A. ZANZOTTO :   ROSE DEI PILASTRI

HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    ANTOLOGIA POETICA   COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA

 


ANDREA ZANZOTTO

 

 

ANDREA ZANZOTTO - Rose ai pilastri

 

Rose ai pilastri, rose lungo i muri

e dentro i vasi, da per tutto rose

che sbocciano fiammanti e sanguinose

come ferite sopra i seni impuri.

 

Rose thee dai bei labri immaturi

dalle fini ceramiche untuose,

rose di siepe, rose rugiadose

avvinghiate ai cancelli e ai vecchi muri.

 

Eruzione di rose nei giardini,

di rive sanguinose ed odorose,

vive e rampanti per la mia ringhiera.

 

Rose e rose ne i miei vasi murrini

rose odorose, rose sanguinose

rosee bocche della primavera.

 

COMMENTO
Sonetto classicheggiante di un autore contemporaneo, "Rose ai pilastri" č intrecciato tutto sul tema delle rose, che diventano nell'immaginazione del poeta metafora per indicare la donna amorosa, la quale se ne addobba il seno, come si dice nella prima strofa nella forte similitudine del quarto verso (come ferite sopra i seni impuri). L'elenco delle rose si infittisce dalla seconda quartina alla seconda terzina: il nome riecheggia sempre pių forte, quasi perdendo il suo significato originario ("Rose thee dai bei labri immaturi" sembra naturalmente alludere piuttosto ad una donna che ad un fiore).




Cynegi Network

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!