PETRARCA: Piovonmi amare lagrime dal viso

PETRARCA Piovonmi amare lagrime dal viso

HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI POESIE SCONOSCIUTE
COMMENTI POESIE SCONOSCIUTE
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI

Piovonmi amare lagrime dal viso
 

Piovonmi amare lagrime dal viso


Mi piovono amare lacrime dal viso
Con un vento angoscioso di sospiri,
quando avviene che io volga gli occhi a voi
che sola dal mondo mi divide.

È vero che il sorriso dolce e mansueto
Quieta i miei ardenti desideri
E mi sottrae al fuoco dei martiri
Mentre io sono intento a mirarvi fisso.

Ma il mio cuore si ghiaccia poiché
Vedo che andando via soavemente
Distogli da me il tuo sguardo.

Dischiusa con le chiavi dell’amore
L’anima esce dal cuore per seguirvi
E con molto pensiero quindi si separa.


 

Questo sonetto è tratto dal Canzoniere. Nel sonetto esprime tutto il suo amore per Laura.
Ha incontrato questa donna ad Avignone ed è stato fuoco nella sua mente. Abbiamo alcuni particolari del suo aspetto fisico: alta, bionda, occhi azzurri.  Si può attribuire a questa figura femminile un ulteriore significato:  potrebbe significare laurea, l’oggetto tanto desiderato da Petrarca.  Nelle opere di Petrarca, Laura subisce i cambiamenti prodotti dal passare del tempo ma attrae il poeta ;cosa che invece non succedeva nei testi di Dante quando si riferiva a Beatrice. L’amore tra Petrarca e Laura nasce solamente con sguardi e poesie che Petrarca scrive per Laura, e questo fa pensare ad un amore del tutto platonico. Questo amore è visto dall'autore come un errore perché lo costringeva a provare sentimenti mentre lui voleva diventare un prete, infatti era un funzionario della Santa Sede. Così era una grande sofferenza e la esprime nei suoi testi, come appunto in quello preso in esame ora. Per meditare a volte era costretto ad isolarsi su montagne ma al ritorno Laura faceva nuovamente divampare il fuoco.

La poesia è un sonetto composto da due quartine e due terzine di versi endecasillabi:  schema delle rime è ABAB ABAB CDE CDE.
L’autore fa capire il suo dolore, nel  momento in cui Laura se ne va, allontanandosi da lui. L’intensità del suo dolore è mostrato nel primo verso dalla parola “piovonmi”, cioè “mi piovono”, che fa riferimento alle lacrime amare che lui piange per lei, e nel secondo verso dall’espressione “un vento angoscioso di sospiri”, nel quale troviamo l’allitterazione della lettera “s”. Nella parte finale, al primo verso, troviamo una metafora: “amorose chiavi”, cioè le chiavi dell’amore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Classifica di siti - Iscrivete il vostro!


Cynegi Network