PROVERBI ITALIANI 4

Classifica di siti - Iscrivete il vostro!

RICERCA NEL SITO

PROVERBI ITALIANI 4


Migliora il sito POESIA E NARRATIVA con una DONAZIONE


PROVERBI ROMAGNOLI

Quattrein e amizeiza velen piò dla giustezia.
Quattrini e amicizia valgono più della giustizia.


Sparagna, sparagna, la gata s’la magna.
Risparmia, risparmia e la gatta se la mangia


Un gòt e’ fa ben, du i n’ fa mel,
 u t’arvena un buchel!
Un gotto fa bene, due non fanno male, 
ti rovina un boccale!

 
Dl’aqua non bi che i palmun ai marzarì!
Dell’acqua non bere, chè i polmoni ti si marciranno!


A panza pina u s’ragiona mej!
A pancia piena si ragiona meglio!

 
L’inguela la j’a da navighè, da viva e da morta!
L’anguilla deve nuotare, da viva e da morta!


Dla cherna e’ lomb e di pess i’ romb!
Della carne il lombo e del pesce il rombo!

La brasala ‘d chijetar a la pè sempar piò granda!
La braciola degli altri sembra sempre più grande!


E’ cugh e sent e’ bcon piò bon!
Il cuoco assaggia il boccone più buono!

 
La mela cruda la tira drì una dbuda,la mela 
cota la n’tira drì ‘na ciopa!
La mela cruda tira dietro una bevuta, la mela 
cotta se ne tira il doppio!


Dla tevla en s’elza mai se la boca la n’ha
 de furmaj!
Dalla tavola non ci si alza mai se 
la bocca non sa di formaggio!


I sold l’è come i dulur, ch j à i si tén.
I soldi sono come i dolori, chi li ha se li tiene.


I preti cantano e così incantano.
 I preti pregano ma non mi fregano.


L'ha la testa com un zocc.
Ha la testa come un ceppo di legno.


L'è sporc com è baston de pollèr.
È sporco come il bastone del pollaio.


VAI AVANTI TORNA INDIETRO