CONFRONTO FRA IL TEATRO DI GOLDONI E QUELLO DI ALFIERI
CONFRONTO FRA IL TEATRO DI GOLDONI E QUELLO DI ALFIERI

HOME PAGE      DIDATTICA SCUOLA     AGGIORNAMENTI LETTERARI     COMMENTI POESIE FAMOSE


 


CONFRONTO FRA IL TEATRO DI GOLDONI E QUELLO DI ALFIERI

GOLDONI

ALFIERI

Scrive commedie

Scrive tragedie

Scrive assecondando il gusto del pubblico

Disprezza il pubblico, specie quello borghese che affolla i teatri dell’epoca, e vuole tenerlo lontano dalle sue rappresentazioni

Rappresenta le sue commedie nei teatri più in voga

Organizza rappresentazioni private, ad esempio in palazzi nobiliari, poiché non vuole confondersi con il teatro contemporaneo che lui ritiene frivolo e volgare

Scrive spesso i suoi personaggi adattandoli agli attori che dovranno recitarli

Disprezza la classe degli attori, incapaci di sostenere degnamente la parte degli eroi, quindi spesso recita lui stesso la parte del protagonista

Considera la classe borghese attiva ed operosa, depositaria di pochi vizi e di molte virtù

Odia la classe borghese volgare e troppo legata alle cose materiali

Scrive per mettere in ridicolo i difetti dei nobili

Scrive perché gli uomini imparino ad essere liberi, forti e generosi. Non tanto quelli dell’epoca presente quanto quelli dell’epoca futura