HOME PAGE       POESIE CATARTICHE

 
 

POTERE

 

Corsa senza sosta

per saltar con l’asta

in sì veloce moto

gli scalini del potere:

ascese immani

che abbagliano

e l’uomo rendono

in balia della sua follia

quando nessuna gioia

può liberar senza veleno.

 

Quante angosce,

quant’inganni e sogni turbati

per diventar

padroni dell’universo !

 

A non finir si va avanti

con lo sguardo di un’aquila

ma il testardo non s’accorge

che nella sua tana

n’ è padrone di se stesso

come fiamma si smarrisce

nel luminoso chiaror.




  Baldo Bruno





 

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!