PROVERBI ITALIANI 8

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

RICERCA NEL SITO

 
PROVERBI AFRICANI  PAG.1 -2 -3

 

 

PROVERBI ITALIANI 8

PROVERBI TOSCANI

TOSCANA 


"Meglio un aiuto che cento consigli"

Dagli amici mi guardi Dio che dai nemici mi guardo io

- Mercante di vino, mercante poverino. toscana

L'amicizia dura poco quando non è fra gente
 di pari livello sociale.
 
Amicizia riconciliata è una piaga mal saldata. 


- Chi t’accarezza più di quel che sòle, o t’ha ingannato
 o ‘ngannà te vole (Siena).
I troppi complimenti nascondo spesso l’inganno.


Chi ha portato la tonaca puzza sempre di frate (Lucca).


... tanto si 'n tenti tu, tentan tant'altri!
...tanto se non tenti tu, tentano 
tanti altri! Ogni lasciata è persa.
Toscana


La pecora segnata per il lupo, non 
c'è can che la mangia.
La pecora destinata al lupo, 
non c'è cane che la mangia.
Toscana



“Amor di tarlo rode i crocefissi”
Indica l’affetto interessato e la falsa amicizia che
 si rivolgono a danno di chi li riceve.

“A porco pigro non cadde mezza pera”
A chi aspetta passivamente che gli arrivino 
le cose, non gli arriveranno mai.

“Una volta corre il cane e una volta la lepre”
Variente del detto toscano”un pochino
 per uno non fa male a nessuno”

“Fare come il cuculo”
Secondo la credenza popolare il cuculo va 
a covare il nido fatto da altri uccelli. 
La metafora si riferisce a chi approfitta degli altri.

“Anche le mosche hanno un ombra”
“La mosca tira i calci come può”
Le persone e le cose da poco hanno comunque un loro peso.

“Quando la bestia starnuta, il tempo muta”
Secondo la tradizione gli animali di un podere erano
 i primi a sentire il cambiamento del tempo. Se i cavalli
 erano inquieti, i cani guaivano, le rane cantavano 
nello stagno era segno che il tempo stava mutando.

“Primo dell’anno, il passo di un gallo”
Il primo gennaio è un giorno che si allunga di poco, 
giusto lo spazio di un passo di gallo.

“Esser peggio del giovedì”
Il giovedì è nel mezzo della settimana. Il proverbio è 
usato per indicare chi sta sempre tra i piedi, è pedante, 
oppure chi è impegnato in mille affari.

“Chi dorme di agosto, dorme a suo costo”
Agosto è il mese in cui ci si deve dedicare alla campagna:
 chi si occupa d’altro, lo fa a suo danno.
[Vedi anche: proverbi sulla campagna]

“Di settembre, la notte e il dì contende”
In settembre notte e giorno sono quasi uguali.

“Acqua d’agosto, matura l’olio e il mosto”
La pioggia di agosto è ottima per le viti egli olivi
 e il raccolto sarà buono.
[Vedi anche:proverbi sul vino]

“Ogni mese si fa la luna, ogni giorno se ne impara una”
Le necessità spingono a rompere gli indugi
 e a fare cose nuove.

“Sotto la neve pane, sotto la pioggia fame”
Secondo la credenza popolare, quando c’è la
 neve il grano si moltiplica, quando nella
 stessa stagione invece piove il raccolto va a male.

“Aria a fette, lampi a saette”
Quando il sole fa capolino da squarci di nuvole 
che si addensano, è il segnale che un temporale è vicino.

“Tanto tuonò che piovve”
Ai bambini si dice che quando tuona ‘sono i diavoli
 che stanno rotolando le botti’. Il proverbio viene usato 
per indicare una attesa eccessiva o una serie di promesse
 ripetute che finalmente sono giunte al loro termine.

“Quando la bestia starnuta, il tempo muta”
Secondo la tradizione gli animali di un podere erano
 i primi a sentire il cambiamento del tempo. Se i cavalli
 erano inquieti, i cani guaivano, le rane cantavano
 era segno che il tempo stava mutando.
[Vedi anche: proverbi sugli animali]

“Non vendere il sole per la luna”
Non prendere un partito incerto per uno certo. 
La luna è simbolo di mistero, ambiguità e di ciò che
 non si può raggiungere. Si suole prendere in giro
 qualcuno che aspira a qualcosa di irraggiungibile 
col dire che ‘vuole la luna nel pozzo’.


VAI AVANTI TORNA INDIETRO