HOME PAGE HOME INIZIATIVE

 

 


LETTERA D'AMORE DI B. BRUNO N.6

 

Mi dicevano di non fidarmi di te in un florilegio di menzogne,

invece tu sei stata il sole che ha scalzato il mio freddo

disegnando emozioni nelle vie del mio cuore.

Tu mi hai detto d’amarmi come se fosse il canto di una sirena

ed ancora ora le care tue parole hanno l’aspetto del tuo dolce viso,

e le tue forme hanno movenze leggere che solo la felicità può donare.

Con te la mia vita è entrata in una danza infinita su un’immensa prateria

ove soffiano venti di fantasia nell’incanto di percorsi consumati

da me e te amanti per sempre.

Mi dicevano di non fidarmi di te…Che malelingue !

Invece sempre la verità giace nascosta e a carrettata fa cader le

foglie morte.

Tu eri l’incanto, più dell’alba che sol io ho conosciuto

perché ho avuto il non domato spirito d’amarti nonostante tutto.

Ora ,come gli aquiloni, si lasciano andare i nostri occhi per guardare sempre

 più in alto fino a farci cullare dalle stelle.

 

31-3-11