Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

 

POESIE DI SAFFO





SAFFO A me pare uguale agli dei A me pare uguale agli dèi chi a te vicino così dolce suono ascolta mentre tu parli e ridi amorosamente. Subito a me il cuore si agita nel petto solo che appena ti veda, e la voce si perde sulla lingua inerte. Un fuoco sottile affiora rapido alla pelle, e ho buio negli occhi e il rombo del sangue alle orecchie. E tutta in sudore e tremante come erba patita scoloro: e morte non pare lontana a me rapita di mente. *** LA FORZA DELL'AMORE Scuote Amore il mio cuore come il vento sul monte si abbatte sulle querce. *** "Subito a me il cuore si agita nel petto solo che appena ti veda, e la voce non esce, e la lingua si spezza. Un fuoco sottile affiora rapido alla pelle, e gli occhi più non vedono e rombano le orecchie." *** Passione d'amore - Saffo Quei parmi in cielo fra gli Dei, se accanto ti siede, e vede il tuo bel riso, e sente i dolci detti e l'amoroso canto! A me repente, con più tumulto il core urta nel petto: more la voce, mentre ch'io ti miro, su la mia lingua nellefauci stretto geme il sorriso. Serpe la fiamma entro il mio sangue, ed ardo: un indistinto tintinnio m'ingombra gli orecchi, e sogno: mi s'innalza al gaurdo torbida l'ombra. E tutta molle d'un sudor di gelo, e smorta in viso come erba che langue, tremo e fremo di brividi, ed anelo tacito, esangue. La cosa più bella Alcuni dicono che la cosa più bella sulla nera terra sia un esercito di cavalieri, altri di fanti altri di navi, io invece quello di cui uno è innamorato. È semplicissimo rendere comprensibile ciò a ognuno: infatti colei che superò di molto gli uomini in bellezza, Elena, dopo aver abbandonato il marito valoroso, se ne andò a Troia per mare e non si ricordò affatto della figlia, né dei cari genitori, ma Cipride la travolse innamorata. …… ed ora mi fa ricordare Anattoria che non è qui, e vorrei vedere il suo amabile incedere e il raggiante splendore del volto più che i carri dei Lidi e i fanti che combattono in armi.