LA PAGINA DEI RAGAZZI 2



LE POESIE DEI RAGAZZI



MARE D’INVERNO

Ora è deserto,
la sabbia immobile
sotto il freddo suono delle onde;
il mare è violento
sembra una mandria di cavalli inferociti
che si scaglia sugli scogli
ove solo la schiuma ride.

Medolla Pio Francesco 2D





FANTASIA

A volte penso che la fantasia,
sia la droga più potente che ci sia:
spezza l’anima spazzandola via,
questo,perché,l’ha provato anche la mia…

A volte dico che la fantasia,
sia un’arma,la più scura che ci sia:
illude l’anima con una gioia,
trasformandola poi in dolce malinconia…

A volte credo che la fantasia,
sia la forza più potente che ci sia:
accarezza così una poesia…
come il canto di una dolce melodia…

Con una gioiosa malinconia…
penso che la fantasia…
…“dei miei sogni”…
non è altro che una semplice fotografia…

Ferrentino Ennio VC





L’AMORE

L’amore è sentimento che vuole passione,
un sentimento che nasce solo in poche persone
con lo sbocciare dei fiori delle anime
da non confondere mai con l’amicizia.
E’ un sentimento che non ha voce :
solo il cuore comanda l’amore,
non muore mai anche nella tempesta.
L’amore può tutto, anche nella notte 
fa più luce della luna.

Giordano Aniello  1D





Tra sogni e illusioni
 
Una nave verde spiega le vele,
è tutta la speranza che ti prende,
a volare nell’infinito e oltre,
tra sogni ed una storia d’amore;
la libertà di raccogliere un fiore,
distendersi in un prato di nuvole,
prendersi in giro con quelle favole
che la dipingono nel mio cuore…

 (ENNIO FERRENTINO 5C)



 
Il cigno

Guardando in mezzo al lago, vidi lì
la creatura dagli occhi dolci,
mi pareva docile, indifesa,
schiarita dallo sguardo della luna,
la regina da poco lì ascesa.

 Il mio ardor batteva a mille,
palpitava, emanava scintille.
Sembrò vago a quello spettacolo;
i propri occhi, certo non credeva...
stupenda creatura incantata.

Il tuo manto fu perlato,
candido come non lo è mai stato,
rivolto al lunatico sorriso;

tu, caro cigno, prendendo il volo,
lasciasti solo il mio desiderio
di volare con te nel cielo sereno...

  Ferrentino Ennio VC




Vivere, forse dormire.

Non c'è scampo senza gioia.
Non c'è gioia senza timore.
S'è vero ch'io voglia gioir davvero
Non v'è dubbio che io pene debba soffrire
S'è vero ch'io voglia senza paur morire
Non c'è scampo. Debbo soffrire.

Alessandro D'Aniello 4A




La scalata verso il basso

Foglie autunnali tristemente cadute,
Datemi, o Voi, la possibilità di aiutarvi,
Senza frenesia, a risalire,
Col vento ad alzarvi
Ma non restate, per Dio, mute.

Alessandro D'Aniello 4A






INCANTEVOLI OCCHI

Incantevoli i tuoi occhi
come piccole pietre preziose
scintillanti m'affascinano
con quel color verde smeraldo.
Sono gocce di luce 
per i miei pensieri
che vivono guardandoti.
Quando ti guardo
hanno il sorriso di rugiada,
una purezza indescrivibile
d'ingenua bambina.

DI MATTEO LUIGI 1D



IL TUO SORRISO

Il tuo sorriso riaccende
in me fiamma ardente
come annuncio di primavera,
è un fior d'aprile
che fa cader i suoi petali verso di me.
Quando mi sorridi mi smarrisco,
mi immergo nel tuo vino spumeggiante
con la testa piena di te.

SCHIAVO PALASO 3D





QUESTO MARE

E' bella l'immensità del mare
di notte con la luce delle lampare.
Con le onde grigie vanno i nostri desideri
su ogni riva solitaria,
le guardiamo
e con loro navigano i nostri pensieri.

