Cynegi Network
PEDAGOGISTA : R. DOTTRENS

PEDAGOGISTI : R. DOTTRENS

HOME PAGE QUESTIONI DI PSICOLOGIA TUTTI I FILOSOFI NARRATIVA DIDATTICA SCUOLA


Robert Dottrens (Ginevra, 1893  1984) è stato un pedagogista svizzero. Ordinario di pedagogia all'Università di Ginevra, giunse alla cattedra dopo un'intensa attività come maestro e poi direttore didattico nel Cantone di Ginevra. Caratteristica fondamentale dell'opera di Dottrens è l'impostazione sperimentale, unita all'esigenza dell'individualizzazione dell'insegnamento.  E’ noto specialmente per aver ideato e realizzato un "metodo di lavoro individuale per schede", come aiuto e correttivo dell'insegnamento primario collettivo. Tra le sue opere principali si ricordano: Le problème de l'inspection et l'éducation nouvelle (1931); L'enseignement de l'écriture; nouvelles méthodes (1931); L'apprentissage de la lecture par la méthode globale.

Il pedagogista Dottrens parla di un tipo di educazione che deve permettere all’alunno  una preparazione alla vita : l’educazione deve fornire cioè la coscienza sociale e quindi la capacità di emanciparsi dai condizionamenti attraverso la riflessione critica. Occorre quindi sia rinnovare la scuola che la formazione degli insegnanti. 
La scuola soprattutto quella elementare necessita di un' evoluzione: miglioramento dei programmi, dei metodi,dell’organizzazione e della struttura. Egli propone una distinzione tra programma e piano di studio, non vi sarà più una trasmissione da colui che sa a colui che non sa ma una collaborazione in cui gli uni portano il loro desiderio di imparar, e gli altri offrono le proprie esperienze e consigli. 
Nel  suo concetto di educazione  rientra anche il nuovo modello di valutazione, secondo Dottres il voto deve essere sostituito con forme di monitoraggio costante e individualizzato in modo da tener conto delle possibilità dell'alunno. 
Il maestro impartisce una lezione come si fa ovunque. Seguono gli esercizi di applicazione.

  A seguire si introducono le schede individuali di lavoro,cartoncini su cui il maestro assegnerà esercizi e problemi adeguati alle capacità e alle difficoltà reali degli allievi, ciascuno dei quali avrà un lavoro corrispondente ai propri bisogni e relativo ai suoi mezzi. Per gli alunni più bravi  domande più difficili  che chiamano in causa l’intelligenza. 

 

 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!