Cynegi Network
U.SABA : DOPO LA TRISTEZZA

U.SABA :DOPO LA TRISTEZZA

HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI


SABA : DOPO LA TRISTEZZA

Dopo la tristezza di SABA


Questo pane ha il sapore d'un ricordo, 
mangiato in questa povera osteria, 
dov'è più abbandonato e ingombro il porto. 

E della birra mi godo l'amaro, 
seduto del ritorno a mezza via, 
in faccia ai monti annuvolati e al faro. 

L'anima mia che una sua pena ha vinta, 
con occhi nuovi nell'antica sera 
guarda una pilota con la moglie incinta; 

e un bastimento, di che il vecchio legno 
luccica al sole, e con la ciminiera 
lunga quanto i due alberi, è un disegno 

fanciullesco, che ho fatto or son vent'anni. 
E chi mi avrebbe detto la mia vita 
così bella, con tanti dolci affanni, 

e tanta beatitudine romita!

 

 

Per Umberto Saba è il semplice gusto di pane e birra che rivive dopo tanti anni, riportandolo indietro, ad un’epoca in cui ancora non poteva immaginare come sarebbe stata la sua vita,né che verseggiare sarebbe stato il suo mestiere.

Dal pane affiora un dolore profondo che, con il tempo e la saggezza , è stato superato. Rigenerato dalla sofferenza, il poeta ora, con gli occhi nuovi, sa apprezzare i luoghi della sua città e gli squarci di vita quotidiana: il porto affollato,un pilota che passa con la moglie incinta, un vecchio bastimento con la lunga ciminiera. Nonostante tutto, secondo il poeta, la vita à bella e le preoccupazioni, se vissute con un animo sereno,possono anche sembrarci dolci. Con pochi versi il poeta utilizza la propria esperienza per esortare i lettori a imparare il mestiere del vivere, che è il più difficile.

La lirica è costruita con un tecnica raffinata di allusioni ed ossimori: l’amaro della birra allude all’amaro del ricordo, il disegno del bastimento allude alla spensieratezza della fanciullezza, in contrapposizione alle difficoltà della  maturità. Il porto è detto abbandonato e ingombro, perché abbandonato dalla gente raffinata di Trieste e affollato di persone umili. Gli “occhi nuovi”, che hanno superato le pene,si contrappongono alla sera detta “antica” perché, come il dolore degli uomini, si ripete sempre allo stesso modo. Gli affanni sono detti dolci perché, quando vengono superati, rendono più forti.

 

 



Classifica di siti - Iscrivete il vostro!