ARDITO SIMONE
ITG VANVITELLI 4C




LUOGO DI PACE

Un ambiente di verde e di pace,
un tutto armonico di canti e versi
è il bosco.
Sembra un bimbo indifeso,
chiede aiuto con le sue creature,
ma non per una tempesta,
non trema sotto il vento.
E’ l’uomo il suo traditore,
con i denti delle sue lame d'acciaio!

ALBANO PAOLO 1D





L'ALBA

L'alba rossiccia arrivò
liberando il cielo
dal buio della notte,
come l'arcobaleno vince il temporale.
Un nuovo giorno nasceva!

L'alba baciò
tutta la natura;
le creature sorrisero
di gioia al suo maestoso passaggio.

L'alba riportò l'uomo
alla vita d'ogni dì:
il bambino sorrise alla mamma,
il vecchio gioì al risveglio,
il barbone dormiente
stese le braccia e sbuffò.

L'alba riportò gli uccelli al canto
e la rosa aprì i magnifici petali.
L'immensa distesa del mare
incominciò a brillare,
quell'azzurro blu
diventava più chiaro.

di MATONTI FIORENZA
CLASSE 4°C  ITG VANVITELLI




TU
 
Ti vidi sola ,m'avvicinai; amore
timida eri dietro quei riccioli neri
che coprivano dolci occhi teneri:
buio il tuo viso pieno di dolore.
 
Osservai quell'immutato pallore:
eri dolce ma i tuoi tratti severi
mi trafiggevano come chiodi neri
che lacerano la carne:Oh,l'orrore!
 
T'accorgesti di me e mi guardasti,
il tuo sorriso mi trafisse il cuore
come se cercasse il leggero calore
 
che nei battiti custoditi erano i resti.
Fuggisti,una lacrima segnò il mio viso
come se dicessi addio al paradiso.

MIRKO DI SALVATORE 2C





AMORE

L'amore, quel sentimento
che prende gli uomini,
è andato via...

Ha messo le ali,
per uno sconosciuto pianeta,
e si è addormentato.

Il pianeta terra,
non gli interessa più.
L'uomo non ha più 
voglia di dare  e amare.

La madre uccide
il figlio per rabbia;
il giovane si droga 
per incomprensione.

Il vecchio finisce all'ospizio,
nessuno lo vuole;
lo stadio diventa
una guerra di gruppi
che si odiano.

Strano, cosa vedo laggiù!
Una gatta è disperata,
il suo micino è stato investito,
lo trascina nella cuccia.

MATONTI FIORENZA
4C ITG VANVITELLI




NON VOGLIO

Non
voglio
vedere gli alberi
scomparire nel vento
come le foglie che cadono in autunno.
Il vento nasce dalla follia
dell’uomo che sfoga
ma non sa che
la vittima 
è lui.

MARRAZZO ADOLFO 1D




AD UN AMICO

Vivere
oppresso dall' angoscia dl buio
di questi lunghi giorni senza fine
nessun orizzonte, nessuna poesia.
Sfreccia lontano il rimpianto
senza trovare sorrisi ma collane di pianto.
Ormai la mente senza meta
lascia il suo torbido gioco.
Sentirsi granello di sabbia nella tempesta...
è pura amarezza, pura malinconia.
Un grande uomo se n'è andato,
un grande nonno come tutti i nostri nonni.
Ed io guardando e riguardando 
la sua immortale foto, dico:
è un arrivederci non un addio.
Ciao nonno.

Loris Armando Avagliano 2C 




SERA

Sta per giungere la sera
improvvisa e silenziosa,
il cielo un pò stanco
risplende per l'ultima volta 
del chiaror del giorno.

Il pallido sole si nasconde,
il cielo diventa rossiccio,
appare una stella all'orizzonte
come una fata che sorride.
Forse è la polare?

Certo è una stella luminosa,
ma più luminosa è la luna
con sapore d'ambiguità.
Ci guarda da lassù
illuminando i nostri cuori.

Arriva l'inesorabile buio della notte,
trasmette tristezza,
ma la speranza del nuovo giorno
illumina la notte.

