Cynegi Network
GIUSEPPE UNGARETTI : STASERA

GIUSEPPE UNGARETTI

STASERA

HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    POESIE 200-900    COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA


POESIE POCO FAMOSE 

STASERA
*

DI UNGARETTI

Stasera

Balaustrata di brezza

per appoggiare stasera

la mia malinconia

 

 Stasera di Ungaretti è una poesia che si inserisce con la sua essenzialità nel solco dell’ermetismo. Infatti, un questi tre versi semplici ma densi di significati è concentrata l’immagine del poeta che sente la malinconia per la propria condizione .

Non bisogna dimenticare che ci troviamo  in piena prima guerra mondiale, che il poeta ha vissuto al fronte. Il termine balaustrata, inserito come incipit, potrebbe dare l’impressione di uno spazio geografico definito, e un tempo, il tempo in cui il poeta ha concepito la poesia. Una balaustra sulla quale si affaccia il poeta, magari trovando davanti un paesaggio da cui gli si fa incontro una brezza. Il poeta si appoggia alla balaustra e gli sembra allo stesso tempo di appoggiare la sua malinconia. Ma potrebbe anche essere al fronte e non aver alcun appoggio e allora la brezza che in quel momento lo lambisce, per la prostrazione e la malinconia, diviene una sorta di appoggio, di balaustra in cui trovare un momento di sospensione, essa stessa causa od effetto un cui il momento vissuto dal poeta in trincea diviene altro ed altrove.

La metrica della poesia: tre versi tendenzialmente ascrivibili ad ottonari piani. Presenza di enjambement sia tra primo e secondo (debole) che tra secondo e terzo verso; Analogia in “Balaustrata di brezza”; allitterazione tra “balaustrata” e “brezza”, “mia” e “malinconia”.

 
 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!