Chiaro Davanzati  : La splendiente luce, quando apare

Chiaro Davanzati  : La splendiente luce, quando apare

HOME PAGE
POESIA E NARRATIVA
COMMENTI POESIE SCONOSCIUTE
COMMENTI POESIE SCONOSCIUTE
COMMENTI
POESIE POETI FAMOSI

 

Chiaro Davanzati nasce attorno alla metà del 1200 a Firenze, dove  poi morirà ai primi del 1300; fu poeta ma non solo partecipando anche alle vicende socio-politiche della vita comunale fiorentina (battaglia di Montaperti): pur avendo una biografia piuttosto scarna, possiamo contare su un discreto numero di composizioni.

 

E’ stato un poeta appartenente al gruppo dei poeti toscani che introdussero nella realtà comunale dell'Italia centrale i temi e le forme tipici della scuola siciliana.

 

 

La splendiente luce, quando apare di Chiaro Davanzati

 

La splendiente luce, quando apare,
in ogne scura parte dà chiarore;
cotant'ha di vertute il suo guardare,
che sovra tutti gli altri è 'l suo splendore:

così madonna mia face alegrare,
mirando lei, chi avesse alcun dolore;
adesso lo fa in gioia ritornare,
tanto sormonta e passa il suo valore.

E l'altre donne fan di lei bandiera,
imperatrice d'ogni costumanza,
perch'è di tutte quante la lumera;

e li pintor la miran per usanza
per trare asempro di sì bella cera,
per farne l'altre genti dimostranza.

 

 SPIEGAZIONE

La luce splendente , quando appare, in ogni parte buia dà chiarore; ha tanta virtù che il suo splendore  ogni cosa sovrasta : così è la mia donna, che ,quando mi guarda, mi annulla ogni dolore. Le altre donne la considerano perché è la migliore e la prendono come modello.

 

 




Classifica di siti - Iscrivete il vostro!