lei.La sua lode è assolutamente staccata da ogni riferimento biografico.

 

La mia amata(la mia signora, la padrona del mio cuore) ha dentro di sé potere (le virtù sono propriamente le proprietà delle pietre preziose) e valore più di qualsiasi altra pietra preziosa: perché col solo sguardo mi ha sottratto il cuore, a tal punto è potente per sua natura.

La sua bellezza riluce e risplende più di quanto non faccia il sole o qualsiasi altra cosa,  lei è la regina e il fiore (inteso come il fior fiore, la parte migliore) di tutte le altre (donne), al punto che nessuna (di esse) riesce ad eguagliarla.

Non difetta di nessuna qualità, e non è mai esistita, né esiste, ne esiterà un’altra donna pari a lei,né un’altra in cui si trovi tanta perfezione.

E sono assolutamente certo che, se Dio la dovesse fare(fare un’altra donna pari all’amata),non riuscirebbe a metterci a tal punto impegno, da riuscire a crearla simile a lei.

E' un sonetto formato da 2 quartine e due terzine di endecasillabi il cui schema metrico è ABAB, ABAB, CDC,DCD.

 

 

 

 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!