Cynegi Network
ARIOSTO:-AVENTUROSO CARCERE SOAVE-

ARIOSTO


HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    POESIE 200-900    COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA

 


-AVENTUROSO CARCERE SOAVE-

 

Questo sonetto dell’Ariosto, tutto giocato sulla figura dell’ossimoro(carcere soave),  è uno dei suoi pezzi lirici più noti. Si scorge in esso il carattere olimpico e sereno del poeta. Egli non si turba nemmeno di fronte alle più tormentose ansie amorose. Mentre gli innamorati si rattristano e si sciolgono in pianti disperati, l’Ariosto coglie dell’amore gli aspetti più sereni e dilettosi, le gioie degli amplessi e dei baci, la giocondità delle risa, i vezzi e gli scherzi. Non c’è posto per la malinconia nel suo animo.

Aventuroso carcere soave,

dove né per furor né per dispetto,

ma per amor e per pietà distretto

la bella e dolce mia nemica m'ave;

 

gli altri prigioni al volger de la chiave

s'attristano, io m'allegro; ché diletto

e non martir, vito e non morte aspetto,

né giudice sever né legge grave,

 

ma benigne accoglienze, ma complessi

licenziosi, ma parole sciolte

da ogni fren, ma risi, vezzi e giochi;

 

ma dolci baci, dolcemente impressi

ben mille e mille e mille e mille volte;

e, se potran contarsi, anche fien pochi.

 

 PARAFRASI

Quello in cui la mia bella e dolce nemica mi ha rinchiuso,

non per odio o per dispetto,

ma per amore e pietà,

è un delizioso carcere, affascinante.

 

Gli altri innamorati,

quando sentono di essere stretti dai lacci d’amore,

si rattristano, io invece mi rallegro,

perché è un diletto e non un martirio.

 

Io colgo nell’amore gli aspetti più sereni e dilettosi,

le gioie degli amplessi e dei baci,

la giocondità delle risa e gli scherzi.

 

Ma i dolci baci, dolcemente impressi mille

e mille volte ancora, anche se potranno essere contati,

saranno pochi.

           




Classifica di siti - Iscrivete il vostro!