SIANI UMBERTO VANVITELLI 4C





COSTIERA AMALFITANA
((Maiori)

Tra i monti solitari e tranquilli
e lo spettacolare scenario del mare
fermo come una tavola colorata d'azzurro
una città con casine rosa
bianche e gialle
s'intravede.
Limoneti e aranceti
cadono a piombo
sulla costa a tratti verdastra
ove le onde si stendono sulla sabbia
prigioniere di un  incanto.

FERRAIOLI SALVATORE 1D




GUARDANTOTI

Guardando negli occhi tuoi
azzurri vedo il mare,
un mar d'amore
che diventa sempre più limpido.
Riesco a entrar dentro di te
fino a percepire il sussurro del tuo cuore
che mi dà la dolce emozione di vivere.

RUGGIERO RAFFAELE 2D



 SE FOSSI

Se fossi una nuvola, che bianchezza
se fossi un uccello, che libertà
in silenzio del mar sento la brezza
che bello, c'è tanta serenità.
 
Ma se fossi la guerra che dolore
persone che lottano inutilmente
innocenti che fuggon dal terrore
piangono e urlano disperatamente
 
E' profonda , di far pace , la voglia, 
ma ingiustamente son le armi a parlare
e in silenzio è caduta un'altra foglia
 
Questa guerra non vuol proprio cessare
cadon le foglie ma autunno non è
nel mondo è presente e non c'è un perchè.
 
AVELLA ANTONIO II C 



VITA
 
Cara vita
sei grande
sei piccola
sei finita.
Cara vita ti ho vissuta a pieno
non ti ho vissuta
volevo viverti.
Cara vita
non mi hai dato la possibilità di amare
di essere amato
di voler amare.
Cara vita
ti scrivo per dirti che
per me sei importante
e anche se a volte mi deludi 
TI AMO.
Cara vita
dono più prezioso di te
non c'è.
Cara vita
fai che il mio futuro
sia in un mondo migliore.
Il destino, la fortuna
sono l'arma di chi
non ha fantasia
e TU
sei unica.

AVELLA ANTONIO II C 





PIOVE

Il cielo color nero carbone è sulla città,
scende la pioggia, il vento è nell'ira,
intorno c'è un'aria gelida,
mi penetra all'interno
nella parte più 
sensibile 
di me.
Sono
cupo,
oscuro
senza energie.
L'urlo del vento
sembra scuotermi,
mi rimuove quella parte di me
che non riesco a mostrare alle persone.

FRATE ANTONIO 4D




PIOGGIA

C'è un brutto cielo,
io alzo lo sguardo
e vedo in alto uccelli impauriti.
Giù
la poggia violenta
sembra un guerriero,
tutti i prati sono stagni
sotto quelle nuvole grigie.
Giù
molte foglie,
sembrano perdute,
lampi
fulmini
come diavoli di fuoco,
tutto è nella mani del vento.

CLAUDIO MANZO ID




PAESAGGIO

Nelle case sul pendio regna la tranquillità,
si sente solo il battito delle onde sulle rocce,
che si mescola al canto dei gabbiani.
Il sole sembra arancione,
il riflesso del cerchio luminoso 
sulle linee tremolanti del mare
fa pensare ad una strada d’argento.
Lo sguardo lì si perde 
si dimentica della caotica città.

FELICE FIERRO 1D




OMBRE VERDI

Boschi
ombre verdi
scomparse nel nulla
per costruire grattacieli e città.
Alberi tagliati per fabbricare campanili,
che suonano a festa ma non per la natura.
L'uomo lo sa ma distrugge
senza alcuna pietà,
la natura è in ginocchio
ma presto lo sarà
anche 
lui.

FERRARA VINCENZO 2D






SE FOSSI DIVERSO

E se fossi diverso?
Cosa accadrebbe?
Se tutto fosse diverso?
Cosa accadrebbe?

Forse riuscirei a raggiungere i miei sogni
che volano come aquiloni nel cielo liberi.
Forse tutto cambierebbe,
ogni piccola cosa cambierebbe.

