UNGARETTI: TU TI SPEZZASTI


HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI


TU TI SPEZZASTI


I molti, immani, sparsi, grigi sassi
Frementi ancora alle segrete fionde
Di originarie fiamme soffocate
Od ai terrori di fiumane vergini
Ruinanti in implacabili carezze,
- Sopra l'abbaglio della sabbia rigidi
In un vuoto orizzonte, non rammenti?

E la recline, che s'apriva all'unico
Raccogliersi dell'ombra nella valle,
Araucaria, anelando ingigantita,
Volta nell'ardua selce d'erme fibre
Più delle altre dannate refrattaria,
Fresca la bocca di farfalle e d'erbe
Dove le radici si tagliava,
- Non la rammenti delirante muta
Sopra tre palmi d'un rotondo ciottolo
In un perfetto bilico
Magicamente apparsa?

Di ramo in ramo fiorrancino lieve,
Ebbri di meraviglia gli avidi occhi
Ne conquistavi la screziata cima,
Temerario, musico bimbo,
Solo per rivedere all'ilmo lucido
D'un fondo e quieto baratro di mare
Favolose testuggini
Ridestarsi fra le alghe.
Della natura estrema la tensione
E le subacquee pompe,
Funebri moniti.

2.

Alzavi le braccia come ali
E ridavi nascita al vento
Correndo nel peso dell'aria immota.

Nessuno mai vide posare
Il tuo lieve piede di danza.

3.

Grazia, felice,
Non avresti potuto non spezzarti
In una cecità tanto indurita
Tu semplice soffio e cristallo,

Troppo umano lampo per l'empio,
Selvoso, accanito, ronzante
Ruggito d'un sole d'ignudo.

 

Lirica importante di Ungaretti per l’intensa commozione che la caratterizza.A dominare la poesia è il ricordo del figlioletto, attraverso la rievocazione di un paesaggio brasiliano,ricco di colori accesi,di alberi sospesi,di fondi marini, aspro e possente , che fa da contorno e di contrasto al fragile corpicino morto del bimbo.V’è qualcosa di crudele nella forza che esprime il paesaggio, un tragico contrasto con la fragile grazia del bimbo che cederà di fronte a questa natura spietata, giungendo audacemente di ramo in ramo alla cima per guardare il mare sottostante.

 

Poesia ricca di assonanze e allitterazioni, da sottolineare la personificazione del sole ignudo, il climax ascendente  del primo verso a evidenziare la durezza e la solitudine del paesaggio.

 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!