L’ALLEGORIA IN DANTE 
L’ALLEGORIA IN DANTE

HOME PAGE      DIDATTICA SCUOLA     AGGIORNAMENTI LETTERARI     COMMENTI POESIE FAMOSE


DAL WEB 

L’ALLEGORIA IN DANTE

 

L'allegoria è la figura retorica per cui un concetto viene evidenziato attraverso un'immagine ,ma richiede un'interpretazione razionale di ciò che sottintende.

La Divina Commedia è l’allegoria del processo di perfezionamento compiuto da Dante nel passaggio dalla fase  di peccato e di difficoltà in cui era sprofondato dopo la morte di Beatrice (lo smarrimento nella selva oscura) alla redenzione morale e alla riconquista della fede (l’ascesa a Dio).

La Divina Commedia va quindi vista alla luce di un viaggio allegorico di Dante : un viaggio di salvezza che conduce dall’oscurità alla luce, dallo smarrimento alla comprensione degli errori compiuti, dal male al bene, dalla bestialità (tre fiere) alla spiritualità, fino all’avvicinamento a Dio, alla natura angelica. In questo viaggio, per giungere alla beatitudine, occorre dapprima aver compreso le conseguenze negative del male e degli errori (inferno), quindi intraprendere un cammino di purificazione che comporta sofferenza (Purgatorio), per giungere infine alla fase finale della beatitudine (Paradiso). L'allegoria non era un espediente per mettere in grado i non ispirati di scrivere versi, ma davvero un abito mentale, che quando veniva elevato all'altezza del genio poteva produrre un gran poeta come un gran mistico o un gran santo. Ed è l'allegoria che rende possibile al lettore di gustare Dante.

 

 



 


Classifica di siti - Iscrivete il vostro!