Potrebbe darsi che riuscirei a conquistare
la ragazza che ancor mi sfugge,
può darsi che darei qualcosa in più
alle persone che mi vogliono bene.
Potrei avere anche bei voti a scuola,
essere un genio.
Ma sono quel che sono
con tutti i miei difetti.
Chissà?

CORREALE DOMENICO 4D





Sol tu

Sol si fossi sole
Illumineresti questi visi colmi d'ombra
Sol si fossi luna
Ammalieresti l'anima ai corrotti
Sol si fossi ciò che sei
Potresti fare ciò che fai

Alessandro D'Aniello 3A





Tracciando segni indelebili

Qual disegno fantastico,
Se non quello della vita,
Potrebbe delineare
Quel che tu sei,
Senza mai apparire in alcun modo
Monotono.

Alessandro D'Aniello 3A





TRA SOGNI E ILLUSIONI

Una nave verde spiega le vele,
è tutta la speranza che ti prende,
a volare nell’infinito e oltre,
tra sogni ed una storia d’amore;
la libertà di raccogliere un fiore,
distendersi in un prato di nuvole,
prendersi in giro con quelle favole
che la dipingono nel mio cuore…

di Ferrentino Ennio IV C





LE SPINE DELL'AMORE

Cammino solo su un viale di rose,
guardo quei fiori di color passione,
tra quelli un rosso bocciolo scorgo
 
che mi cattura un attimo il pensiero
e da te mi sbarca che m’hai spezzato
il cuore. Ricordo che un amore 

travolse e rovinò la vita mia
con un bacio che non m’apparteneva.
Allora guardo meglio quei fiori

e scorgo lì, tra quei delicati
petali, quelle spine che ora il cuor
mio dolorosamente abbracciano.


DI DOMENICO GIOVANNI
2C ITC VANVITELLI





Immagino la mia vita con te,
all'improvviso una luce s'accende nel mio cuore:
è come se dentro di me fosse nata la primavera.

DI MARTINO FABIO
ITG VANVITELLI 2C



IL SENSO DELLA VITA

Amare, volare,pensare,
lasciarsi, scordarsi, illudersi, guardarsi,
darsi la mano ed essere se stessi
per continuare a vivere, basta la voglia.

Basta essere semplici
eliminando sensi di colpa e turbamenti
vagando con la mente in mondi distanti.

Il tempo non può fermarci,
arriveremo a capire il senso della vita.


BRUOGNOLO ALESSANDRO
ITG VANVITELLI 2C CAVA




FINE DI UN AMORE

Passeggio sulla sabbia
in un mare in tempesta,
il cuore è onda che percuote la riva,
senza meta,
sono in grigi pensieri
che si scontrano in gelidi abissi.
Una lacrima bagna il mio viso
come rugiada sui petali d'un fiore,
quel fiore che la mia donna
ha colto e poi gettato via...

D'AURIA ARMANDO
ITG VANVITELLI 2C




L'ATTIMO

Al tuo sguardo una luce inonda
il cuor mio liberandomi dal gelo
oscuro come lampo squarcia il cielo.
La tua semplicità, la tua bellezza
m'avvolge e scuote in un attimo l'animo mio.

GIOVE ROBERTO
ITG VANVITELLI 2C



SERA

Sta per giungere la sera
improvvisa e silenziosa,
il cielo un pò stanco
risplende per l'ultima volta 
del chiaror del giorno.

Il pallido sole si nasconde,
il cielo diventa rossiccio,
appare una stella all'orizzonte
come una fata che sorride.
Forse è la polare?

Certo è una stella luminosa,
ma più luminosa è la luna
con sapore d'ambiguità.
Ci guarda da lassù
illuminando i nostri cuori.

Arriva l'inesorabile buio della notte,
trasmette tristezza,
ma la speranza del nuovo giorno
illumina la notte.

SIANI UMBERTO
ITG VANVITELLI 2C



 





Classifica di siti - Iscrivete il vostro!