IL 700 LETTERARIO


HOME PAGE    DIDATTICA SCUOLA    POESIE RAGAZZI    COMMENTI POESIE FAMOSE    LETTERATURA


 

IL 700

Il Settecento
Nel Settecento la rivoluzione scientifica si diffuse. Si cominciò a impiegare il metodo scientifico anche nelle cosiddette "scienze dell'uomo": quelle che vogliono capire e disciplinare il suo comportamento. Si trattava, allora, della filosofia, del diritto, dell'economia.
A partire dalla Francia si sviluppò così un nuovo movimento culturale che prese il nome di Illuminismo: esso sosteneva che la luce della ragione doveva illuminare le menti degli uomini e condurli sulla via del progresso e della felicità. Gli illuministi contrapposero alla tradizione e all'autorità i principi della libertà di critica, della tolleranza per le idee degli altri, dell'uguaglianza e della fratellanza tra gli uomini. Essi sostennero con forza l'idea che la storia dell'uomo è un continuo progresso verso forme di vita e di organizzazione sociale più giuste e più felici.
Gli Illuministi si propongono di portare ovunque la verità e i lumi della ragione, di abolire le superstizioni e i pregiudizi per il miglioramento spirituale e materiale di tutti gli uomini.
Questa nuova cultura, basata più sull’azione concreta che sulle parole, influenza anche l’uso linguistico, che, in particolare nella prosa, privilegia l’utilità del contenuto rispetto all’eleganza della forma.
 

 



Classifica di siti - Iscrivete il vostro!