"ROMANZO RAGAZZI :MATILDA

ROMANZI PER RAGAZZI IN SINTESI

HOME PAGE NARRATIVA RACCONTI ROMANZI RAGAZZI

DI  ROALD DAHL

MATILDA

'Matilde' è una bambina di 5 anni molto intelligente: ha imparato a leggere da sola, sa eseguire a mente complicati calcoli e ha letto molti libri per bambini e per adulti. Il padre Enrico è un disonesto venditore di automobili usate, e la madre è una donna fissata con la bellezza e con il bingo. Matilde si vendica dei genitori, che la trascurano definendola stupida e bugiarda, mentre invece viziano Michele ,il fratello maggiore di Matilde, compiendo vari e divertenti scherzi, . Matilde viene mandata in una scuola elementare, diretta dalla terribile signorina Spezzindue , gigantesca donna che odia i bambini e che non ci pensa due volte a lanciarli fuori dalla finestra. La giovane e buona maestra di Matilde, la signorina Dolcemiele si stupisce subito delle capacità della bambina, non venendo però creduta dalla direttrice. Un giorno, accusata ingiustamente dalla Spezzindue, Matilde scopre di avere poteri con cui può spostare gli oggetti. La signorina Dolcemiele invita a casa sua la bambina, dove le racconta che, quando era solo una ragazzina, il padre Magnus morì misteriosamente, e la zia, che era Spezzindue, aveva sottratto alla nipote tutti i beni. Matilde intuisce che è stata Spezzindue ad aver ucciso il padre della signorina Dolcemiele, e dopo aver allenato i suoi poteri, riesce a far levitare un gessetto usandolo per scrivere su una lavagna, facendo credere alla direttrice di essere il fantasma di Magnus. Spezzindue sviene e infine scappa via per sempre. Poco tempo dopo la definitiva scomparsa dei suoi poteri però Matilde ha una brutta sorpresa: i genitori hanno intenzione di trasferirsi in Spagna, poiché è stato scoperta l'attività del padre. Non risulta molto difficile a lei e alla Dolcemiele convincere i genitori a lasciar vivere la bambina con la maestra, nella casa precedentemente occupata dalla Spezzindue e passata legalmente alla Dolcemiele.


 

 

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!